Alice la troia vuole solo il cazzo!

932Report
Alice la troia vuole solo il cazzo!

Se non hai letto la prima storia ti consiglio di leggerla prima.. Si chiama "Alice scappa con Mathew e si fa riempire!"
per favore ricorda che sono uno scrittore principiante.
Godere!
Non vedo l'ora di farmi scopare, ho pensato tra me e me.
Stavo per passare il fine settimana con Mathew, il mio ragazzo.
Usciamo insieme da molto tempo e scopiamo ogni fine settimana.
Abbiamo fatto sesso per la prima volta quando sono scappata di casa con lui per un fine settimana. I miei genitori non se ne sono accorti perché litigano sempre.
Ho messo dei vestiti nella mia borsa.
Ho messo in valigia tutto ciò di cui avrei avuto bisogno, tranne il lingere. Questa volta, ho pensato, lo indosserò sotto i vestiti.
Finii di prepararmi, poi sgattaiolai fuori dalla porta sul retro del mio balcone. Mi misi la borsa in spalla e misi una gamba sopra la ringhiera del balcone. Sono sceso.
Mathew non poteva incontrarmi a casa mia, ma mi incontrerà nella sua casa sull'albero, che è a un chilometro e mezzo di distanza.
Ho iniziato a camminare tra gli alberi, combattendo l'impulso di correre.
Ho scavalcato un tronco e sono quasi inciampato. Liscio, ho pensato.
Circa quattro minuti dopo ho sentito un forte fruscio dietro di me, mi sono voltato per vedere cosa fosse... E quello che ho visto mi ha fatto svenire.
****************
Quando mi sono svegliato le mie gambe erano piegate e divaricate e le mie braccia erano legate.
"Beh, Mathew è fortunato! Guardala! È una puttana sexy, vero? Dovremmo scoparla tutti presto.. Sembra che si stia bagnando! Che troia arrapata!"
Diversi altri uomini erano lì, hanno riso e mi hanno toccato.
"Hmmm, Alice. Vorremmo spiegarti una cosa... Mathew e tutti noi qui, siamo lupi e vampiri."
Respiravo lentamente, il mio petto si alzava e si abbassava ad ogni respiro.
"Mathew... beh lui è un po' diverso."
Adesso tremavo. Terrorizzato, infreddolito e pronto a morire.
"hmmmmm.. Ha un profumo meraviglioso dosent lei?" chiese agli altri.
Rimasero in silenzio.
"Hmmm... Ma il caro Mathew, lui è entrambe le cose."
sussultai. Non avevo idea di essere stato fottuto da un lupo mannaro. Mi sono sentito bagnare.
"Hmmm, beh, se vuole il tuo sangue... dovrò prenderlo!"
Sentivo il suo respiro sulla mia gola.
Ero disperato.
"NO!" Ho gemuto in modo sensuale, "Farò qualsiasi cosa". Mi contorcevo e gemevo cercando di salvarmi.
Loro hanno riso.
All'improvviso risuonò un ululato e un gigantesco lupo dall'aspetto affamato irruppe tra gli alberi.
Rimasi senza fiato mentre mi guardava. Ha visto che ero legato, sembrava che gli piacesse quello che ha visto.
I vampiri erano spariti e il lupo mi ha slegato.
Cominciò a... Cambiare.
In pochi istanti, Mathew era davanti a me.
sussultai.
"Alice mia, ti hanno fatto male?"
Ho iniziato a piangere.
Mi ha abbracciato e mi ha preso in braccio.
"Ohh Mathew, hanno cercato di uccidermi! Dovevo farlo!"
"Fare?"
"Ho cercato di convincerli a scoparmi per essere al sicuro."
Inspirò profondamente e corse così veloce che tutto era confuso.
All'improvviso eravamo nella sua club house. Ero sdraiato sulle sue ginocchia ed eravamo seduti sul divano.
"Alice... hai QUALCHE idea di quello che hai fatto?!"
Mi ha guardato.. Pazzo ma protettivo e gentile.
"Cosa? Mathew mi dispiace. Hanno cercato di uccidermi!"
"No! Perché hai usato il tuo... Corpo per convincerli.. Ti daranno la caccia. Finché non avranno ciò che vogliono!"
Si fermò e pensò.
"Pensavo che tu fossi... Solo mio. Ti ha toccato lui. Per niente?"
"no Mathew. Non era interessato."
"Alice è un vampiro, il tuo corpo lussureggiante il tuo sangue dolce... è inebriante." disse affamato.
sussultai. Mentre mi faceva scivolare via da lui sul divano. Si alzò e corse così veloce... Verso la finestra. Guardò fuori.
"Mi dispiace, ho perso il controllo per un secondo lì. Ora ascolta, so che ti hanno detto che sono un lupo mannaro... Ma non è questa la parte pericolosa... Sono anche un vampiro. Il tuo sangue mi fa impazzire , ma non ti farò mai del male e non voglio che tu ti preoccupi."
Ero scioccato.
A Mathew importava solo del mio corpo?
"Alice" disse mentre tornava da me, "stasera dovevamo goderci l'un l'altro. Penso che mi piacerebbe iniziare adesso."
Mi ha preso in braccio così ero seduto con le gambe su entrambi i lati di lui.
Mi baciò, poi mi guardò negli occhi.
"Occhi di oceano, il mio mare blu profondo, tua è la bellezza, tuo è il mio cuore."
Egli ha detto.
Sospirai e lo baciai.
"Non riesco a respirare ogni volta che sei qui Mathew. Ma..."
mi ha baciato.
"ti prego, non chiedermi niente."
"Mathew.... io-"
mi ha baciato. Ma questa volta mi ha strappato la maglietta e i pantaloncini.
Indossavo lingerie blu scuro che si abbinava ai miei occhi.
Lui sorrise.
Mi tolse il reggiseno, poi sentì la mia pelle morbida.
"Alice, per favore... non so come vivrei se tu avessi lasciato che quei... Malati.. I mostri ti toccassero. Voglio che tu sia solo mia."
Gemetti mentre la sua mano si spostava sulla mia gamba.
La mia figa era così vuota e volevo che fosse riempita.
La sua mano è andata alla mia figa e ha strofinato. Poi mi ha strappato le mutandine. Si sentiva di nuovo.
"Cazzo alice! Sei così bagnata. Ooh mia cara," mi mise un dito dentro mentre gemevo piano, "sei così bagnata! Come ci si sente?
"per favore Mathew, fottimi. Fottimi la figa." gemetti.
Si aprì la cerniera dei pantaloni e tirò fuori il suo gigantesco cazzo palpitante.
Lo volevo in me adesso.
Mi ha mosso i fianchi e mi ha fatto sedere sul suo cazzo.
"oh mia Alice. Sei così stretta e bagnata. Hmmm vuoi farti scopare? Dimmelo."
gemetti
"Per favore Mathew..... Mathewww! Scopami mio Mathew."
Sorrise e cominciò a spingere.
"Ciao Alice."
sussultai. Matteo ringhiò. La mia schiena era arcuata in modo che potessero vedere il suo enorme cazzo nella mia dolce figa stretta e bagnata.
"Lei è perfetta." disse di nuovo affamato.
Mathew mi sollevò delicatamente e mi fece sedere sul divano. Mi sono seduta con le gambe divaricate... volevo che vedessero quanto ero arrapata e bagnata... volevo essere una puttana.
"Hmmm... Bene allora.. La portiamo tutti?"
"non la toccherai mai non mi interessa se sei un principe." ha detto Matteo.
Adoro Mathew, ma tutti questi uomini che vogliono scopare la mia figa arrapata mi hanno reso ancora più bagnata. Mi è sceso lungo la gamba.
"Beh... Sembra che Alice abbia bisogno di qualcuno che la soddisfi."
Arrossii, i miei capezzoli sporgevano.
"Mathew.." gemetti, avevo bisogno del suo cazzo, qualcosa. Non potevo sopportarlo.
Lui mi ha guardato... ha sentito la mia voce... implorando per lui... per il suo cazzo. Adora quando gemo, sospiro o semplicemente dico il suo nome quando sono arrapato. Anche lui era così affamato di sesso, l'ho visto nei suoi occhi. Volevo farlo entrare in me.
"Mathew, credo che Alice abbia davvero bisogno di essere scopata, perché non la soddisfi? Non ci importa! Lasciaci solo guardare e andiamocene!"
"bene. Ma non toccarla.." ringhiò Mathew.
Si sedette e mi sollevò in grembo nella nostra posizione preferita. Gli ho messo le mani sul petto e ho inarcato la schiena... Volevo che vedessero la mia figa stretta e fradicia scopare l'enorme cazzo di Mathew. Volevo che mi massaggiassero la clitoride e mi facessero venire. Mi sentivo una sporca troia bagnata, una cagna amante del cazzo stretto... E l'ho adorato. Volevo che tutti mi fottessero, mi fottessero forte.
Gemetti forte mentre infilava il suo cazzo dentro
Io, poi ho implorato per il suo cazzo come facciamo noi.
"Hmm Alice, vuoi che il mio cazzo fotta la tua piccola fica? Fottila forte?"
"Per favore, Mathew, scopami la mia figa bagnata.. Per favore, sono così eccitato!"
"Hmm dimmi come ci si sente... La mia piccola troia."
Ero scioccato, Mathew non mi ha mai chiamato la sua troia... Mi è piaciuto. Mi sono bagnata ancora di più, è scesa sul cazzo di Mathew!
"Scopami come una troia Mathew.. sono la tua troia! Sono così arrapata e bagnata.. Scopami la figa!"
Cominciò a spingere lentamente.
"Oh cazzo sì! Ooooh mmmmm cazzo! Più forte Mathew! Più forte! Voglio venire!"
Mi ha fottuto la fica forte e veloce... gemevo così forte.
"Oooooh Matteo!"
"Sì, alla mia piccola troia piace che il mio cazzo le scopi la figa.... La mia puttana vuole scopare con gli altri uomini?"
Ero sbalordito... pensavo che odiasse quell'idea... io dident.
"Sì Mathew.. Lascia che gli altri mi scopino la fica... La mia piccola figa bagnata... Hmmmmm oh CAZZO! Sì Mathew! SÌ! Più forte! Sto per coommmme! Ooh ohhh yeah! Cazzo! Spingi il tuo cazzo più forte! Posso venire di nuovo!"
Gli uomini dietro di me avevano un'ottima visuale della mia fica, e quando mi voltai c'erano dei cazzi fuori e si stavano avvicinando... gemetti.
"Ohhb sì fottimi!"
Mathew si è tirato fuori e ho messo la fica in aria... ero così eccitato!
Il principe si sedette, mi prese in grembo e mi fece un ditalino.
"Cazzo sì! Ti piace la mia figa stretta e bagnata? Vuole un cazzo! Hmmm sì!"
Ha fatto scivolare dentro il suo cazzo.
Mathew si avvicinò e mi strofinò il clitoride... stavo impazzendo!
Mi sentivo come una puttana adoratrice di cazzi! Tutto quello che volevo era più cazzo! Non ho mai voluto che smettessero di scoparmi la fica.
saltellavo su e giù..
"Cazzo! Sì più forte!"
Ho gemuto come una cagna. Mi sentivo così sexy e sporca, e poi l'ho perso davvero.
"Dio sì! Per favore, fottimi di più la mia figa! Ooh non fermarti! Non fermarti!"
Ho sentito gli altri uomini messi lì enormi
I cazzi sul mio culo erano caldi e palpitanti... gemevo di più.
Alla fine sono arrivato io, e anche il principe.
"Ooooh dio Sì! Sto arrivando! Scopami come una cagna! Ooooh!"
Mathew mi ha sollevato dal principe e mi ha fatto sedere in grembo.. ho sentito la mia figa sbavare.
"Hmmm... Alla mia piccola troietta piaceva farsi scopare da tutti gli uomini?"
"Sì Mathew... Ma non voglio che finisca! Possiamo scopare ancora?"
Sapevo che avrei potuto durare più a lungo.. E tutto quello che volevo erano più orgasmi.. Più uomini che mi chiamavano troia bagnata e stretta.. Dannazione, mi ha fatto così eccitare!
"Oh mia Alice.. sei così bagnata! Ancora?! Vuoi che il tuo Mathew ti scopi un po' con le dita?"
"Oooh mmm sì per favore!"
Ha messo il suo palmo sul mio clitoride e due dita nella mia figa.
"Sì Mathew ooh sì!"
Sono passati 30 secondi e sono tornato!

Sono svenuta dal puro piacere!
********************
quando mi sono svegliato tutti tranne Mathew se n'era andato, ha detto che gli piaceva guardarmi mentre mi fottevo... Ha detto che sono solo la sua troia però.
Dopo di che... Abbiamo scopato per 9 ore di fila.
Anche se io e Mathew siamo molto sessuali, la nostra relazione va molto oltre... Ci saranno molte altre storie da raccontare.

Storie simili

Il mondo nascosto del mondo magico, libro:1 ch:2 torna al bagno

La storia è scritta dal mio amico ed io, attualmente stiamo cercando di fare un lavoro migliore di correzione di bozze, ma stiamo ancora cercando qualcuno che ci aiuti. I prossimi 2 capitoli dopo questo avranno più personaggi della serie, sentiti libero di suggerire eventuali relazioni o feticci che vorresti vedere. Torna al bagno Hermione si è seduta a lezione di pozioni a cui mancano ancora le mutandine, qualcuno le ha prese dalla biblioteca. La lezione è iniziata e Harry le ha chiesto se stava bene. “Sì, sto bene solo un po' scosso. “ È successo qualcosa? No, solo che ho...

3.7K I più visti

Likes 0

Far sborrare nostra figlia

Far sborrare nostra figlia Storia #100 …..sono Lynn, ho gli stessi impulsi di mia madre. La mamma (Dee Dee), il fratello Ken e io abbiamo tutti questa cosa e ci piace sentirci bene. L'abbiamo chiamato scherzosamente Feel-itis. Questo ci ha portato tutti a fare sesso l'uno con l'altro. …..Ora ho avuto una figlia Vicky. Ho deciso di non sentire Vicky crescere in modo che potesse svilupparsi a modo suo. Il suo compleanno oggi significava che adesso era maggiorenne. È stato difficile combattere l'impulso che avevo di sentire il suo corpo. Aveva già un corpo caldo. Belle tette, fianchi, gambe e un...

3.1K I più visti

Likes 0

Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia. So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di...

1.8K I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

2.6K I più visti

Likes 2

Jimmy, i suoi fratelli e sua madre

Storia di Fbailey numero 713 Jimmy, i suoi fratelli e sua madre Jimmy, Billy e Joey stavano parlando ad alta voce di Mandy e di sua sorella gemella Candy. Stavano parlando di come le due belle ragazze avessero permesso a Jimmy e ai suoi due fratelli di sentirsi a proprio agio. La cosa su cui erano più irremovibili era che erano troppo spaventati per fare di più alle due ragazze. Erano abbastanza sicure che le ragazze avrebbero permesso loro di andare oltre e che avevano perso l'occasione di scoparle con le dita. Fu allora che la loro madre entrò nella stanza...

1.7K I più visti

Likes 0

Letto a baldacchino

Era stata una piccola riunione nel monolocale di Jinx. Eravamo seduti sul grande letto a baldacchino di Jinx. Quando gli altri se ne sono andati, sono rimasto a salutare Jinx, perché questa era la prima volta che la incontravo. Il letto a baldacchino mi aveva incuriosito. Stavo guardando l'intaglio ai piedi ed ero incuriosito. Ehm... corde? Ho chiesto.. Come lo hai saputo? I segni sulle colonne del letto. Bel letto a baldacchino, tra l'altro. Grazie. Sei abbastanza attento. Ti piace il bondage? Ho coperto un po '. Non esattamente dentro. Ne ho letti alcuni, e ho sempre pensato di provarci. Lei...

1K I più visti

Likes 0

Seta violentata

Michael aveva pianificato bene la serata. Aveva detto a Silk che doveva restare fino a tardi per un incontro e così lei aveva detto che lo avrebbe incontrato più tardi a casa sua, ma che doveva passare dal suo appartamento per prendere alcune cose. Questo era perfetto per i piani di Michael. Silk aveva detto che l'idea dello stupro la eccitava. Una situazione controllata in cui sapeva che non c'era alcun pericolo reale. Michael sapeva che molte ragazze in realtà lo trovavano erotico e non si preoccupavano di assecondare la sua fantasia, ma sapeva anche che funzionava meglio se era all'inizio...

1K I più visti

Likes 0

Il negozio d'angolo seconda parte

La prima parte è qui: sexstories.com/story/82788/ Controllò l'orologio, sarebbe arrivata presto. Era circa una settimana dopo, ero nel suo negozio, la mamma mi aveva mandato a prendere il cibo di cui avevamo bisogno per il fine settimana. Dopo aver chiamato tutto nella cassa e aver messo tutti gli oggetti in tre grandi sacchetti di plastica. Lui mi disse: Mi devi ancora un sacco di soldi, dovrai andare nella stanza sul retro oggi Scioccato, balbettai. No. Per favore, signor Hassan, non voglio farlo Mi afferra il braccio, dicendomi; Non hai altra scelta ragazza, pensi che tutto il cibo e i soldi siano...

2.4K I più visti

Likes 0

Bobby e Jonnie erano innamorati

Aveva diciassette anni e ancora non era mai stata baciata, tranne quando ha incontrato Bobby. Aveva anche lui diciassette anni e, sebbene fosse stato baciato più volte dalle signore, non era mai arrivato in seconda base, tanto meno in terza oa casa. Ma erano innamorati, amore da cucciolo comunque, e per loro sarebbe durato per sempre. Bobby e Jonnie erano ragazzi in una scuola superiore del Midwest nel bel mezzo della campagna, quindi sapevano cosa fosse il sesso. Ma quando si è trattato di viverlo davvero, nessuno dei due aveva la più pallida idea da dove cominciare. Erano stati insieme dalla...

2.2K I più visti

Likes 0

Confessione a papà_(2)

Ho qualcosa da dirti papà, ma non posso semplicemente dirlo, devo dirti altre cose con esso, ok? Ma ci arriverò, lo prometto. La casa era tranquilla. Eri al lavoro da diverse ore e io avevo già finito le mie faccende. La nostra camera era pulita, i piatti riposti, il bucato piegato... e mi annoiavo. Ero sdraiato sul divano pensando a te ed ero così eccitato che, anche se so che non mi è permesso, ho iniziato a toccarmi. Volevo il cazzo di papà ma non saresti a casa per ore! Ho iniziato lentamente, strofinandomi il clitoride con una mano e prendendomi...

3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.