Diventare una puttana del sesso anale, parte 2

906Report
Diventare una puttana del sesso anale, parte 2

"... Ora, voglio che tu vada sotto la doccia", ordinò. "Non aprire l'acqua, lascia la tenda aperta e aspettami."

Non avevo idea del perché mi volesse sotto la doccia senza accenderla. Non mi avrebbe voluto pulito dopo quello che avevamo appena fatto? Ma non avevo intenzione di fare domande. Ero praticamente sotto il suo controllo e ho semplicemente obbedito.

È entrato nel mio bagno. "Bene, ora resta nella vasca e mettiti in ginocchio." Ancora una volta, ho fatto come mi era stato detto.

Si è avvicinato a me con il suo cazzo flaccido che sembrava ancora piuttosto grosso. Istintivamente, ho aperto la bocca una volta che era proprio di fronte a me e ho preso il cazzo floscio dentro. “Bene, ora voglio solo che tu faccia roteare un po' il mio cazzo intorno alla tua lingua, ma non succhiarlo. Non voglio ancora diventare completamente duro.

Mi stavo godendo la sensazione del suo cazzo morbido nella mia bocca, esplorandolo. Continuai a muovere la lingua sulla superficie, sentendo l'asta, la testa, facendo schioccare la lingua sul suo buco della pipì. Questi erano ancora tutti nuovi sentimenti per me e me li stavo godendo. Il suo cazzo è cresciuto un po', ma ho fatto in modo di non farlo diventare duro, proprio come mi aveva detto.

"È così bello", ha detto. “Ora, tienimi la testa in bocca. Non importa cosa, devi tenere le tue labbra sigillate attorno al mio cazzo, capito?

"Mmhmm."

Poi ho sentito qualcosa di caldo colpirmi la lingua. Sta venendo? Non c'è modo. Non era difficile e non avevo fatto molto per renderlo così eccitato. Inoltre, aveva un sapore diverso. Che cos 'era questo?

Mi guardò dritto negli occhi e chiese: "Ti piace il sapore della mia pipì?" E un altro getto, più lungo e più potente, cominciò a riempirmi la bocca. Quando ha visto il mio pomo d'Adamo muoversi, segnalando che avevo ingoiato il suo liquido giallo, ha avuto la sua risposta.

“Oh sì, pensavo ti sarebbe piaciuto. Dannazione, sei una puttana! Scommetto che vuoi che pisci su tutto il tuo corpo nudo e poi ti lascio bere di più, vero?

"Sì grazie."

"Sì, per favore, cosa?" chiese.

"Per favore, pisciami addosso e fammi bere di più."

"Apri la bocca."

Ho aperto la bocca e lui ha fatto un piccolo passo indietro. Il flusso ha colpito di nuovo la mia lingua e si è allontanato rapidamente. Ho sentito il calore sul petto, poi sullo stomaco e poi sul mio cazzo. Il mio cazzo è stato subito duro e non ho potuto fare a meno di muovere la mano nel ruscello e darmi qualche sussulto. Mi ha puntato la pipì sullo stomaco e poi sul petto. Ha tagliato la pipì in mezzo al torrente.

«Presto» disse. "Girati, alza il culo in aria e allarga le guance".

Ho sentito la sua pipì calda colpire il mio buco del culo. È stato fantastico e mi ha fatto venire i brividi in tutto il corpo. Deve aver bevuto molto prima perché il ruscello continuava a scorrere; non che volessi che finisse. Quando ho cominciato a sentirlo indebolirsi, mi sono girato e ho preso il suo cazzo floscio in bocca in modo da poterne assaggiare l'ultimo pezzetto.

"Sdraiati sulla schiena."

Mi sono sdraiato e ho potuto sentire la vasca bagnata sulla mia schiena, bagnata dal suo piscio. Mi ha sollevato le gambe e me le ha girate sopra in modo che fossi piegato in due con il cazzo puntato contro la mia faccia. Sono stato solo in questa posizione prima - quale ragazzo non ha provato a succhiarsi il cazzo almeno una volta? – ma ora mi sentivo abbastanza vulnerabile. Prese due dita e iniziò a strofinare piccoli cerchi intorno al mio buco. Ha strofinato per un minuto o due e poi ha immerso le dita nel mio culo ancora teso fino in fondo. Ha iniziato a toccarmi il culo e io mi sono sdraiato a godermelo. Si tolse le dita e me le mise davanti alla bocca.

"Assaggiarlo."

A malincuore aprii la bocca. Ha inserito le dita e ho iniziato a succhiare. Gli avevo già mangiato il culo e avevo il suo cazzo in bocca dopo che mi aveva scopato, quindi non era del tutto il mio primo assaggio di culo, ma era la prima volta che mangiavo direttamente della merda. Me li tolse dalla bocca e mi rimise le dita bagnate nel culo per qualche colpo e poi me le fece succhiare di nuovo. Lo ha fatto diverse volte e ogni volta mi sono abituato un po' di più al sapore muschiato del culo. Ha reinserito le dita e mi stava scopando bene con loro. Mi afferrò il cazzo con l'altra mano e me lo puntò in faccia.

"Scommetto che vuoi innaffiare quel sapore di merda, vero?" chiese. Sapevo cosa voleva vedermi fare. Ho aperto la bocca e ho cominciato a pisciarmi in faccia. Ho ingoiato più urina che potevo. Di tanto in tanto, mi riempivo troppo in fretta e un po' mi colava sulle guance e ogni tanto muoveva il mio cazzo per pisciarmi sul corpo, ma bevevo la maggior parte di quello che avevo accumulato.

Dato che ovviamente avevo finito di pisciarmi addosso, ho pensato che mi avrebbe permesso di cambiare posizione. Ma mi sbagliavo. Ho sentito le sue dita curvarsi dentro il mio culo mentre raggiungeva la mia prostata. Ha iniziato ad accarezzarmi il cazzo e mi ha reso duro. Le sue mani andavano su e giù, una sul mio cazzo, l'altra sulla mia prostata. Ha accarezzato entrambi per alcuni minuti e mi stavo avvicinando molto al cumming.

"Oh, cazzo, sto per venire", dissi.

"Questo è il punto!" E mi ha accarezzato un po' più velocemente. Un secondo dopo e ho visto il primo globo di sperma cadere verso di me. L'ho aperto e l'ho preso in bocca. Anche il secondo è atterrato sulla mia lingua. Poi il mio mento. E poi la mia guancia proprio sotto il mio occhio. Allungò una mano e mi mise entrambi in bocca. Alla fine mi ha permesso di abbassare le gambe a terra in modo che potessi riposare.

Ma il mio riposo non è durato a lungo. "Mettiti in ginocchio e succhiami il cazzo."

Non dimenticando il mio posto in questo accordo, ho fatto rapidamente come mi era stato detto e ho iniziato a servirlo. Lentamente, ho mosso le mie labbra su e giù per la sua lunghezza sentendo il maggior numero possibile dei suoi nove pollici scorrere sulla mia lingua. Mi sono staccato da lui e ho sollevato il suo cazzo verso l'alto in modo da potergli arrivare alle palle. Ho preso una noce in bocca e l'ho succhiata, bagnandola, e poi l'altra. Continuavo a ruotare ogni pallina nella mia bocca e a succhiarla. Poi gli ho leccato il sacco e poi la striscia tra le palle e le natiche. Potrei dire che si stava godendo tutto e ha ripreso il suo cazzo in bocca e ha iniziato a succhiare. Adoravo sentire il suo membro venoso passarmi sulla lingua, sulle guance e sulle labbra. Stavo bevendo quando mi ha detto di fermarmi e alzarmi.

Mi alzai in piedi e lui entrò nella vasca. Mi afferrò per i fianchi e mi fece voltare verso il muro. Poi mi ha tirato indietro i fianchi e le gambe in modo che fossi un po' piegata per lui, aspettando solo che entrasse in me.

"Cosa volete che faccia?" chiese.

"Fanculo il mio culo".

"Vuoi che usi il preservativo?" Mi stava prendendo in giro dalla mia precedente richiesta.

"No, voglio sentire il tuo cazzo nudo scoparmi e venire dentro di me."

"Vuoi che prenda il lubrificante?"

Dato che prima mi aveva detto che avevo il lubrificante solo la prima volta che mi ha scopato, ho risposto nell'unico modo che potevo. "NO."

L'ho sentito sputargli in mano e l'ho sentito strofinarmelo sul culo. L'ho sentito sputare di nuovo e poiché non l'ho sentito toccarmi, ho pensato che se lo strofinasse sul cazzo. La sua testa era quindi al mio ingresso con una pressione appena sufficiente per farmi sapere che era lì e cosa avrebbe fatto.

"Fammi sentire ancora una volta."

Il calore del suo cazzo che aspettava nel mio buco era troppo e ora lo desideravo così tanto. “Oh Dio, fottimi il culo e fottimi forte e profondo. Voglio sentire tutti i tuoi nove pollici dentro di me finché non vieni! E poi ho realizzato il mio desiderio.

Ha spinto l'intero membro nel mio retto in una sola spinta. Ho sentito un dolore lancinante attraversarmi. Non importa quanto tempo mi avesse toccato il culo, o quante volte avessi usato un dildo su me stesso in passato, questa era solo la seconda volta che prendevo un cazzo così grosso.

Ma per quanto facesse male, l'ho adorato. Il dolore si è rapidamente attenuato e mi stavo godendo il cazzo su per il culo. “Oh cazzo! Dallo A me! Fottimi!"

"Ti piace, puttana?" mi ha abbaiato. “Ti piace quando ti scopo fino in fondo? Riesci a sentire il mio cazzo che ti spacca il culo in due?

“Oh cazzo sì! Prendilo in profondità! Scopami fino in fondo!

E scopami fino in fondo lo ha fatto. Mi ha afferrato la parte anteriore dei fianchi e mi ha tirato indietro su di lui e ha spinto così tanto nelle mie viscere che potrei giurare di averlo sentito colpire l'interno del mio ombelico e l'ha tenuto lì per un minuto prima di ricominciare a spingere.

"Sei davvero la mia cagna adesso, vero?" chiese. "Faresti tutto quello che ti ho detto, vero?"

"Sì", fu tutto ciò che riuscii a dire perché era la verità.

"Va bene. Ho alcuni amici che adoreranno giocare con te.

Continuava a fottermi e io continuavo a spingermi indietro per sentirlo dentro di me. Non ho mai voluto che si fermasse. E ora mi girava la testa pensando a quanti amici avrebbe portato per usare il mio corpo e desideravo tanto che fossero lì in questo momento.

"Chiamali. Lascia che mi usino. Farò tutto quello che vogliono», sbottai.

«Oh, lo so che lo farai» disse con voce affannosa. Ma prima dovrai prendere il mio sperma in questo momento. E l'ho sentito iniziare a spararmi in profondità nel culo. Un colpo, due; ci sono stati cinque colpi dentro di me quando il suo cazzo ha smesso di pulsare.

Ho sentito il suo cazzo ridursi dentro di me, ma non l'ha tirato subito.

Si sporse in avanti e mi sussurrò all'orecchio: "Ho un'altra cosa che voglio fare in questo momento in linea con il nostro tema per questa sessione".

Poi l'ho sentito iniziare a pisciarmi dentro il culo. Sentii un gemito uscire dalle sue labbra mentre si sollevava dentro di me. Una volta che il suo flusso dorato si è fermato, ha tirato fuori il suo cazzo da me. Quando lo fece, un flusso di piscio e sperma cadde dal mio culo sul pavimento della vasca. Ero così sopraffatto dalla lussuria che mi sono inginocchiato e ho iniziato a leccarlo.

Se ne andò ridendo una risata molto soddisfatta. “Ho delle telefonate da fare…” disse.

Storie simili

Il mondo nascosto del mondo magico, libro:1 ch:2 torna al bagno

La storia è scritta dal mio amico ed io, attualmente stiamo cercando di fare un lavoro migliore di correzione di bozze, ma stiamo ancora cercando qualcuno che ci aiuti. I prossimi 2 capitoli dopo questo avranno più personaggi della serie, sentiti libero di suggerire eventuali relazioni o feticci che vorresti vedere. Torna al bagno Hermione si è seduta a lezione di pozioni a cui mancano ancora le mutandine, qualcuno le ha prese dalla biblioteca. La lezione è iniziata e Harry le ha chiesto se stava bene. “Sì, sto bene solo un po' scosso. “ È successo qualcosa? No, solo che ho...

3.7K I più visti

Likes 0

Far sborrare nostra figlia

Far sborrare nostra figlia Storia #100 …..sono Lynn, ho gli stessi impulsi di mia madre. La mamma (Dee Dee), il fratello Ken e io abbiamo tutti questa cosa e ci piace sentirci bene. L'abbiamo chiamato scherzosamente Feel-itis. Questo ci ha portato tutti a fare sesso l'uno con l'altro. …..Ora ho avuto una figlia Vicky. Ho deciso di non sentire Vicky crescere in modo che potesse svilupparsi a modo suo. Il suo compleanno oggi significava che adesso era maggiorenne. È stato difficile combattere l'impulso che avevo di sentire il suo corpo. Aveva già un corpo caldo. Belle tette, fianchi, gambe e un...

3.1K I più visti

Likes 0

Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia. So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di...

1.8K I più visti

Likes 0

La storia di Laura (per le donne)

La storia di Laura Il mio nome è Laura. Lavoro in questo studio legale da 6 mesi ormai. Sono un impiegato di base, rispondo al telefono e lavoro d'ufficio leggero. È un lavoro facile, dato che vado al college 2 sere a settimana. La mia migliore amica di lavoro è Lissette, è una donna portoricana sposata più anziana di circa 40 anni. È così divertente parlare con lei. È così selvaggia e adora parlare di sesso! Penso che lei pensi che io sia troppo innocente dato che vengo da una famiglia molto religiosa. A volte mi chiedo se abbia deciso di...

856 I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

2.6K I più visti

Likes 2

Confessione a papà_(2)

Ho qualcosa da dirti papà, ma non posso semplicemente dirlo, devo dirti altre cose con esso, ok? Ma ci arriverò, lo prometto. La casa era tranquilla. Eri al lavoro da diverse ore e io avevo già finito le mie faccende. La nostra camera era pulita, i piatti riposti, il bucato piegato... e mi annoiavo. Ero sdraiato sul divano pensando a te ed ero così eccitato che, anche se so che non mi è permesso, ho iniziato a toccarmi. Volevo il cazzo di papà ma non saresti a casa per ore! Ho iniziato lentamente, strofinandomi il clitoride con una mano e prendendomi...

3K I più visti

Likes 0

Jimmy, i suoi fratelli e sua madre

Storia di Fbailey numero 713 Jimmy, i suoi fratelli e sua madre Jimmy, Billy e Joey stavano parlando ad alta voce di Mandy e di sua sorella gemella Candy. Stavano parlando di come le due belle ragazze avessero permesso a Jimmy e ai suoi due fratelli di sentirsi a proprio agio. La cosa su cui erano più irremovibili era che erano troppo spaventati per fare di più alle due ragazze. Erano abbastanza sicure che le ragazze avrebbero permesso loro di andare oltre e che avevano perso l'occasione di scoparle con le dita. Fu allora che la loro madre entrò nella stanza...

1.7K I più visti

Likes 0

Carne_(1)

Un mare di corpi che ondeggiano, si contorcono insieme. Carne nuda, sudata e scivolosa e ricoperta di rete sessuale e si fondono in una massa di pura fame. Bocche su cazzi che succhiano, su leccate di fighe, su morsi di capezzoli, penetrazione...violazione... dissacrazione in ogni modo immaginabile. I corpi premevano contro di lei e si strofinavano su di lei. Si sentiva bagnata da una donna a cavallo della sua gamba mentre veniva scopata a pecorina... il loro sesso le gocciolava addosso. L'altra gamba era sollevata e sentì le sue labbra aprirsi, prima per le dita sondate, e poi per la testa...

1.3K I più visti

Likes 0

Andando avanti - Capitolo 3

Andare avanti capitolo 3 Il tempo sembrava congelato. L'espressione di shock e orrore sul viso di Evelyn era giustapposta ai resti bagnati del mio sperma sulle sue guance e sul suo mento. Il mio cazzo è caduto dalla mia mano e la mia testa sembrava muoversi attraverso la melassa mentre si girava lentamente verso l'ingresso del bagno. Sembra che voi due abbiate combinato un sacco di cose, disse il signor Clark con nonchalance con un leggero sorriso, guardandosi intorno al bagno come se cercasse altri membri del nostro piccolo gruppo. Mi chiedevo dove fossi scomparso per così tanto tempo. Seguì un...

1.2K I più visti

Likes 0

Letto a baldacchino

Era stata una piccola riunione nel monolocale di Jinx. Eravamo seduti sul grande letto a baldacchino di Jinx. Quando gli altri se ne sono andati, sono rimasto a salutare Jinx, perché questa era la prima volta che la incontravo. Il letto a baldacchino mi aveva incuriosito. Stavo guardando l'intaglio ai piedi ed ero incuriosito. Ehm... corde? Ho chiesto.. Come lo hai saputo? I segni sulle colonne del letto. Bel letto a baldacchino, tra l'altro. Grazie. Sei abbastanza attento. Ti piace il bondage? Ho coperto un po '. Non esattamente dentro. Ne ho letti alcuni, e ho sempre pensato di provarci. Lei...

1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.