IncestoFantascienzaIngoio di spermaAdolescenteStuproPompinoAnaleSesso consensualeFantasiaStoria vera

Sesso orale

Trilogia della dolce vendetta. capitolo 2

*Nota dell'autore: questo appartiene a me. Questo è il capitolo 2 della trilogia La dolce vendetta. Se non hai letto il primo, ti consiglio di farlo. Spero che vi piaccia e, come ho detto, questa parte contiene il non consenso. Non lo giustifico e non ti suggerisco di uscire e farlo. '...' pensieri Capitolo 2 - La vendetta è una stronzata, non è vero? È passato quasi un anno da quando sono stato licenziato e la mia vita è praticamente finita. Ero un professore di psicologia ben pagato presso la scuola superiore locale. Sono stato sorpreso a ricattare e scopare uno...

376 I più visti

Likes 0

Una giornata nel bosco Capitolo 14

Bene, tutto - ecco l'atteso capitolo 14. Questa volta non ho elencato tutti i temi - spero che questa storia abbia un po' più di seguito ormai e quelli non sono necessari? Comunque... Capitolo 14 Paul tornò a casa più tardi quel pomeriggio. Ray se la stava cavando abbastanza bene. Gli ci sarebbe voluta una settimana per riprendersi completamente, se non fosse stato per le sue abilità da lycan ci sarebbero volute tre settimane. Paul sperava che Jess stesse andando bene quanto Ray. Entrò in casa e sentì Jess al piano di sopra. Salì le scale, guardò nella loro camera da...

414 I più visti

Likes 0

Un sogno per i campeggiatori

Un sogno per i campeggiatori L’inverno nel Michigan era stato lungo e rigido, così io e mia moglie decidemmo di allontanarci da casa per qualche settimana. Mi sono preso due settimane di pausa dal lavoro, ho caricato il camper, ho agganciato il camion e siamo partiti. Era primavera inoltrata quindi abbiamo deciso di andare a sud per goderci un bel tempo caldo. Mia moglie Miko viene dal Giappone, ha 40 anni, è alta 1,70 e pesa circa 120 libbre. Il suo seno non è grande, ma ha un bel corpo sodo e snello. Penso che abbia un corpo fantastico e sia...

423 I più visti

Likes 0

La ragazza di mamma

Vivere nei progetti di Chicago è esattamente come sembra. Un incubo. A peggiorare le cose, mia madre di solito è incasinata con qualsiasi droga riesca a trovare la metà delle volte, facendo cose sgradevoli per mantenere la sua dose. Abbiamo tutti dovuto fare cose di cui non siamo orgogliosi per sopravvivere in questo buco infernale, me compreso. Essere un ragazzino bianco piccolo, dalla pelle pallida e femminuccia in un posto come questo mi ha reso un bersaglio facile. Soprattutto senza un papà a proteggermi, se n'è andato molto tempo fa. È già abbastanza brutto essere costantemente confuso con una ragazza, ma...

487 I più visti

Likes 0

Cosa vuole questa donna

Ho bisogno di un maschio sexy che sia capace di mostrare a una donna cosa significa indebolirsi dal desiderio. Ho bisogno di un uomo che possa prendermi da dietro mentre infila le sue dita forti nelle mie folte ciocche e mi afferra, rafforzando la presa mentre spinge la mia testa contro il suo petto. Voglio che la sua lingua accarezzi la curva della mia spalla, trascinandosi con calda intenzione verso il lobo esposto del mio orecchio destro e proprio mentre il suo respiro comincia a mandarmi brividi lungo la schiena, la sua volontà prenderà quel pezzo sensibile di carne tra i...

552 I più visti

Likes 0

Imparare a mangiare sperma 6 / Finale

Imparare a mangiare la sborra 6 / Finale La mattina seguente mi sono svegliato accanto a Lynne. Il piumone era caduto a terra; lei giaceva prona con il suo splendido culo in bella vista. Ero così tentato di seppellirci la testa, ma ho pensato che sarebbe stato meglio non svegliarla. Scesi e cominciai a prepararmi un caffè. La porta della cucina si aprì ed entrò Emma. Indossava una vestaglia bianca slacciata e mentre la guardavo da capo a piedi potevo vedere la sua carne attraverso lo spazio vuoto. Grazie per ieri sera, ha detto, sei un meraviglioso stronzo. Anche tu risposi...

530 I più visti

Likes 0

Corpo di un uomo, mente di macchina - Capitolo sei

Capitolo sei: Sono oltre trenta le persone morte, tutte uccise da un solo uomo senza l'uso di armi da fuoco. È stato definito uno dei peggiori omicidi di massa della storia americana. La vastità della morte, del sangue e degli omicidi senza cuore avvenuti in quell'edificio stava sconcertando la polizia, e ora veniva chiamata l'FBI. Erano trascorse otto ore dal massacro, e Jenny e Adrian si stavano spostando a nord dello stato. una località sconosciuta. Il sole era appena sorto e l'autostrada era quasi deserta. Con grande sollievo di Adrian, Jenny dormiva profondamente sul sedile reclinato del passeggero, con il cappotto...

507 I più visti

Likes 0

Benvenuto in Famiglia_(0)

Benvenuto in famiglia Mia moglie, Sarah ed io ci eravamo appena sposati, siamo andati in Tailandia per la nostra luna di miele, quella è stata un'avventura in sé, ma questa è un'altra storia per un'altra volta. Comunque, eravamo appena tornati in campagna qualche giorno prima e siamo andati a trovare i suoi genitori. Mia moglie è sempre stata molto vicina alla sua famiglia, tipo, ridicolmente vicina, ho sempre attribuito il fatto al fatto che io non ero così vicino alla mia famiglia. Mi sorprendeva quando stavamo dai suoi genitori e Sarah usciva con la famiglia in pigiama che generalmente consisteva in...

662 I più visti

Likes 1

Sono la tua droga. Capitolo 1

Era mezzogiorno di mercoledì, Jessie aveva in programma di incontrare suo marito Dan per pranzo in un bar-grill locale. È arrivata sul posto con circa 15 minuti di anticipo. Sembrava che fosse piuttosto affollato all'interno, quindi decise di entrare e prendere un tavolo. Entrò, trovò un tavolo vicino al bar e si sedette. Jessie aveva 24 anni. Era alta circa 5 piedi e 10 pollici con capelli castano chiaro di media lunghezza e degli incredibili occhi castani. Aveva gambe lunghe e abbronzate e un corpo molto in forma e sodo. I suoi seni erano piccoli ma sodi. Mentre aspettava, andò da...

703 I più visti

Likes 0

Agente di Lilith: Capitolo 13

James giaceva da solo in casa sua, disteso sul divano del soggiorno. Aspettando pazientemente l'arrivo del suo ospite, fissò il soffitto, cercando di distogliere la mente dall'inevitabile faccia a faccia con Ishtar. Una cosa alla volta, si disse. Dopo aver lasciato l'ufficio di Tina qualche ora prima, James era tornato a casa e si era trovato in una casa vuota. Era stato accolto da un biglietto sul frigorifero di David, che a quanto pareva aveva preso Brianna ed era andato al matrimonio di un parente fuori città e non sarebbe tornato per qualche giorno. L'altro compagno di stanza di James, Mark...

856 I più visti

Likes 0