IN PALESTRA_(1)

687Report
IN PALESTRA_(1)

Uno dei vantaggi dell'azienda per cui lavoro è l'appartenenza alla loro palestra. Mi alleno 3-4 volte a settimana dalla nascita della nostra bambina. Mi ero preso un giorno libero per portare la nostra bambina dal dottore per un controllo. Andava tutto bene mentre ci dirigevamo verso la casa di mia madre. Sentivo che avevo bisogno di un po' di tempo da sola, così ho chiesto a mia madre di tenere Heather tutta la notte. Bruce era fuori città per lavoro, quindi ho programmato un film tranquillo a casa. Anche la mia collaboratrice Susie si è allenata nella stessa palestra. A mia insaputa, dato che di solito non ci vado di pomeriggio, c'era Susie, stavo finendo il mio allenamento e mi diressi verso lo show. Mi sono seduto sulla panca e ho appoggiato la testa contro il muro per riprendere fiato dall'esercizio. Ad ogni respiro, i miei seni si muovevano su e giù al ritmo del mio petto. Minuscole gocce di sudore davano un caldo bagliore ai miei tumuli pieni. Ho iniziato a massaggiarti il ​​seno e a torcere i capezzoli. Entrò Susie, sudata dal lavoro. Mi ha visto giocare con i miei seni e si è avvicinata a me/ "Hai... hai... bisogno di... un po' di... aiuto" Si è avvicinata al mio seno e ha iniziato a leccare, mordicchiare , e succhiare avidamente. Mi stavo addentrando, ma non volevo essere catturato in una situazione compromettente. Non eravamo attivi sessualmente l'uno con l'altro per un po' di tempo. "Per favore....fermati. Andiamo...andiamo...a....mia...casa. Bruce.....è...fuori...città,... .e...il...bambino....è...con...mamma." Io me ne andai per primo e Susie seguì pochi minuti dopo.
Una volta tornati a casa mia, ci siamo spogliati a vicenda, mettendo in mostra i magnifici pettorali di Susie. I suoi capezzoli erano grandi come una birra con i centri appuntiti. Alzai le mani sui suoi seni, prendendoli a coppa mentre le nostre bocche si incontravano.
Il nostro bacio è stato dolce e paziente, poi più aggressivo. Le mie labbra si aprirono per far entrare la lingua di Susie. Susie strinse i miei seni duri ed entrambi iniziammo a respirare più pesantemente quando le nostre bocche alla fine si separarono. Mi baciò il collo, l'orecchio e le spalle. Ha cullato un delizioso seno duro nel palmo della sua mano e ha abbassato la bocca sul mio capezzolo. Lo esplorò leccandolo, scuotendolo e stuzzicandolo con le sue labbra, poi succhiandolo fino in fondo nella sua bocca.
Tenevo la testa di Susie tra le mani, osservandola, sospirando piano e poi ansimando più eccitata. Susie sa di essere stata qui prima, esattamente quello che ci vorrebbe per farmi implorare di essere scopata in pochi minuti e ha lavorato attentamente per realizzarlo. Quando il mio capezzolo era bagnato ed eretto, lo ha pizzicato delicatamente tra le dita mentre si avvicinava all'altro. Mi spinse indietro sul letto e banchettò con i miei seni deliziosi, e in pochi minuti mi stavo contorcendo e gemendo, piagnucolando piano.
"OOOHHHH.......OOOHH, è.....sembra.....così.....bene! Dio.....io....amo..il.. ....via.......tu...succhi...mi." Susie voleva esplorare ogni centimetro di me, ma mi stavo già avvicinando alla fase urgente. I miei occhi erano vitrei, i miei fianchi si agitavano involontariamente e Susie sapeva che stavo per venire. Mi baciò di nuovo l'ombelico, il seno e i capezzoli e poi la mia bocca esigente. Gemevo tra i denti, inarcando la schiena, quasi implorando Susie con il mio corpo solo di farlo, di finirlo. Ero impaziente e ardente, ma Susie non avrebbe perso l'occasione. .Scese velocemente tra le mie cosce e premette le labbra sulla mia figa molto bagnata, facendovi scivolare la lingua dentro. "UUhhh!.....OOhh.....OOHH...dio!" gemetti, tremando in modo incontrollabile. Mi ha fatto tremare e stringere ardentemente. Susie ha pugnalato la lingua in profondità nella mia figa, e poi l'ha tirata fuori lentamente, facendo scorrere il bordo lungo il mio clitoride gonfio. Quando ha saputo che avevo raggiunto il punto di non ritorno, ha iniziato a concentrarsi totalmente sul mio clitoride, scuotendolo e accarezzandolo con la lingua. Il mio corpo si irrigidì e poi andò in convulsioni quando venni. Ne fui veramente scossa, e stavo ancora sussultando e tremando quando Susie si alzò per baciarmi. Susie era molto eccitata dal mio orgasmo e strofinare il suo corpo nudo contro il mio l'ha eccitata ulteriormente. Sussultai piano, i miei occhi ancora vitrei di beatitudine.
L'ho baciata calorosamente mentre la mia bocca è caduta sul suo seno, le ho tenute tra le mani e le ho succhiato i capezzoli avidamente. Susie gemette eccitata mentre le mie labbra si chiudevano su uno dei suoi capezzoli.
"YYYyyeeeessss......YYees....cazzo....me. Fammi....me...veloce.
"Sì...sì...io...voglio." Ansimai anch'io, scivolando lungo il corpo contorto di Susie.
Susie era molto eccitata e sono bastati pochi tocchi della mia lingua contro il suo clitoride per farla venire. Un climax acuto e straziante scosse il suo corpo, e lei ansimava impotente mentre la accecava con un rapido rapimento.
Susie era nel mezzo di questo orgasmo straziante quando Bruce entrò nella porta. Sia Susie che io gemevamo e ansimava così tanto che non lo notammo per alcuni minuti. Susie, che era ancora rilassata e tremante per il suo orgasmo, sentì il mio corpo irrigidirsi.
"Bruce....noi...abbiamo....non...sentito....tu....entrato.... Io....ero....non ....aspettando...tu...fino a...domani." Respiravo così pesantemente che riuscivo a malapena a parlare.
"Ma ti ho sentito non appena ho aperto la porta d'ingresso. Stava sorridendo, slacciandosi i pantaloni. "Non lo so. Forse vi perdonerò entrambi se mi permettete di unirmi a me." Ormai Bruce aveva i pantaloni abbassati e il suo gigantesco uccello balzò all'indietro, saltando e gonfiandosi. Si avvicinò dietro di me, guidando il suo enorme cazzo tremolante con una mano, scivolando su sotto il mio culo e nella mia figa, spingendo in profondità.
"OOOoohhh... Bruce!" Sussultai mentre mi scivolava dentro. Mi ha circondato con le braccia da dietro, stringendomi i seni e pompandomi dentro con forza. Susie ha preso rapidamente il mio grande, duro seno dalle sue mani e ha iniziato a succhiarmi la lingua e a succhiarmi i capezzoli assetati.
"OOOooohhhhh......." gemetti, abbandonandomi avidamente. "GGgggooood....fai...lo....difficile." Implorai, spingendo i miei seni nella bocca di Susie, gemendo mentre l'enorme cazzo di Bruce si squarciava dentro di me.
È stato estremamente eccitante. Susie e Bruce mi hanno fottuto vigorosamente, portandomi maliziosamente al limite. Oltre a succhiarmi i seni, Susie ha immerso una mano nella mia fessura gocciolante e mi ha strofinato il clitoride, forbicendolo tra due dita. Questo, insieme al cazzo infilzato e infilzato di Bruce che si inceppa ripetutamente nella mia figa, mi ha fatto diventare ancora più selvaggio. E anche Susie. Le sue dita sul mio clitoride di tanto in tanto sfioravano l'enorme gambo duro come il ferro del cazzo di Bruce mentre martellava nella mia fica, mandando brividi a Susie, che sperava che presto lo avrebbe sentito martellare anche in lei. Ho cominciato a venire senza preavviso, un violento, straziante orgasmo stridulo. Alla fine il mio corpo si allenta e Bruce mi accarezzò tra le sue braccia. Bruce ed io stavamo entrambi ansimando disperatamente. Bruce è stato il primo a riprendersi e mi ci sono voluti qualche minuto in più per riprendere i sensi. Anche quando l'ho fatto, ero ancora intontito da tutte le attività. "OOOoooohhhhh......dio.......io......non......tink....io.....ho...... mai….cum…che…difficile…prima.”Ero inerte come una bambola di pezza; i miei respiri giungevano in rantoli affannosi. Il mio corpo era bagnato dal sudore della nostra passione.
Bruces si sdraiò sulla schiena mentre Susie lo seduceva. Gli leccò e gli succhiò l'erezione finché Bruce non vide le stelle. Stava ansimando forte e le ha chiesto di smetterla, mentre stava per venire. Gli mise un capezzolo in bocca. Poteva sentire il fragoroso battito del suo cuore, mentre rimasero immobili per un po'. Si trattenne mentre si sistemavano un po'. Gli leccò l'interno coscia, toccando a malapena il suo pacco. Bruce aveva bisogno di liberazione. Era accaldato e sudato mentre Susie si metteva a cavalcioni sui suoi fianchi. Abbassò lentamente la fica sull'organo lepre di Bruce e rimase immobile per alcuni minuti. Bruce ansimava pesantemente perché lei lo lasciasse venire. Ha iniziato a cavalcarlo e presto il loro ritmo è aumentato. Bruce le afferrò i fianchi per picchiarla più forte. Susie stava lottando selvaggiamente. i suoi seni rimbalzano su e giù. Ha incontrato Bruce colpo per ictus. Dopo qualche altro affondo sabatico della puntura di Bruce e lei esplose in uno scioccante torrente di venuta. Il corpo di Bruce si irrigidì e lui le versò un'enorme quantità di sperma. Sono crollati in un mucchio sudato. carne spasmodica, ansimando e gemendo. Mi arrampicai sul letto con loro e li tenni entrambi mentre scendevano dall'alto. Susie riusciva a malapena a muovere un dito, perché era completamente esausta. Entrambi l'abbiamo presa in giro e lei è tornata a casa. Bruce ed io ci siamo abbracciati per un po' e ho iniziato a sentirmi vivace, ma sapevo che Bruce era esausto. Ho iniziato a massaggiarmi i seni e ad aggiustarmi i capezzoli. Il mio respiro stava diventando più affannoso mentre le mie dita vagavano tra le mie cosce. Potevo sentire la mia figa bagnarsi. Il mio cuore batteva forte e stavo aspirando aria come un velocista. La mia faccia e il mio seno erano arrossati. Presto ho sentito la mano di Bruce toccarmi. Era di nuovo duro e pronto per un altro round. Si sdraiò sopra di me, mettendo con cura il suo soldato eretto tra i miei seni. Strinsi i miei seni insieme mentre Bruce iniziava a dondolarsi avanti e indietro. Dopo diverse spinte, Bruce ha sparato diverse cucchiaiate di sperma sul mio seno. È caduto da me ansimando freneticamente e sudato. Lo tenni stretto finché il suo cuore non smise di battere e il suo respiro rallentò. Ci siamo abbracciati e ci siamo addormentati. Ci eravamo completamente soddisfatti l'un l'altro fino alla completa beatitudine.

Storie simili

La visita alla famiglia continua

Quando Todd è entrato per colazione oggi, volevo strisciare sotto il tavolo e prenderlo in bocca. Ma con nostra madre seduta lì, ho dovuto respingere l'impulso. Gli lanciavo occhiate furtive e, quando mamma leggeva il giornale, mi strizzava l'occhio. Per tutta la colazione ho sentito i miei pantaloncini bagnarsi. Alle 9 la mamma si è alzata ed è andata al lavoro. Mi sono alzato e ho sparecchiato. Ho deciso di strofinare il mio culo contro il suo braccio mentre passavo. Dato che papà era partito presto questa mattina, sapevo che ora eravamo soli. Todd si alzò quando raggiunsi il lavandino e...

665 I più visti

Likes 0

Bobby e Jonnie erano innamorati

Aveva diciassette anni e ancora non era mai stata baciata, tranne quando ha incontrato Bobby. Aveva anche lui diciassette anni e, sebbene fosse stato baciato più volte dalle signore, non era mai arrivato in seconda base, tanto meno in terza oa casa. Ma erano innamorati, amore da cucciolo comunque, e per loro sarebbe durato per sempre. Bobby e Jonnie erano ragazzi in una scuola superiore del Midwest nel bel mezzo della campagna, quindi sapevano cosa fosse il sesso. Ma quando si è trattato di viverlo davvero, nessuno dei due aveva la più pallida idea da dove cominciare. Erano stati insieme dalla...

474 I più visti

Likes 0

Ufficiale superiore

Ensign, è meglio che ci sia un'ottima ragione per essere qui Il guardiamarina Philips non aveva una buona ragione per essere nella sala degli ufficiali, sentiva il cuore crollare sui suoi stivali da combattimento Girati quando ti parlo Guardiamarina Il guardiamarina Philips si voltò lentamente, con le spalle leggermente cascanti per la sconfitta, quando vide chi lo affrontava, dimenticò completamente le vere ragioni per essere qui, infatti praticamente si dimenticò di tutto Allora Guardiamarina, che diavolo ci fai qui nella Sala Ufficiali? Il capitano Jean Harigan, l'unica donna ufficiale sulla nave e non solo è l'unica donna ufficiale sulla nave, è...

186 I più visti

Likes 0

Ho reso la ragazza popolare la mia schiava del dolore 3

Mi sveglio lentamente con una strana sensazione, qualcuno nel mio letto con me. Ricordo la scorsa notte con Taylor tutte le cose che avevamo fatto, i piaceri che ci eravamo fatti provare ma soprattutto ricordo quello sguardo nei suoi occhi e il modo in cui mi aveva detto che pensava di innamorarsi di me solo prima che si addormentasse avvolta tra le mie braccia. Sento che il mio cazzo è duro e preme contro il suo culo, si muove e allarga le gambe dandomi un facile accesso alla sua figa. Rimango lì per un momento cercando di capire se sta dormendo...

109 I più visti

Likes 0

Jaded Parte 1- Riva dell'acqua

Tutto quello a cui riuscivo a pensare era quanto faceva caldo oggi e quanto faceva freddo ieri; i forti venti che avevano soffiato la mia borsa Walmart attraverso il parcheggio mentre i miei amici avevano ridacchiato al mio inseguimento si erano trasformati in intensi raggi che picchiavano sul mio corpo di sedicenne. Sarò onesto, era un corpo che la maggior parte dei miei amici, anche i più grandi, invidiavano ed era in parte a causa del mio corpo che le ragazze più grandi uscivano comunque con me. Il mio viso innocente e i lunghi capelli biondi si sono complimentati con il...

639 I più visti

Likes 0

Un po' di magia nera Capitolo 1

Capitolo 1 Questa è la mia storia... No. Questa è la mia confessione. Non sono sicuro che quello che ho fatto sia stato un crimine, ma è stato sicuramente contro natura. Il mio ultimo anno al college e in effetti le ultime settimane fino a quando non sarei stato cerimoniosamente inserito nel mondo del lavoro. Mi trovavo nel bagno che accompagnava la mia camera da letto esplorando il mio corpo allo specchio. Le lenti spesse dei miei occhiali mi facevano sgranare gli occhi sotto il disordine ondulato dei capelli neri. La mia pelle era pallida per aver passato giorni nelle biblioteche...

764 I più visti

Likes 0

Spingere i confini.

Sono stato sposato con Tina per 3 anni. Fin dall'inizio mi ha sorpreso con i giochi che ha giocato. All'inizio stavo semplicemente entrando nel salone nuda sapendo che non importa a che ora del giorno o della notte mi sarei subito arrapato e l'avrei scopata. Lo fa a volte quando la TV era accesa e io stavo guardando il mio programma televisivo preferito. Ha detto che voleva vedere se per me significava più di uno stupido programma televisivo. Solo per assicurarsi che fossi distratto, insisteva che mi sdraiassi sul pavimento e si sedeva sulla mia faccia così non potevo vedere nient'altro...

834 I più visti

Likes 0

L'estrazione

L'ESTRAZIONE - O_o storie Era un sabato mattina ed ero a casa mia da una festa di compleanno di amici. Ero uscito all'una, perché la gente aveva iniziato a buttare cibo e bottiglie vuote in giro. Mi sentivo assonnato. Avevo avuto troppo anch'io e volevo solo andare a casa. Passando il supermercato locale ho attraversato la via principale. C'era un furgone bianco parcheggiato a pochi passi davanti a me. Il lampione sopra di esso tremolava e mi faceva lacrimare gli occhi nella semioscurità. Mentre passavo davanti al furgone, il motore si è avviato e la portiera laterale si è aperta. Due...

696 I più visti

Likes 0

Il nuovo inizio di Sarah, parte 3

Mi misi l'impermeabile e andai allo specchio da toeletta. Un'ondata di energia mi attraversò il corpo mentre mi guardavo allo specchio in piedi nudo con indosso il cappotto e le mie calze nere e nient'altro. I miei capezzoli erano eretti e teneri e mi sentivo come una donna sensuale e sexy, l'intera immagine era così erotica. Andai in ufficio e presi solo le chiavi dell'ufficio e tornai a sedermi ad aspettare la limousine con Lance e Michigan. Dopo qualche minuto il telefono di Lance squillò e ci alzammo e uscimmo dall'ufficio, questa volta ho controllato la porta per assicurarmi che fosse...

582 I più visti

Likes 0

Figlia dei vicini: Sporco segreto

È successo quando avevo 16 anni un giorno d'estate. La scuola era finita e cominciavano le vacanze. Vivo alla fine della casa in stile cottage dove i nostri vicini sono dall'altra parte del muro. Nella porta accanto vive la mia amica Eve, ha la mia età, capelli biondi e corpo da urlo. Quanto a me, sono proprio come lei, solo che ho i capelli scuri. Pochi giorni fa ho notato una cosa interessante ... il telefono ha squillato a casa di Eves e dopo pochi minuti lei è spento da qualche parte. l'ultimo giorno lo stesso. Quindi ho deciso di rintracciarla...

815 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.