Loro sono

883Report
Loro sono

Cena! Mitch urlò nel recinto. Odiava nutrirsi nei fine settimana, solo un'ora sprecata due volte al giorno quando i pesci mordevano. È entrato nel recinto portando 2 secchi di mangime mentre le giovenche giravano l'angolo della stalla. Due di loro infilarono ciascuno la testa nel secchio afferrando la bocca piena di grano. “Certo, non aspettate nemmeno che lo versi nelle cuccette, porcellini” mormorò. Si è riposato un po' lungo il recinto. C'era una gradita brezza fresca e gli uccelli cantavano. Una bella serata per sedersi al fiume a pescare e fumare erba, pensò. Ma le faccende dovevano essere fatte così ai cavalli

Mitch aprì l'acqua per l'ultima penna mentre entrava nella stalla. E si arrampicò nel fienile. Aprì una nuova balla, la gettò sui montanti e tornò al piano terra. Le giumente stavano aspettando davanti alla porta quando l'aprì e si diresse con grazia verso le loro stalle. Mitch li richiuse e tornò a chiudere l'acqua. Missy sembrava un po' strana stasera, pensò, così andò nella seconda stalla a sinistra dove Missy era impegnata a mangiare il fieno lussureggiante. Mitch l'ha controllata per tagli e cactus. Mentre andava in giro dietro Missy ha lanciato la coda e le ha fatto l'occhiolino due volte. Mitch ha capito subito cosa non andava, era in calore!!! La sua figa era completamente fradicia e una sottile striscia di sperma le pendeva dalla clitoride quasi fino alle ginocchia. Il sottile filamento scintillava alla luce mentre il suo clitoride ammiccava ancora e ancora. Mitch non l'aveva mai visto prima e un filo di ormoni gli salì in profondità nell'inguine.

Mitch si ritirò rapidamente dalla bancarella mettendo in dubbio la sensazione che stava imbrigliando nei pantaloni. Aveva visto gli animali fare sesso migliaia di volte, ma non aveva mai preso in considerazione i pensieri che ora gli nuotavano in testa. Si appoggiò alla porta mentre il suo cuore batteva all'impazzata e il suo cazzo premeva con forza contro i suoi vincoli. Proprio in quel momento la porta della stalla si aprì e Hank il garzone fece capolino dentro. «Tutto bene qui dentro?» egli gridò. "Oh Mitch, non ti ho visto lì, quando i tuoi tornano a casa domani fagli sapere che ho ordinato dei pezzi per la pressa." “Sto partendo per il fine settimana, ci vediamo lunedì!!”

Mitch tremò quando sentì il camion di Hanks avviarsi e rimbombare lungo la strada. Hank lo colse completamente di sorpresa e lo spaventò a morte. Mitch si sedette sulla paglia per ricomporsi. Il suo membro un tempo dolorante era ora morbido e perdeva abbondanti quantità di precum. Poteva vedere la giumenta da dove era seduto. Ammirava le sue linee eleganti e il suo culo muscoloso e tonico. In quel momento la cavalla alzò la coda, allargò le gambe e si sforzò come se stesse cercando di fare pipì, il suo clitoride sembrava praticamente esplodere. Mitch si alzò in fretta e tornò alla porta del box. Dalla fica della giumenta sgorgava un minuscolo rivolo di liquido, per lo più limpido ma leggermente schiumoso. L'uccello di Mitch ancora una volta si alzò e desiderava ardentemente ciò che la giumenta desiderava così tanto. Mitch raggiunse il cancello e prese l'ultimo pezzetto di eiaculato sulle dita. La fica della giumenta divampò selvaggiamente mentre sfiorò con la mano la sua umidità. Si portò le dita al naso e inalò profondamente, mentre il profumo muschiato della cavalla penetrava nelle sue narici una nuova ondata di calore lo investì. Uno che non poteva ignorare.

Missy girò la testa e guardò Mitch, poteva vedere un desiderio nei suoi occhi. Missy era il cavallo più gentile che Mitch avesse mai visto, ma non sapeva come avrebbe reagito alle avances sessuali, quindi decise di giocare con calma e sicurezza. Afferrò una pallina di grano dalla stanza dei mangimi ed entrò nel suo recinto chiudendo il cancello dietro di sé. Lo versò sopra il fieno e cominciò a massaggiarle il collo, facendolo scorrere fino alle spalle, poi alle zampe anteriori, e di nuovo fino alla schiena e al fianco. L'ha massaggiata e graffiata per un bel po' prima di sapere che era a suo agio con lui nella stalla. Lentamente si fece strada verso le sue natiche e tracciò delicatamente il contorno della sua figa facendole ricominciare a spasmo la clitoride. Era completamente fradicia, non si era mai reso conto dell'abbondante quantità di succo che poteva essere rilasciata da una giumenta arrapata. Le massaggiò la figa leggermente più forte e fece scivolare con attenzione il dito medio nell'apertura ben lubrificata. Missy spostò il peso verso di lui ed emise un basso gemito gutturale. Fece scivolare un altro dito dentro e iniziò lentamente a sbatterla, lei sembrava adorarlo. Mitch ha continuato a giocare con la sua figa per qualche minuto, poi ha abbassato la testa e ha annusato l'inguine del cavallo. Aveva un odore assolutamente delizioso e fece scivolare la lingua oltre la sua vulva e direttamente sulla sua clitoride dove concentrò la sua attenzione per quelle che sembrarono ore. La cavalla lo adorava, non riusciva a crederci. Ritirò la bocca e si asciugò il succo dal mento.

Cominciò a giocarci di nuovo chiedendosi quante dita poteva entrare. Iniziando con due la colpì lentamente di nuovo poi tre dita poi 4 in pochi secondi tutta la sua mano scomparve nel buco lattiginoso del cavallo. Adesso la stava fottendo con i pugni e ad ogni colpo spingeva delicatamente la mano più in profondità nella cavalla e stringeva il pugno. Accelerò il passo e la lunghezza della bracciata mentre il suo braccio veniva lubrificato dal suo quim. La stava prendendo a pugni più forte e veloce che poteva ora. Missy iniziò ad inarcare la schiena e gemere gemendo gemendo. Sentì i suoi potenti muscoli stringersi attorno al suo braccio mentre lei iniziava a raggiungere l'orgasmo, i suoi muscoli vaginali che martellavano contro il suo braccio. Ritirò la mano e iniziò a mangiarla di nuovo proprio mentre un enorme fiotto di liquido veniva rilasciato coprendogli il viso e riempiendogli la bocca. Il suo clitoride stava ammiccando follemente e lei gemeva intensamente mentre un altro fiotto di liquido scorreva lungo le sue guance e schizzava a terra.

Mitch non poteva più sopportare questa merda. Cercò febbrilmente qualcosa su cui poggiare in modo che il suo cazzo potesse raggiungere il segno. Ha spiato un secchio nell'angolo che ha posizionato direttamente dietro di lei e si è tolto i vestiti facendo saltare 4 bottoni dalla camicia. Si è arrampicato e ha infilato il suo cazzo duro nella sua figa pulsante e ha iniziato a scoparla duramente. Se qualcuno ha mai provato a scopare un cavallo, saprebbe che non è un compito facile con un cazzo corto, ma Mitch era abbastanza ben dotato ed è stato in grado di arare circa 5 pollici dentro di lei. Venne quasi immediatamente schizzando un getto dopo l'altro di sperma dentro di lei. Rimase lì per un po' ad assaporare la sensazione del suo cazzo che si restringeva dentro di lei. Mentre tirava fuori il suo seme si rovesciò sul clitoride di Missy e corse lungo l'interno delle sue gambe.

Mitch si vestì e fece uscire i cavalli. Non si è mai lamentato di dover nutrirsi di nuovo nei fine settimana.

Storie simili

Il negozio d'angolo seconda parte

La prima parte è qui: sexstories.com/story/82788/ Controllò l'orologio, sarebbe arrivata presto. Era circa una settimana dopo, ero nel suo negozio, la mamma mi aveva mandato a prendere il cibo di cui avevamo bisogno per il fine settimana. Dopo aver chiamato tutto nella cassa e aver messo tutti gli oggetti in tre grandi sacchetti di plastica. Lui mi disse: Mi devi ancora un sacco di soldi, dovrai andare nella stanza sul retro oggi Scioccato, balbettai. No. Per favore, signor Hassan, non voglio farlo Mi afferra il braccio, dicendomi; Non hai altra scelta ragazza, pensi che tutto il cibo e i soldi siano...

2.6K I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

2.8K I più visti

Likes 2

Una ragazza impara la lezione

Tornando faticosamente verso le stalle, Katy si chiese se questo lavoro valesse davvero tutti gli sforzi. Aveva fatto una lunga passeggiata e ora stava iniziando a piovere. Si sarebbe bagnata nell'ultimo miglio. Ha tirato il guinzaglio del cane e ha iniziato a correre verso la fattoria e il rifugio. Da sei settimane lavorava al maneggio e le vacanze estive erano quasi finite. Questo è stato l'inizio della sua ultima settimana. Il lavoro non era molto ben pagato, ma poi la signora Johnson, la proprietaria della scuola di equitazione, permise a Katy di stallare il proprio cavallo lì gratuitamente e fu in...

2.7K I più visti

Likes 0

L'uomo della manutenzione 2

L'uomo della manutenzione 2 --------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ---------------- Mark si svegliò il giorno dopo con una strana sensazione, il suo cazzo era immerso in una sensazione calda, umida, di suzione, era meravigliosamente diversa da qualsiasi cosa avesse mai sentito. Poi all'improvviso ha avuto una sensazione non dissimile dal dover pisciare. Poi si è sentito così com'era che stava pompando la pipì fuori, ma non del tutto, ha avuto una sensazione più meravigliosa di quella, poi all'improvviso come è iniziato è sparito. Senza pensarci troppo perché pensava che fosse un sogno, ripiombò più profondamente nel sonno. Risvegliandosi un paio d'ore dopo, Mark guardò...

2.7K I più visti

Likes 0

Imbevuto

Questa è la mia prima storia; è una storia vera di qualche anno fa. Sentiti libero di darmi i tuoi commenti e ti diverti tanto quanto me!! Sapevo che non sarebbe stata contenta che non fossi andata a prenderla perché pioveva così forte ma ero davvero impegnata in casa che avevo perso la cognizione del tempo, comunque aveva compiuto 16 anni il giorno prima quindi voleva la sua 'Indipendenza'. Mi chiamo Chris e ho 24 anni e sono il tutore ufficiale di Debbie, la cui mamma stava viaggiando per il mondo apparentemente trovandosi e papà stava abbastanza felicemente crescendo la sua...

2.7K I più visti

Likes 0

The Demons Harem Part One: Il raduno

Ti insegneremo ogni sorta di cose nuove Il brutto bruto ridacchiò mentre afferrava una delle braccia della ragazza e la spingeva nella cella. Lei inciampò sul pavimento sporco mentre lui chiudeva il cancello di metallo arrugginito, sbattendolo contro le sbarre, facendo tintinnare la gabbia come una prigione. Sapevano che questo giorno stava arrivando. Tutte le ragazze dei villaggi vicini sono cresciute nella paura sommessa che un giorno verranno portate via dalle loro famiglie e costrette alla schiavitù. Un'altra guardia sputò nella gabbia, cadendo ai piedi di una delle ragazze. Le sue labbra si arricciarono e distolse lo sguardo. Creature disgustose. Pelle...

1.3K I più visti

Likes 0

Le avventure del Villaggio della Foglia di Naruto!

Era una primavera tranquilla nel villaggio della foglia, Orochimaru era insolitamente tranquillo, gli altri villaggi inviavano messaggi occasionali che tutto andava bene e non era necessario alcun aiuto. A questo punto però, proprio come direbbero Rock Lee e Might Guy, questi ragazzi sono nella primavera della loro giovinezza! L'amore! E la passione sono le strade per l'età adulta! Questa era una delle citazioni più veritiere pronunciate da Might Guy, e descriveva esattamente cosa stava succedendo nel villaggio della foglia in quel momento... Subito dopo una missione, alla periferia del villaggio della foglia, in un'accogliente locanda, Naruto, Sakura e Sasuke si stavano...

1.1K I più visti

Likes 0

Nuovi orizzonti

Davvero difficile essere un ragazzo a quindici anni. Non ancora un uomo, ma anni luce dall'infanzia. Non ho soldi per parlare: il turno occasionale del fine settimana al McDonald's mi tiene a malapena in forma. Niente macchina, troppi compiti e, peggio ancora, nessuna ragazza normale ed è di questo che voglio parlarti. Certo, alcune ragazze della mia classe sono simpatiche. Sandra ha una bella testa sulle spalle ma questo è il problema, ho sentito che anche lei fa una bella testa. Jackie è tutta innocenza, almeno questa è l'immagine che le piace trasmettere. Adesso però è una specie di problema, dopo...

557 I più visti

Likes 0

Affare di famiglia - capitolo 3

Quindi eccomi lì, seduto nudo al tavolo della colazione, come aveva richiesto la mamma, a mangiare i miei cereali. Con la sua tazza di caffè, la mamma venne e si sedette al tavolo. Quando si avvicinò al tavolo, il suo vestito di cotone non faceva nulla per nascondere il fatto che non indossava un reggiseno, le sue tette ondeggiavano mentre faceva i pochi passi verso il tavolo. Quando si sedette di fronte a me, la parte superiore, con i primi tre bottoni slacciati, rimase a bocca aperta per rivelare uno scorcio delle sue tette mentre pendevano lì, invitanti. Solo vedere quella...

441 I più visti

Likes 0

Mio cugino. Il mio amante

MIO CUGINO. IL MIO AMANTE. Questa è la prima volta in assoluto una storia vera scritta da mio cugino. Questo è anche il suo primo messaggio. Sii gentile. Per quanto posso ricordare, ho avuto una cotta enorme per mio cugino di secondo grado. Devo dire che ha 13 anni più di me. Quando avevo 14 anni, mia madre, mia sorella ed io eravamo tutti fuori a casa della sua famiglia per l'annuale barbecue del 4 luglio. Ero sceso da solo per usare il bagno e l'ho visto indossare il costume da bagno attraverso una fessura nella porta della camera da letto...

3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.