Cambiare la realtà (parte 3)

783Report
Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia.

So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di essere sottoposto a tutti i tipi di esperimenti nel vano tentativo di riprodurre questo...cosa che è successo a me.

Non c'è modo che io possa permettere che succeda. Mi sono divertito troppo nel corso degli anni da quando la mia realtà è cambiata.

Chiunque, torniamo al 1890, vero?

* * * * *

Capitolo 5

Quando ho visto gli occhi di Dao-Ming proiettare quella luce blu intorno alla stanza mentre lei mi cavalcava, ho cercato disperatamente di buttarla via e fuggire dalla stanza, dall'hotel, dalla città – diavolo, sarei fuggito dal continente proprio in quel momento in cui ero così spaventato.

Sfortunatamente per me, più a lungo il suo sguardo era su di me, più debole diventavo. Non cinque minuti dopo, ho scoperto che non potevo alzare la testa dal materasso, non potevo parlare. Non riuscivo nemmeno a muovere un dito, per quanto possa sembrare un cliché. Rimasi cosciente per il momento, cosa che pensavo fosse una buona cosa in quel momento. L'unica parte di me che potevo muovere erano i miei occhi. Ho inviato una preghiera silenziosa affinché qualsiasi cosa fosse sbagliata non sembrava influenzare le mie funzioni autonome come respirare e deglutire.

L'unico suono che potevo sentire era Dao-Ming mentre grugniva e gemeva, cavalcandomi attraverso un orgasmo dopo l'altro. Potevo sentire la sua figa stringersi sul mio albero mentre veniva, i suoi succhi scorrevano copiosamente.

Non sapevo perché, ma non riuscivo a sborrarmi. Se non fossi stato così spaventato in quel momento, probabilmente avrei collegato i punti e capito che tutto ciò che mi teneva immobile mi impediva anche di raggiungere la stessa beatitudine orgasmica che stava chiaramente ottenendo.

Con mia incredulità, ho scoperto che mi piaceva ancora guardarla accarezzare su e giù sul mio cazzo, a volte sgroppando velocemente e duramente, altre volte dolcemente e dolcemente lenta. Sono rimasto estasiato anche dalle sue tette che rimbalzavano avanti e indietro, rivoli di sudore che scorrevano tra di loro mentre andava.

Quando un'ora divenne due, quasi tre, Dao-Ming alla fine rallentò nel mezzo del suo più grande orgasmo e crollò sul mio petto, inghiottendo respiri profondi mentre tremava fino a fermarsi, il mio cazzo ancora sepolto dentro di lei.

Anche mentre si calmava, potevo sentirla sussurrare in quella che potevo solo supporre fosse la sua lingua madre. Potevo sentire uno schema quasi poetico nelle parole, ma non riuscivo a capirlo. Stranamente, questo mi ha spaventato soprattutto.

Capitolo 6

Alcuni minuti dopo, e consegnata a qualunque cosa il destino mi aspettasse, ho guardato la sua testa appoggiata sul mio petto solo per trovarla che mi fissava, gli occhi ancora sfavillanti di luminescenza e un sorriso che le giocava sulle labbra. Ha emesso un profondo sospiro di beatitudine post-coitale che ho sentito più che sentito.

Ero completamente terrorizzato da questa donna, ma non riuscivo a trattenermi dal pensare che fosse ancora la donna più bella che avessi mai visto. Può sembrare strano visto che non riuscivo a muovere un muscolo e completamente alla sua mercé, ma dannazione, era vero!

«Lawrence», sussurrò, sottovoce. “È stato meraviglioso! Sono così felice di averti finalmente incontrato.”

La sua figa si increspava leggermente lungo il mio cazzo come se anche lei stesse esprimendo lo stesso sentimento del suo padrone.

“So cosa stai pensando, mia cara,” disse mentre scivolava via da me. “Il motivo per cui non puoi muoverti è semplice: discendo da un dio. Non il Dio, intendiamoci, ma comunque un dio.

A questo punto, mentre non ero sicuro di poterle credere, non potevo nemmeno crederle.

L'ho seguita con gli occhi mentre si alzava e camminava lentamente avanti e indietro in fondo al letto. I suoi occhi pulsavano di quella strana luce blu mentre parlava.

“P'an Hu era un antico dio cinese che poteva cambiare forma a piacimento tra uomo e cane. Si è accoppiato con una donna e i loro discendenti erano i miei antenati.

"All'inizio eravamo in grado di diventare solo una forma di cane o un'altra, ma nel corso dei millenni abbiamo imparato a controllare questo potere: diventare qualsiasi cosa o chiunque volessimo. L'unico limite era la dimensione del cervello. Qualsiasi cosa più piccola di un gatto domestico standard rendeva il cervello incapace di organizzare il pensiero abbastanza a lungo da tornare alla forma umana.

Mentre parlava, potevo percepire sottili cambiamenti in lei. Un leggero approfondimento della sua voce. Forse un allargamento delle spalle. Meno femminilità nel suo passo. I suoi capelli erano più corti, questo lo potevo vedere. Ora che era in piedi, potevo anche dire che era decisamente un po' più alta di quando l'ho incontrata.

“Siamo pochi di numero, con nostro grande dispiacere, soprattutto perché siamo così longevi che alleviamo solo di rado. Io stesso ho avuto solo tre figli nei miei quattromila anni di vita. L'unico modo in cui possiamo produrre di più della nostra specie è cambiare regolarmente è...» Fece una pausa. “Cambia certe persone. È un processo difficile. Più difficile che produrre i nostri figli, infatti, anche se può essere molto più soddisfacente e veloce”.

"Quattromila anni?!" Chiusi gli occhi, pregando che tutto questo diventasse una specie di incubo.

Rise di nuovo, un suono profondo e rimbombante ora.

«Lawrence», disse. "Guardami."

Questa era una voce decisamente maschile. Ero oltremodo terrorizzato quando aprii lentamente gli occhi per vedere un uomo bianco dai capelli corvini e ben muscoloso in piedi sopra di me. Avrei pensato che Dao-Ming avesse giocato qualche trucco nascondendosi e facendo entrare qualcun altro nella stanza se non fosse stato per quella misteriosa luce blu che ardeva nei suoi occhi.

Borbottò alcune parole in quello che in seguito appresi essere mandarino. Improvvisamente, potevo alzare la testa dal materasso.

“Presto, Lawrence, saprai come ci si sente,” proclamò mentre accarezzava quello che era il cazzo più grande che avessi mai visto. Molto più grande e grosso del mio, era lungo almeno undici pollici e grosso quasi quanto la zampa anteriore di un puledro appena nato.

"Non puoi!" ho gracchiato. "Mi ucciderà!"

“Non essere sciocco,” rise. "Ti divertirai immensamente."

Qualche altra parola straniera uscì da lui mentre posava le mani sul mio petto, la luce blu sfolgorante ancora più luminosa. La testa mi si appesantiva, la vista si offuscava mentre sentivo un leggero bruciore in tutto il corpo.

È stata una sensazione molto intensa e, anche se ho perso conoscenza, ho capito di aver finalmente avuto l'orgasmo che fino a quel momento mi era stato negato.*

Storie simili

Sesso con mia sorella (Libro 1 Capitolo 2) Riscrivi

Nota dell'autore: Fiction - Sostantivo - 1. La classe della letteratura la classe della letteratura che comprende opere di narrazione immaginativa, specialmente in forma di prosa. 2. opere di questa classe, come romanzi o racconti: narrativa poliziesca. 3. qualcosa di finto, inventato o immaginato; una storia inventata: abbiamo tutti sentito la finzione della sua salute delicata. 4. l'atto di fingere, inventare o immaginare. 5. una cosa o un evento immaginario, postulato ai fini dell'argomentazione o della spiegazione. 6. Legge. un'affermazione secondo cui esiste un fatto di cui si sa che non esiste, fatta dall'autorità di legge per portare un caso nell'ambito...

13 I più visti

Likes 0

Lascia che una Playa giochi

Lascia che A Playa Play Storia di Charles che usa il suo bell'aspetto e il suo fascino per scopare tutte le donne che vuole. Oooohh cazzo, mmmmm. geme con una gamba sulla mia spalla, mutandine nere con rifiniture rosa che pendono dal suo piede mentre attacco vigorosamente la sua figa con la mia lingua. Essendo questo il suo ultimo giorno di lavoro, ho pensato di mandarla via con un regalo d'addio. Più simile a questo è ciò che ti mancherà presente. Mentre si morde il labbro, mi afferra la nuca e mi preme il viso nella sua figa bagnata. Non sai...

1.3K I più visti

Likes 0

Fratelli gemelli... insieme

Quando i gemelli Kale e Jeremy sono cresciuti facendo tutto insieme; dal baseball, dalla scuola e dal sesso. I ragazzi avevano trascorso tutta la vita in una piccola città senza niente da fare, quindi hanno trascorso il loro tempo insieme. E come tutti i gemelli erano inseparabili. Entrambi i ragazzi, essendo gemelli identici, erano 14, 5'4 e magri, capelli biondi semi lunghi, splendidi occhi grigio bluastro, ed erano bellissimi. Erano i must di ogni ragazza della scuola. Ma con l'arrivo dell'estate passavano il tempo a scherzare nella fattoria del vicino e a nuotare nel torrente dietro casa. Oggi non ha fatto...

1.1K I più visti

Likes 0

Figlia dei vicini: Sporco segreto

È successo quando avevo 16 anni un giorno d'estate. La scuola era finita e cominciavano le vacanze. Vivo alla fine della casa in stile cottage dove i nostri vicini sono dall'altra parte del muro. Nella porta accanto vive la mia amica Eve, ha la mia età, capelli biondi e corpo da urlo. Quanto a me, sono proprio come lei, solo che ho i capelli scuri. Pochi giorni fa ho notato una cosa interessante ... il telefono ha squillato a casa di Eves e dopo pochi minuti lei è spento da qualche parte. l'ultimo giorno lo stesso. Quindi ho deciso di rintracciarla...

1.5K I più visti

Likes 0

Spirito libero (03).. Quindici (1997)

Questa storia continua dall'ANZAC Day 1997 quando avevo appena compiuto 15 anni. Ero sdraiato fuori e mi sentivo molto dolorante e tenero; finché non decisi di entrare e unirmi agli altri. Inciampai mentre cercavo di camminare. Era come se mi fossi cagato addosso i pantaloni anche se non indossavo vestiti. Il soggiorno era buio e vuoto così ho preso una coperta; si riposava sul divano e si addormentava. Dovevano essere le 6 o le 7 del mattino quando mi sono svegliato; alcuni dei ragazzi erano già in piedi e fumavano bong. Mi sentivo dolorante e rigido; poi mi resi conto che...

1.5K I più visti

Likes 0

Bobby e Jonnie erano innamorati

Aveva diciassette anni e ancora non era mai stata baciata, tranne quando ha incontrato Bobby. Aveva anche lui diciassette anni e, sebbene fosse stato baciato più volte dalle signore, non era mai arrivato in seconda base, tanto meno in terza oa casa. Ma erano innamorati, amore da cucciolo comunque, e per loro sarebbe durato per sempre. Bobby e Jonnie erano ragazzi in una scuola superiore del Midwest nel bel mezzo della campagna, quindi sapevano cosa fosse il sesso. Ma quando si è trattato di viverlo davvero, nessuno dei due aveva la più pallida idea da dove cominciare. Erano stati insieme dalla...

1.1K I più visti

Likes 0

Il rapimento e l'addestramento di Kitty Parte 2

Per coloro che stanno leggendo questa storia e non hanno letto la prima puntata, mi scuso per l'inizio di questa, parte 2. All'inizio si trascina un po', ma se leggi la prima parte e stai iniziando dalla seconda, pensa a è l'intervallo tra due lungometraggi in un cinema. :) I commenti sull'introduzione non sono necessari perché penso che troverai il resto di questa parte della storia abbastanza eccitante anche per coloro a cui piace in Never, Never, Land. Qualsiasi altro commento è più che benvenuto, specialmente da parte delle donne là fuori. DIVERTITI. Vanione PS: Se a qualche lettore piace molto...

364 I più visti

Likes 0

Ama l'onore e obbedisci

Il giorno in cui ho incontrato questa bellezza perfetta dovevo averla. Tinya e io ci siamo frequentati per diverse settimane prima ancora di provare a fare sesso con lei. Non volevo rischiare di farla arrabbiare. Ho avuto la notte in cui ho deciso di fare tutto il possibile per la mia mossa. Il ristorante era molto costoso. Ottimo cibo e vino. Atmosfera meravigliosa. Era in ritardo nell'incontrarmi, ma quando è arrivata mi sono completamente dimenticato del suo ritardo. Le sue lunghe gambe da ballerina erano evidenziate da tacchi da 5 pollici. Questo la rendeva alta quasi quanto me. La sua gonna...

361 I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

1.4K I più visti

Likes 2

Il mio migliore amico_(11)

Io e la mia migliore amica, Sophie, ci conosciamo dal primo anno di liceo. Eravamo entrambi piuttosto rumorosi, e penso che questo sia ciò che ci ha uniti. Il primo pensiero che mi è passato per la testa quando ho visto Sophie per la prima volta è stato quanto fosse bella. Era magra ma atletica, con lunghi capelli biondi e occhi blu ghiaccio. È venuta direttamente da me e si è presentata. Sono stato così sorpreso che il mio primo giorno qualcuno così meraviglioso avrebbe parlato con me, ma non ho lasciato perdere l'opportunità, quindi mi sono anche presentato e da...

1.4K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.