Bobby e Jonnie erano innamorati

914Report
Bobby e Jonnie erano innamorati

Aveva diciassette anni e ancora non era mai stata baciata, tranne quando ha incontrato Bobby. Aveva anche lui diciassette anni e, sebbene fosse stato baciato più volte dalle signore, non era mai arrivato in seconda base, tanto meno in terza oa casa. Ma erano innamorati, amore da cucciolo comunque, e per loro sarebbe durato per sempre. Bobby e Jonnie erano ragazzi in una scuola superiore del Midwest nel bel mezzo della campagna, quindi sapevano cosa fosse il sesso. Ma quando si è trattato di viverlo davvero, nessuno dei due aveva la più pallida idea da dove cominciare.

Erano stati insieme dalla primavera del primo anno e si erano sempre detti che si sarebbero astenuti dall'avere rapporti sessuali fino al matrimonio. Ma col passare del tempo, quel voto divenne sempre più difficile da mantenere. Fu in primavera, verso aprile, quando Bobby chiese a Jonnie di andare al ballo di fine anno con lui. Ovviamente ha detto "Sì" perché erano una coppia e tutti si aspettavano che andassero in coppia.

Bobby era un ragazzo allampanato di circa 6 piedi di altezza ma pesava solo 145 libbre. Era di bell'aspetto, non eccezionale, ma non avrebbe fatto male a nessuno nemmeno guardarlo. Jonnie era l'aspetto della coppia, tuttavia, essendo molto basso, forse 5 piedi anche ma non pesava più di 90 libbre. Aveva i capelli biondi che portava fino alle spalle, bellissimi occhi azzurri e un corpicino minuscolo che avrebbe fermato un treno. I suoi seni erano piccoli ma perfettamente modellati e il suo piccolo didietro era così compatto che giureresti che si allenava con i pesi liberi.

Avevano parlato e programmato di andare al ballo di fine anno insieme e l'argomento di cosa avrebbero fatto dopo il ballo era emerso tra di loro, ma nessuno dei due si era preso alcun impegno. Ma ora che si stava avvicinando alla data, Bobby ha deciso di parlarne di nuovo con Jonnie.

"Mi chiedevo del ballo di fine anno e cose del genere e se avessimo deciso qualcosa su cosa faremo dopo", ha detto il più casualmente possibile. Sapeva cosa voleva fare ma non sapeva cosa ne pensasse.

“Oh Bobby, so cosa vuoi che dica ma non lo so. È un passo così grande", ha detto esitante. “Pensi che siamo pronti per il prossimo passo? Voglio dire, ti amo, Bobby, lo sai che tu e io non lo vogliamo davvero, ma abbiamo fatto voto che avremmo aspettato. Ma ora non sono sicuro di poterlo fare".

«Conosco Jonnie, lo so. Usciamo da molto tempo e sembra il passo successivo naturale, ma so cosa intendi, abbiamo fatto un voto e ora, quando invecchiamo, iniziamo a chiederci se l'abbiamo fatto troppo in fretta. razionalizzò i suoi pensieri su di lei.

Pensò per un momento e poi suggerì: "Possiamo prendere accordi per quel fine settimana e tutto il resto, nel caso in cui decidessimo di andare fino in fondo, ma non ci impegniamo davvero".

"Sì, possiamo sempre annullare se decidiamo di non farlo", ha detto entusiasta. “Posso effettuare le prenotazioni e possiamo inventare le nostre storie in modo da poter raccontare ai nostri genitori cosa stiamo facendo quella notte. Possiamo sempre dire loro che passeremo la notte a scuola con l'accordo "Night Out".

La High School offriva sempre un evento "Night Out" a scuola dopo il ballo di fine anno. Era una funzione supervisionata, guidata da un gruppo di genitori in cui chiudevano le porte a mezzanotte e non permettevano a nessuno di entrare o uscire e controllavano la presenza di alcol e droghe alla porta prima di permetterti di entrare. Sarebbe una buona copertura se ne avessero bisogno e forse in caso contrario, potrebbero comunque partecipare alla funzione.

Bobby ha effettuato le prenotazioni in un motel solo a suo nome, dando loro un deposito per mantenere la stanza. Hanno raccontato ai loro genitori la storia di loro che hanno partecipato alla "Night Out" a scuola, quindi tutto era pronto. Ma ora tutto ciò che dovevano fare era prendere la loro decisione.

Man mano che l'ora si avvicinava alla notte del ballo di fine anno, Bobby guardava Jonnie in cerca di una risposta e Jonnie perlustrava il viso di Bobbie per un'indicazione di dove si stesse inclinando. Non avevano ancora preso una decisione alla vigilia del ballo e quando Bobby ha telefonato a casa sua, le ha detto che se aveva intenzione di cancellare la prenotazione e riavere il suo deposito doveva farlo stasera.

Esitò perché non sapeva cosa fare o dire e nemmeno lui. Pensò a tutte le ramificazioni per un secondo e poi sbottò: "Facciamolo".

All'improvviso rimase in silenzio per molto tempo e lui pensò che avesse i piedi freddi e proprio mentre stava per ritirare la sua decisione, disse: "Okay Bobby, ti amo così tanto, mostriamoci quanto e fai domani sera". Riattaccarono e ognuno di loro iniziò a tremare per l'eccitazione e l'apprensione.

Il giorno successivo era un sabato e Jonnie trascorse l'intera giornata a prepararsi per il ballo di fine anno. C'erano i suoi capelli che doveva acconciare e le sue unghie. Poi ha dovuto truccarsi bene e ha dovuto provare l'abito per l'ennesima volta. Era un abito da sera a figura intera fatto di paillettes argentate e un tessuto di feltro nero come accento. Il feltro nero scorreva sul corsetto fino dalla sua spalla destra e attraverso il suo corpicino snello fino a fermarsi nella parte posteriore dell'anca sinistra. Divenne la cinghia che la teneva sopra la spalla destra perché era totalmente senza schienale accettare i minuscoli fili neri che si allacciavano insieme lasciando circa 9 pollici di nulla tra le sue scapole e la sua vita. La parte della gonna aveva uno spacco sul lato destro che si fermava appena sotto il punto in cui le sue mutandine iniziavano a mostrare. Era stretto sulla pancia e tutto sommato le sembrava favoloso e così, così sexy.

Ovviamente indossava uno smoking con un papillon grigio chiaro e un culo da cetriolo e sembravano tranquilli i due mentre si facevano strada nel ballo. Erano arrivati ​​con una limousine che aveva noleggiato solo per la sera perché aveva già parcheggiato l'auto al ballo quel pomeriggio. Avevano intenzione di lasciare il ballo presto per andare al motel, quindi volevano che tutto fosse pronto per la loro tranquilla uscita.

Entrambi si sono divertiti così tanto al ballo che entrambi hanno segretamente iniziato a indovinare la loro decisione di lasciarlo presto. Continuava ad accarezzarle la parte superiore del braccio mentre la teneva stretta durante i balli e lei continuava a premere sul suo corpo per mostrargli il suo amore. Quando una canzone finiva, si guardavano negli occhi e si sorridevano per esprimere il loro amore reciproco, mantenendo così segreta la loro decisione al resto dei loro amici.

Dopo circa un'ora, Bobby la attirò a sé e le sussurrò all'orecchio: "Vuoi andare fino in fondo? Se lo fai, allora dovremmo partire presto".

Alzò lo sguardo nei suoi occhi interrogativi per un momento, si morse leggermente il labbro inferiore e poi sorrise con un sorriso nervoso e fece un cenno con la testa per indicare che era pronta. L'ha tirata lentamente a sé e l'ha abbracciata in modo caldo e gentile e mentre la prendeva per un braccio, si sono allontanati dalla pista da ballo e si sono mescolati alla folla mentre uscivano dal ballo e si dirigevano verso la sua macchina.

Stavano entrambi tremando dai nervi mentre guidavano la sua macchina verso il motel e mentre lui la tirava sul retro, la spense e guardò la sua ragazza. I suoi occhi le dicevano che aveva un'altra possibilità di dire di no se era così incline, ma i suoi desideri non le avrebbero permesso di dire quella parola. Aprì la portiera, fece il giro della macchina e aprì la portiera del passeggero per aiutarla a uscire.

Aveva già fatto il check-in alla reception e aveva richiesto una stanza sul retro del motel, nel caso qualcuno potesse passare e riconoscere la sua macchina. Era già entrato nella stanza e l'aveva preparata per le attività di stasera tirando tutte le tendine e accendendo la luce notturna accanto al letto, così mentre apriva la porta, si voltò per seguirla dentro.

Teneva le spalle in modo nervoso mentre girava intorno al letto e guardava in bagno. Mentre tornava nella stanza, lo guardò timidamente come per dire: "E adesso?"
Iniziò lentamente a sfilarsi la giacca ea togliersi la clip del papillon, ma i suoi occhi non lasciarono mai i suoi. Si chinò per togliersi scarpe e calzini e poi le sue mani andarono ai pantaloni mentre cominciava ad aprirli.

Jonnie rimase lì a fissarlo mentre si spogliava, sentendo un improvviso senso di panico prendere il sopravvento sul suo corpo. Poteva sentire il rossore uscire dalle sue guance mentre la sua temperatura iniziava a salire, ma quando lui aveva aperto completamente i pantaloni e li stava facendo scivolare lungo le gambe esponendo la biancheria intima ai suoi occhi, poteva sentire l'imbarazzo crescere sul suo viso quando improvvisamente iniziò a tremare in modo incontrollabile. Sapeva che il suo turno sarebbe stato il prossimo e non sapeva se poteva andare fino in fondo.

Si fermò sul punto di togliersi i boxer mentre tirava indietro le lenzuola e si infilava sotto di loro. Appoggiò la testa sui doppi cuscini mentre guardava in attesa del suo Jonnie. Era ora o mai più ed entrambi sapevano che questo momento avrebbe significato se l'avessero affrontato o meno. Rimase lì come una statua, senza muovere un muscolo per molto tempo e poi mosse un piede fuori e si tolse la scarpa dal piede e poi si tolse l'altro.

Le sue mani salirono sul lato sinistro del vestito, appena sotto l'ascella e iniziarono a slacciare il vestito dal suo corpicino. Il cazzo di Bobby si mosse al pensiero di vederla togliersi l'indumento esterno, ma mentre abbassava la cerniera fino in fondo. Si strinse la mano al petto e tenne il corsetto in posizione mentre faceva scivolare lentamente via l'unica tracolla che le cadeva intorno all'altro braccio. Lei lo guardò negli occhi e vide che era nervosa all'idea di mostrargli il suo corpo nudo, ma poi la sua mano lasciò allentare il corpetto e gli permise di scivolare lentamente lungo il suo corpo.

Il vestito aveva due coppe infilate dentro per darle il sostegno di un reggiseno e mentre scendeva sui suoi piccoli seni, entrambi si rialzavano di scatto e succhiavano con orgoglio per essere riconosciuti. Il respiro di Bobby gli si bloccò in gola alla prima vista delle piccole ghiandole mammarie vivaci che desiderava tanto accarezzare e mentre il vestito scendeva sui suoi fianchi e sulle gambe, ha lasciato una scia delle sue lacrime di eccitazione fino a quando finalmente raccolto a terra in un mucchio di stoffa. Si infilò rapidamente sotto le coperte accanto a lui, ma non prima di aver esposto le sue minuscole mutandine ai suoi occhi desiderosi.

Mentre era sdraiata accanto a lui, tenendo le coperte fino al mento e aspettando nervosamente la sua prossima mossa, Bobby si rese conto che quella era la prima volta in assoluto che facevano qualcosa di simile a quello che stavano per fare. Non si erano nemmeno sentiti in giro l'uno con i corpi dell'altro, quindi non sapeva come iniziare la sua esplorazione manuale. Pensò per un secondo e poi, alzandosi per posarsi sul suo corpo tremante, abbassò lentamente il suo corpo nudo per entrare in contatto con il suo corpo nudo e mentre sentiva il calore del suo abbraccio, si chinò e le diede un lento , bacio sensuale sulle labbra.

Le sue braccia salirono intorno al suo collo e si contorse sotto il suo peso, tirandolo su di sé. Hanno baciato il bacio più appassionato che avessero mai provato. Era uno di desiderio, di dare e ricevere e di lussuria per quello che stavano per fare. Si baciarono per la prima volta a bocca aperta mentre strinsero le labbra in una folle unione delle loro anime. Si baciarono con le loro labbra, con le loro bocche e con le loro lingue; hanno baciato il bacio più affannato e appassionato delle loro giovani vite e mentre si alzavano per prendere aria, entrambi iniziarono a esplorare l'altro con le mani.

Si allontanò rapidamente dalla mano della mano che si allungava per sentire il suo seno caldo. Il suo minuscolo capezzolo ficcò proprio nel suo palmo mentre lui lo faceva girare sul suo piccolo monticello. Inspirò un po' mentre faceva un rumore di comprensione della sensazione che le stava facendo provare e lui sentì la sua mano scendere lungo la sua schiena per trovare un posto proprio sulla sua guancia sinistra del sedere. Se lo infilò nell'inguine quando improvvisamente alzò i fianchi per incontrare i suoi.

Scivolando tra le sue due gambe tese e scivolando verso il basso, appoggiò il viso sulla zona del suo seno e mentre lei sussultava per la sorpresa, prese un capezzolo tra le labbra e iniziò a baciarla e allattarla come un bambino allatta sua madre. La sensazione era comunque molto migliore, perché mentre il suo cervello si stabilizzava sull'incredibile sensazione che stava ricevendo, gemette forte e sollevò il petto per incontrare la sua bocca aperta.

“Oh Bobby,” gemette.

Ma quando passò all'altra, spostò la mano sul suo inguine e iniziò a esercitare pressione sul suo tesoro più sacro. Ha espresso il suo shock con un piuttosto forte "Oh mio Dio Bobby?" ma le sue gambe rimasero divaricate e non tentò di fermare la sua invasione. Ma la sua mano ha cercato qualcosa da afferrare, ma tutto ciò che ha sentito era la cintura dei suoi boxer, quindi ha inserito le dita e ha iniziato ad allungare l'elastico. Questo ha causato un'improvvisa corsa in tutto il suo inguine, quindi istintivamente si è spostato di nuovo su per il suo corpo e ha permesso alle sue dita di scendere più in basso nelle sue mutande e di entrare in contatto con il suo cavallo peloso. Si sentiva euforico al tocco e mentre le sue dita si facevano strada intorno al suo cazzo duro come una roccia, gemette forte mentre lei lo afferrava forte nel suo piccolo pugno.

Continuarono a lasciare che le loro emozioni si manifestassero in un festival palpitante e palpitante di manipolazione sensoriale mentre diventavano sempre più accese e molto più ricettive alle altre esplorazioni manuali. Stava facendo scivolare il suo cazzo duro furioso su e giù nel suo pugno e lui stava premendo il tessuto delle sue mutandine nel suo punto morbido tra le sue gambe. Entrambi stavano ansimando abbastanza pesantemente mentre davano e ricevevano la loro stimolazione manuale.

Rotolò al suo fianco e la tirò sopra di sé con un solo movimento. Allargò le gambe sul suo corpo mentre usciva dalle coperte e sedeva sul suo trespolo libero da qualsiasi copertura. Non le importava più che il suo corpo nudo fosse esposto ai suoi occhi, aveva una cosa in mente ed era vedere il suo cazzo enorme con il suo.

Fece scivolare giù i suoi boxer sui suoi fianchi mentre lui sollevava il sedere dal letto e lei li rimuoveva completamente dal suo corpo. Guardando la sua erezione, il suo cuore sussultò mentre sussurrava a se stessa: “Oh mio
Dio, quella cosa è enorme!

Non era molto grande, ma era più grande del normale in lunghezza e aveva una circonferenza corrispondente. All'improvviso si chiese come avrebbe fatto a inserire quella cosa nella sua piccola vagina vergine. Le venne un po' di freddo solo a pensarci, ma le sue mani a tastoni sui suoi seni tolsero ogni dubbio. In qualche modo l'avrebbe adattata.

Si è mossa sul suo corpo a quattro zampe, strisciando sui suoi fianchi e a cavallo della sua pancia. Guardandola negli occhi e rivolgendole un sorriso erotico, le mise il palmo della mano tra le gambe e allungò le dita nella sua apertura del pozzo mentre lei chiudeva gli occhi e gemeva. Sentiva il desiderio nel profondo dei suoi lombi e sapeva che doveva prendersela comoda se voleva farlo durare il più a lungo possibile.

Le tirò il petto verso il basso nella sua bocca da succhiare mentre vi prendeva un intero seno e chiudeva le labbra attorno al suo tumulo. Lei gridò di gioia mentre lui lo rilasciava tranne il capezzolo mentre lo succhiava forte con le labbra. Lei chiuse con gioia mentre inarcava la schiena nella sua bocca e lui passò all'altra. Ripetendo completamente il processo, si tirò sulla bocca ma alla fine questa volta la tirò da un lato e si ruotò in modo da atterrare ancora una volta in cima alle sue gambe larghe.

Era immediatamente in ginocchio tra loro e il suo cazzo si stava strofinando sulla fessura sotto le sue mutandine. Guardò il suo inguine e per la prima volta notò che le sue mutandine erano trasparenti e poteva vedere chiaramente le sue due labbra gonfie nascoste sotto i suoi peli pubici castano chiaro scarsamente coperti che crescevano tra le sue gambe. Aveva un desiderio improvviso che gli attraversava il corpo mentre gemeva attraverso la sua bocca aperta e muoveva le dita verso il basso per toccare la sua piccola figa che desiderava.

Fece scorrere il dito medio lungo la sua fessura per tutto il percorso mentre lei tendeva i fianchi in reazione. Sapeva che doveva scoprire e vedere il suo tesoro che teneva nascosto sotto le sue due labbra, quindi afferrò la cintura delle sue mutandine e iniziò lentamente a spostarle verso il basso sull'addome e sui fianchi.

Scesero lentamente mentre lei sollevava i fianchi dal letto, esponendo il suo morbido tumulo pubico all'aria umida della notte. Sono rimasti intrappolati nel suo inguine per un secondo, ma con un piccolo strattone, sono usciti dal suo inguine e hanno ceduto le sue gambe magre. Lo sguardo sul suo viso era di imbarazzo quando si rese conto che eravamo entrambi nudi ed esposti all'altro e che stavamo per consumare la nostra relazione nel modo più intimo possibile.

Le aprì le gambe e si trascinò in mezzo a loro fino a raggiungere il suo inguine. La guardò negli occhi mentre le dava un'ultima possibilità di fermare quello che stavano per fare. "Siete pronti?" chiese.

Si limitò ad annuire con la testa mentre si mordeva il labbro inferiore e chiudeva gli occhi. Le toccò le labbra proprio all'apertura e si contrassero leggermente a causa del contatto. Fece scorrere un solo dito tra di loro per entrare in contatto con il suo nodo incappucciato e gli diede una piccola carezza. Questo contatto la fece indietreggiare lontano dal suo dito spingendo indietro i fianchi nel letto, così lui lo fece scorrere lentamente fino alla sua apertura e lo inserì a malapena nei suoi confini. Strinse i fianchi in questo stimolo e gemette un po' come per supplicarlo di continuare.

Afferrando il suo cazzo e posizionandolo direttamente all'apertura, si fermò un attimo prima di entrare in lei. Ha ruotato il suo cazzo attorno alla sua apertura, facendovi applicare quanta più umidità possibile e poi infilandolo nella sua vagina di solo mezzo pollice, ha iniziato lentamente a premere con i fianchi mentre sentiva che iniziava ad entrare.

Si sentiva incredibilmente stretto e confinato mentre si faceva strada. Era come se si stesse allungando in un guanto di lattice aderente che lo stava combattendo a ogni centimetro. Era ben lubrificata ma poteva sentire i suoi muscoli allungarsi per permettere la sua penetrazione in mezzo a loro finché non sentì una rigida barriera fermare il suo progresso e un grido provenire dalla gola del suo amante.

“OH BASTA BOBBY! FA MALE QUANDO ANDARE OLTRE! Hai raggiunto il mio imene e devi prendertela con calma per un secondo mentre mi adeguo al dolore", disse, calmandosi un po'. Lei si riposò sotto di lui per un momento o due, poi lui la sentì iniziare a muovere i fianchi strofinandosi avanti e indietro contro il suo cazzo. Poi, con un sussulto improvviso con i fianchi, emise un acuto grido di dolore e spinse il suo cazzo attraverso la sua membrana e cedette il suo bene più amato e ambito alla sua anima gemella.

Ha pianto vere lacrime mentre ha ceduto la sua verginità, sia per il dolore della rottura che per la consapevolezza che non potrà mai riaverla. Ma le lacrime sono diventate di pura gioia mentre lei ha continuato a lasciarsi il dolore alle spalle e ha iniziato a gioire nell'atto di fare l'amore con quell'unica persona nella tua vita che hai veramente amato.

Cominciarono a infilarlo ulteriormente nella sua vagina fino a quando non fu completamente sepolto per tutta la sua lunghezza. I suoi occhi erano spalancati e i suoi polmoni erano pieni d'aria e fece un piccolo "OH" con la bocca. Poi, rilasciando l'aria dai suoi polmoni e stringendo ancora una volta i suoi muscoli vaginali, lo sputò fuori di sé come se avesse un cattivo sapore in bocca. È uscito volando fuori sotto la pressione che lei esercitava, ma l'ha fatto fermare prima di uscire dalla sua apertura e mentre lo faceva scivolare di nuovo dentro di lei, lei inalò finché non lo prese completamente dentro di sé ancora una volta ed emise un debole gemito mentre disse: "Oh mio dio Bobby, amo il modo in cui mi fai sentire e ti amo più di quanto tu possa mai sapere. Per favore, fai l'amore con Bobby, per favore fallo con me.

Era esattamente quello che aveva in mente quando iniziò a pomparlo nella sua vagina più velocemente, più in profondità e con maggiore urgenza di quanto avesse mai immaginato di avere. Stava schiaffeggiando le palle contro il suo inguine aperto mentre lo speronava ripetutamente dentro e fuori di lei. Lo stava afferrando per il sedere e tirando le sue spinte dentro di lei più forte che poteva. Stavano entrambi costruendo e costruendo in un gigantesco rilascio orgasmico e mentre li investiva come uno tsunami di emozioni, lei ributtò i piedi nel materasso, sollevò i fianchi verso i suoi il più lontano possibile e fece uscire un suono che indicava che era nel mezzo della sensazione più meravigliosa che avesse mai provato.

Stava speronando il suo inguine nel suo di lei con un totale disprezzo per il suo conforto mentre tirava fuori la sua prima di molte corde nel profondo del suo grembo. Poteva sentirlo schizzare fuori dalla sua cervice e rimbalzare di nuovo sul suo membro che sbatteva mentre sbatteva ripetutamente in casa nella sua apertura desiderante. Strinse le natiche, si alzò in punta di piedi e spinse i fianchi come se fosse un martello pneumatico nella sua piccola vagina pulsante quando finalmente sentì il suo rilascio raggiungere il suo apice.

Entrambi sono scesi dalla loro esperienza unica nella vita più o meno nello stesso momento in cui hanno perso lentamente tutta la coscienza. Rimasero lì, con Bobby in cima alle gambe larghe di Jonnie, ansimando mentre si godevano il loro primo bagliore residuo. Ognuno di loro ha sentito il proprio senso di appagamento mentre si addormentavano lentamente l'uno nelle braccia dell'altro. Avevano dato qualcosa di se stessi che non avrebbero mai più potuto dare, la loro verginità, e sapere che ha reso questo momento ancora più speciale di quanto avrebbero potuto realizzare ma ora era tempo di riposarsi perché avrebbero avuto più esperienze quella sera e di più nelle settimane e mesi a venire. Perché vedi, quella è stata la prima di molte notti di beati momenti insieme nel corso degli anni perché dopo il liceo, Bobby e Jonnie si sono sposati e sono rimasti fino ad oggi, così tanto innamorati.

Storie simili

Lascia che una Playa giochi

Lascia che A Playa Play Storia di Charles che usa il suo bell'aspetto e il suo fascino per scopare tutte le donne che vuole. Oooohh cazzo, mmmmm. geme con una gamba sulla mia spalla, mutandine nere con rifiniture rosa che pendono dal suo piede mentre attacco vigorosamente la sua figa con la mia lingua. Essendo questo il suo ultimo giorno di lavoro, ho pensato di mandarla via con un regalo d'addio. Più simile a questo è ciò che ti mancherà presente. Mentre si morde il labbro, mi afferra la nuca e mi preme il viso nella sua figa bagnata. Non sai...

1.1K I più visti

Likes 0

Per favore, lasciami andare

Gliel'ho lasciato fare. Gli ho lasciato toccare il mio cazzo. Suppongo di aver ceduto alle mie voglie di voler venire a qualunque costo, anche se non avevo alcun desiderio per lui, nessuna persona del mio sesso. Mi sono sdraiato sulla schiena e l'ho lasciato fare a modo suo con me. Non è che fosse un estraneo. Cominciò ad accarezzarmi dolcemente. Colpi lunghi e morbidi con la punta del dito su e giù per la mia asta. Sembrava molto surreale che il mio migliore amico mi stesse accarezzando il cazzo. Ha notato che c'era un allentamento pre-sborra dalla sua punta. Chinò la...

139 I più visti

Likes 0

Imbevuto

Questa è la mia prima storia; è una storia vera di qualche anno fa. Sentiti libero di darmi i tuoi commenti e ti diverti tanto quanto me!! Sapevo che non sarebbe stata contenta che non fossi andata a prenderla perché pioveva così forte ma ero davvero impegnata in casa che avevo perso la cognizione del tempo, comunque aveva compiuto 16 anni il giorno prima quindi voleva la sua 'Indipendenza'. Mi chiamo Chris e ho 24 anni e sono il tutore ufficiale di Debbie, la cui mamma stava viaggiando per il mondo apparentemente trovandosi e papà stava abbastanza felicemente crescendo la sua...

1.1K I più visti

Likes 0

Ama l'onore e obbedisci

Il giorno in cui ho incontrato questa bellezza perfetta dovevo averla. Tinya e io ci siamo frequentati per diverse settimane prima ancora di provare a fare sesso con lei. Non volevo rischiare di farla arrabbiare. Ho avuto la notte in cui ho deciso di fare tutto il possibile per la mia mossa. Il ristorante era molto costoso. Ottimo cibo e vino. Atmosfera meravigliosa. Era in ritardo nell'incontrarmi, ma quando è arrivata mi sono completamente dimenticato del suo ritardo. Le sue lunghe gambe da ballerina erano evidenziate da tacchi da 5 pollici. Questo la rendeva alta quasi quanto me. La sua gonna...

157 I più visti

Likes 0

Il nuovo inizio di Sarah, parte 3

Mi misi l'impermeabile e andai allo specchio da toeletta. Un'ondata di energia mi attraversò il corpo mentre mi guardavo allo specchio in piedi nudo con indosso il cappotto e le mie calze nere e nient'altro. I miei capezzoli erano eretti e teneri e mi sentivo come una donna sensuale e sexy, l'intera immagine era così erotica. Andai in ufficio e presi solo le chiavi dell'ufficio e tornai a sedermi ad aspettare la limousine con Lance e Michigan. Dopo qualche minuto il telefono di Lance squillò e ci alzammo e uscimmo dall'ufficio, questa volta ho controllato la porta per assicurarmi che fosse...

1.1K I più visti

Likes 0

La mia vita: Parte 01: Recupero dal dolore

Erano passati diversi mesi da quando mia moglie di 13 anni era morta per un improvviso insufficienza cardiaca. Aveva una storia medica con il suo cuore e ha subito un intervento chirurgico all'inizio del nostro matrimonio. Tuttavia, la sua improvvisa scomparsa è stata una vita enormemente sconvolta per me e nostra figlia. C'era il vuoto nella casa che amavamo. Un doloroso desiderio ci seguiva di stanza in stanza. Con la consapevolezza che la vita era troppo breve - e una generosa assicurazione sulla vita per finanziarla - abbiamo deciso di trasferirci in una delle nostre città preferite nella contea di San...

1.1K I più visti

Likes 0

Ufficiale superiore

Ensign, è meglio che ci sia un'ottima ragione per essere qui Il guardiamarina Philips non aveva una buona ragione per essere nella sala degli ufficiali, sentiva il cuore crollare sui suoi stivali da combattimento Girati quando ti parlo Guardiamarina Il guardiamarina Philips si voltò lentamente, con le spalle leggermente cascanti per la sconfitta, quando vide chi lo affrontava, dimenticò completamente le vere ragioni per essere qui, infatti praticamente si dimenticò di tutto Allora Guardiamarina, che diavolo ci fai qui nella Sala Ufficiali? Il capitano Jean Harigan, l'unica donna ufficiale sulla nave e non solo è l'unica donna ufficiale sulla nave, è...

603 I più visti

Likes 0

Il mio villaggio delle MILF

Storia di Fbailey numero 776 Il mio villaggio delle MILF Lo zio Charles mi ha lasciato la sua enorme fattoria alla periferia della città. Era seicentoquaranta acri o quello che chiamano una sezione. Ha una dimensione di un miglio per un miglio. Mio padre mi aveva lasciato la sua sezione e si unirono naturalmente. Sul retro della mia terra c'era una ripida scogliera in un ampio letto di fiume. Ciò ha reso il retro centrale quasi invisibile a chiunque fosse al di fuori della mia proprietà. Avevo una piccola impresa che produceva e vendeva case prefabbricate. Rimorchi essenzialmente a doppia larghezza...

108 I più visti

Likes 0

TEMPO DOCCIA_(1)

Sam, svegliati! Sono state le prime parole che Sam ha sentito al mattino, quando sua madre lo ha svegliato prima del solito per la crociera di famiglia. Va bene, va bene... sono sveglio. disse Sam con voce bassa, mattutina. Sono già le 8:45! gridò suo padre dall'altra parte del corridoio. Dai, hai sentito tuo padre. disse la mamma a voce molto più bassa. La mamma è uscita dalla stanza ed è andata a svegliare Katie, la sorella maggiore di Sam di 1 anno. Sam e Katie erano molto legati durante l'infanzia; la pubertà li separava un po' ma continuavano a parlare...

87 I più visti

Likes 0

Escursionismo

Mia sorella ed io amavamo la vita all'aria aperta e passavamo sempre del tempo fuori. Abbiamo trascorso molto tempo a programmare un viaggio per fare escursioni nella foresta e accamparci per qualche notte. Ci siamo preparati per molti giorni e abbiamo preparato tutte le nostre cose. Siamo partiti la mattina presto e abbiamo camminato per gran parte della giornata, quindi ci siamo fermati e abbiamo pranzato. Dopo aver acceso un fuoco e aver pranzato, siamo ripartiti. Verso le 5 ci siamo fermati per la notte. Sono andato a caccia mentre mia sorella ha allestito il campo. Ho sparato ad alcuni scoiattoli...

890 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.