La mia storia di vita reale Parte-8

1.2KReport
La mia storia di vita reale Parte-8

Ciao, miei cari lettori arrapati. Come state tutti? Mi chiamo Rohan. Lascia che ti parli brevemente di me

Ora ho 27 anni, 5,95 piedi di altezza, corpo atletico e aspetto mediocre. Ho la mia attività e sono un istruttore di arti marziali e yoga nelle palestre di Bangalore, Hyderabad e Chennai. (Perché così tanti posti che conoscerai nelle storie.

Le persone che potrebbero conoscermi potrebbero studiare queste storie, quindi voglio mantenere segreta la mia identità. Sto scrivendo queste storie con il permesso di poche donne con cui sono in contatto.

Ho avuto incontri sessuali con donne anziane, di mezza età, sposate e molte donne affamate di sesso che avevano tra i 20 ei 48 anni poiché sono le più alte e le meno invecchiate nella mia lista perché sotto i 20 anni sono considerate bambini a mio avviso. Potrebbero raggiungere la pubertà o maturare a 13 o 14 anni, ma un corpo un po' maturo andrebbe sempre bene per fare l'amore ïŠ .

Ok, fammi iniziare la storia...

La scuola e la routine sono iniziate. Non avevo la possibilità di avvicinarmi a Lana anche se la sto toccando e premendola. Lucy nessuna speranza con i suoi sguardi. Lucy è andata di nuovo a trovare sua madre nel fine settimana. Ho pensato di fare qualcosa per il fine settimana con Lana.


È partita venerdì sera. Sono andata a lezione dopo che Lucy se n'è andata e ho iniziato a fare esercizi con Lana. Volevo portare comunque l'argomento. Lei eravamo alla fine della sessione di esercizi Ho iniziato l'argomento lentamente con alcune sciocchezze all'inizio.

Io: signorina Lana, voglio chiederti una cosa. Ma non dovresti fare sul serio. Lo sappiamo già, ma ce l'ho in mente da molto tempo. quindi lasciatemi chiarire oggi.

Lana: mi ha lanciato uno sguardo strano e ha detto cos'è?

Io: sai qualcosa di Uma?

Lana: Non so niente di Uma ma sicuramente so di te e Uma.

Mi sono sentito sollevato mentre stava arrivando all'argomento. Ho pensato che la mia discussione può essere facile ora.

Io: ahhh. Freddo. Quindi lo sai. Beh, cosa state pianificando allora?

Lana: quale piano? E per cosa?

Ora ha ricominciato a comportarsi in modo intelligente.

Io: non conosci il mio piano?

Lan: No.

Io: ahaaaa, va bene allora lascia che te lo dica. Hmm il mio piano è scopare te e Lucy.

dissi audacemente. Stava dando espressioni di varietà. Andava bene perché non era arrabbiata con me.

Lana: stai zitto bujji. Non dovresti parlarmi di queste cose in questo modo..

Io: bene. Quindi guardarti non sarà un problema eh?

Stavo diventando audace con le dichiarazioni di sesso. Ha detto che non ti ho preso.

Io: signorina Lana, ti ho visto quasi nudo e scopare e leccare raja molte volte. Non sono riuscito a vederli da vicino, ma l'ho fatto. L'unica cosa che non riuscivo a vedere chiaramente era la tua figa. Dopo che ho iniziato a sapere tutto sul sesso e cose del genere, ho avuto una grande voglia di scopare te e Lucy da molto tempo. Mi piace il tuo fantastico paio di tette. Mi piace premerli e succhiarli. non mi fermavo.

Lana: chi chi chi chi. Per favore, chiudi la bocca, bujji. Penso di aver sentito molto.

Io: ok zia lasciamo l'argomento. Dimmi chiaramente una cosa. Sai che stavo parlando con Uma. sai che ho voglia di scoparti sorelle. Sai che ti sto premendo ovunque intenzionalmente. Se non vuoi o non ti piace fare sesso con me, perché mi permetti ancora di entrare in casa tua se non ti piace? Una zia mi ha detto che hai dato la possibilità a tanti sciocchi. Perché non mi dai un'ultima possibilità almeno per un orale? Se non ti piace non te lo chiederò più.

Lana rimase in silenzio per molto tempo. Sono andato a sedermi accanto a lei. Aspettavo che dicesse qualcosa. Stava guardando il tempo. Prenditi il ​​tuo tempo, signorina, ho tutta la notte per aspettare.

Lana: bujji sei diventato più maturo per la tua età. Umma aveva ragione. Sei diventato un maniaco del sesso. Non dovresti fare queste cose adesso. Hai tempo. Prova a capire. Ho dormito con persone, non significa che devo dormire con te.

Io: signorina mi hanno già fatto i complimenti da poche donne e ragazze che ero più matura. Grazie mille. facciamo un po' di orale. So che sai fare un bel pompino. Ti ho visto selvaggio quando eri con Raja. Ti succhiava la figa. uma e io abbiamo iniziato l'orale con il cioccolato prima e ora non ne abbiamo bisogno.

Non le stavo dando il tempo di parlare. Stavo parlando di tutte cose eccitanti per le quali non poteva rispondere o dire altro che chiudermi la bocca.

Lana: bujji non posso fare quello che mi stai chiedendo.

Io: Va bene, allora verrò la mattina per fare esercizio e yoga. Hai qualche lavoro?

Lana fu sollevata quando smisi di dire sciocchezze. Potrei dirlo con le sue risposte.

Lana: sì, sono libera questo fine settimana. Niente lavoro niente. Puoi venire domattina. Possiamo anche giocare a scacchi e carambole.

Le ho chiesto dell'acqua. Andò in cucina e io la seguii. quando stava riempiendo il bicchiere l'ho abbracciata forte da dietro, le ho stretto e stretto le tette, l'ho baciata sul collo e sulle guance e sono scappata subito da lì dicendole buonanotte signorina. Domani mattina.

Ho visto la sua faccia arrabbiata mentre se ne andava. Non so quando ho dormito, ma mi sono svegliato alle 5, ho preparato tutto e sono andato a casa di Lana alle 7 con libri e borsa.
Aprì la porta in camicia da notte fino alle ginocchia. Potevo vedere le sue ascelle. Era senza maniche. Mi ha chiesto "cosa fai la mattina presto?"

Io: esercizio signorina. Sono già le 7. Sei in ritardo. Vai e preparati.

Lana: Voglio dormire per un po'. vieni a sederti in salotto e studi. Svegliami alle 8.

Ho detto ok e sono entrato. Andò in camera sua nel dormiveglia. Sono entrato in camera da letto dopo 5 minuti. Era già sul letto in posizione di sonno. Mi avvicinai a lei, saltai sul letto e lentamente mi riposai accanto a lei. Non la stavo toccando. Mi stavo solo divertendo a guardare il suo viso assonnato, la scollatura e le piccole cosce scoperte.

Mi sono avvicinato un po' di più a lei. Stavo premendo la mia erezione sulle sue ginocchia. Mi sono spostato dall'altra parte in modo da poterla affrontare di spalle. Sollevai lentamente la sua camicia da notte dalle ginocchia fino alle cosce. Potevo vedere le sue mutandine. È stato facile farlo rimanendo dietro di lei. Ho tirato fuori il mio cazzo dai pantaloni e ho iniziato a strofinarlo sull'interno coscia. Dato che era come il solletico, non si muoveva esattamente, ma li muoveva lentamente.

Potrei alzarle la camicia da notte fino al culo. Potevo vedere chiaramente le sue mutandine colorate. Potevo vedere il rigonfiamento tra le sue natiche. Volevo toccarla e toccarla immediatamente. Ma se lo faccio si sveglierà e un'ora in totale sarà sprecata. Stavo solo strofinando lentamente il mio cazzo sul suo culo e vicino alla sua figa ora.

Sicuramente non sa cosa stavo facendo con lei. Non riuscivo a controllare e ho spostato la mia faccia tra le sue cosce e ho attaccato la sua figa con la mia bocca tenendole strette le gambe. Si è svegliata subito. È tornata in sé. Dimenava le gambe e mi fece allontanare da lei. ha chiuso tutto e mi ha chiesto di uscire dalla stanza. Ho pensato che merda avrei potuto iniziare dalle sue tette.

Non avevo davvero paura di quello che ho fatto. L'ho lasciata in camera, sono uscito e ho ripreso a studiare. È uscita dopo 2 ore completamente vestita. Avevano un bagno annesso. Sono andato in un altro bagno e mi sono scopato.

È venuta da me. Mi ha tenuto le orecchie e ha detto "stupido, è per questo che sei venuto la mattina presto?"

Io: signorina signorina signorina, fa male. Ho altri posti se vuoi girare e girare. Lascia il mio orecchio per favore.

L'ha lasciato e ha detto "idiota, idiota, cosa stavi facendo sul mio letto?"

Ho detto "Ti stavo dando una scopata orale mattutina".

Lana: ohh caro dio. Per favore, chiudigli la bocca.

Io: prego Dio tutti i giorni mamma. Oh mio dio, per favore, dammi quante più fighe possibile. Questo è il mio unico desiderio per il resto della mia vita.

Lana: stai zitto bujji, sei diventato un marmocchio.

Io: Maniac è di gran lunga preferito signorina.

Lana: Vedo un ragazzo molto diverso in te in questi giorni, bujji.

Io: dovresti ribadirlo come un'entità biologica maschile sessualmente affamata .

Lana: non dire sciocchezze bujji.

Io: va bene signorina lasciamo quello che è mai successo. Iniziamo l'esercizio?

Lana: perché, cosa hai intenzione di fare esercizio?

Io: se vuoi essere sincero, vorrei succhiare e leccare la tua figa in sirshasana.

Lana: oh dio stai zitto bujji. Smettila di parlare così. Se prometti che non farai nulla durante gli esercizi, mi unirò a te.

Io: va bene signorina. Mi manca sempre una promessa, quindi vediamo. Che cosa posso fare.

Lana: bujji, non ti sto chiedendo un favore. Ti sto avvertendo.

Ho annuito. Indossava gonna e maglietta. La gonna era larga e le arrivava alle ginocchia. T era stretto mostrando le sue tette ben modellate.

Le ho chiesto, allora facciamo sirshasan?

Ha detto di stare zitto.

Ho detto ok, allora sdraiati sullo stomaco. Ti insegnerò nuovi asana per rafforzare la tua schiena. (NAUKASANA (posizione della barca)

Era sdraiata sullo stomaco. Ahhh che vista amico. Volevo saltarle addosso e scoparla da dietro.

Mi sono adattato con entrambe le mie gambe sulle sue gambe. Le ho chiesto di alzare la testa e le spalle indietro. è stato difficile. Lo sentiva difficile da fare.

Io: lascia che ti aiuti

Mi sono mosso con le mie gambe e mi sono seduto sul suo sedere bloccandole le cosce con le mie gambe. In realtà non riesce a muovere gambe e fianchi.

Mi ha chiesto di alzarmi. L'ho convinta che è così che posso aiutarla a fare quell'asana. Ho spostato le mie mani sotto le sue braccia e le ho tenuto la spalla. L'ho tirata indietro un po' e lei ha iniziato a dire dolore alla schiena. L'ho rilasciata un po' e l'ho tenuta in una posizione rilassata. Stavo premendo il mio cazzo sul suo culo in realtà. Poiché la gonna era setosa, potevo sentire il suo culo. Sa cosa stavo facendo ma era impotente perché le ho bloccato le spalle, i fianchi e le gambe.

Ha detto basta e mi ha chiesto di trasferirmi. Le ho detto di rilassarsi nella stessa posizione per un po' di tempo per evitare contrazioni muscolari. Dato che non sa di averlo fatto. Non dormivo su di lei ma mi sedevo sul suo sedere ed ero vicino alle sue spalle sdraiato su di lei. Le baciai il collo lentamente. Lei allontanò la testa. Stavo premendo e strofinando il mio cazzo e ho iniziato a sollevarle la gonna. Le sue cosce stavano già mostrando. Ho sollevato fino a quando ho potuto vedere le sue mutandine. Ho stretto la presa in modo che non si muova. Non stava usando tutta la sua forza per spingermi via... Ho tolto la zip e ho portato il mio cazzo fuori.

Stavo strofinando il mio cazzo nudo sul suo culo, tra le sue cosce. Aveva comunque le mutandine. Stavo anche spingendo il mio cazzo verso la sua figa. Si stava contorcendo e cercando di girarsi. Alla fine ci è riuscita perché non volevo costringerla. Si voltò completamente e iniziò a spingermi via da lei. Ho avuto il mio tempo; ed ero davvero felice. Mi alzai e chiusi la cerniera.

Potevo vedere la rabbia sul suo viso.

Lana: stai cercando di stuprare Bujji?

Io: no signorina stavo facendo qualcos'altro mi hai preso male.

Lana: cos'è quell'altro?

Io: stavo cercando di farti mancare l'amore. Con un po' di collaborazione da parte tua può trasformarsi in un bel sesso. Per favore, cerca di capirmi, signorina. Potrei non averti costretto se non ti piace il sesso. Ma non è questo il caso qui. Facciamo l'orale solo per una volta. Se dopo avrai qualche lamentela, ti prometto davvero che non ti toccherò più.

Lana: no bujji non dovremmo farlo. Sei il mio studente. Ho visto guardarti fin dall'infanzia. È vero che ho fatto sesso con poche persone ma è diverso. Se qualcuno lo scoprirà. Verremo uccisi.

Finalmente ho avuto il suo problema. Non ha problemi a fare sesso ma aveva paura di essere scoperta.

Io: mi manca perché stai pensando a me in modo diverso. Andrà bene se non mi conosci dall'infanzia? Andrebbe bene se fossi un altro ragazzo? Andrà bene se nessuno lo scopre? Chiunque lo saprà solo se glielo dici tu o io glielo dico. Non sono uno sciocco a scherzare sul mio conteggio della fica con tutti. Smettila di pensare a tutti e parlami di te. Non ti piace il sesso?

Lana: non cercare di convincermi bujji. Lucy mi ha già avvertito che avrai risposte per tutto. Smettila con queste cose adesso e inizia a studiare.

Non ho detto niente e ho ripreso a studiare.

Tornai a casa, pranzai e tornai a casa sua. Si tolse le magliette e la gonna. Indossava di nuovo la sua ampia camicia da notte.

Le ho detto che giocheremo a scacchi per un po'. Dato che non le ho chiesto un cazzo, ha accettato prontamente per gli scacchi. Voleva distrarmi dal chiederle di fare sesso.

Ma mi stavo godendo la vista della sua piccola scollatura, delle ginocchia e della piccola parte delle sue cosce. Ha notato che mi stavo concentrando sui suoi beni piuttosto che giocare a scacchi.

Mi ha guardato negli occhi e ha detto "bujji, prima gioca a scacchi". e ha iniziato ad aggiustarsi il vestito.

Io: Giocare prima a scacchi significa? C'è qualcosa che devo fare in secondo luogo? e ho sorriso

Lana: Stai zitto bujji, se parli così, non giocherò.

Io: va bene va bene. Lasciaci giocare.

Abbiamo iniziato a giocare e le ho chiesto dell'acqua. Siccome anche lei aveva sete, andò a prenderci dell'acqua.

Dopo aver bevuto l'acqua ho detto "Mi manchi, l'hai indossato per me e perché lo stai nascondendo ora, lascia perdere, sei davvero bellissima in questa camicia da notte".

Io: mi manca davvero. Non sto scherzando. Beh, potresti sembrare più bella senza indossarla, ma non lo so.

Le ho sorriso dopo la mia dichiarazione. Aveva di nuovo la sua espressione arrabbiata sul viso.

Lana: Grazie per il complimento ma stai zitto e non ricominciare.

Ho capito che non era interessata a partecipare alla mia discussione. Non voglio più farle del male, quindi ho interrotto le mie cose. Abbiamo giocato per un po' di tempo. Ho vinto 2 partite e la sua faccia è diventata rossa mentre la prendevo in giro.

Lana: Bujji, scommetto che vincerò la prossima partita.

Io: Certo Lana Miss. Vorrei che tu potessi. Ne hai già persi 2. Vuoi che perda questa partita?

Lana: ahaaaa stai zitto e fai il tuo gioco. Non devi fare alcun sacrificio.

È stata coinvolta nel gioco e ha iniziato a giocare molto seriamente. Ero meno preoccupato per il gioco. Mi stavo godendo la sua scollatura mentre era leggermente piegata in avanti mentre giocava. Sa che la stavo guardando piuttosto che concentrarmi sul gioco.

Il mio cazzo pulsava nei miei pantaloni. Dato che ha già visto il mio cazzo molte volte, non mi sono preoccupato di sistemare il mio cazzo dentro i pantaloni mentre mi guardava. Non stava dando alcun segno positivo né c'era alcun sorriso sul suo viso.

Ha sorriso solo dopo aver vinto la partita. In realtà stava ridendo.

Io: ohh alla fine hai vinto eh. Ok, giochiamo al meglio di 5 e faremo qualche scommessa...

Lana: mi stavi disturbando nei primi 2 giochi. Altrimenti avrei potuto vincere tutti e 3.

Io: aha, chaa… okay facciamo una scommessa ora. non ti disturberò. Vedremo chi vincerà.

Lana: Non voglio giocare nessuna scommessa.

Io: no signorina, sarà divertente se facciamo una scommessa. Mi chiedi di fare qualsiasi cosa se vinci e viceversa.

Lana: Conosco i tuoi piani bujji. Lasci perdere. Non voglio giocare

Io: allora facciamo qualche esercizio?

Lana: No. Voglio dormire per un po'. Tu vai avanti con i tuoi studi. Svegliami dopo un'ora. E lascia aperta la porta principale. Almeno questo ti farà sedere in silenzio.

Mi stava sorridendo in modo sarcastico. Mi sono sentito deluso. Andò, chiuse la porta della sua camera da letto e dormì.

Avevo molte cose in mente. So che era interessata ma aveva paura. Non stavo capendo come procedere. Dopo aver studiato per un po' mi avvicinai alla sua camera da letto per bussare alla porta. Sorprendentemente non l'ha chiusa a chiave dall'interno. Ho pensato "Merda, ho perso un sacco di tempo".

Entrai lentamente vicino al suo letto. Dormiva come un cane. La sua camicia da notte era sopra le sue ginocchia mostrando le sue cosce interne. In realtà ero di fronte a lei. Bello scorcio del suo culo e delle sue cosce. Ho pensato che avrei dovuto fare qualcosa per metterla di buon umore.

Sono uscito e ho chiuso tutte le porte, compresa quella della camera da letto. Ho rimosso tutti i miei vestiti completamente nudi. Ho preso una forbice e lentamente ho iniziato a tagliarle la camicia da notte. Mi ci sono voluti più di 10 minuti per farlo lentamente. Ahhh quella era una visione dannatamente buona. Potevo vedere le sue mutandine e le spalline del reggiseno dalla sua schiena. Il mio cazzo stava oscillando per l'eccitazione per strapparle le mutandine e scoparla immediatamente.

Stava ancora dormendo senza sapere che la sua camicia da notte era sforbicata. Mi sono avvicinato lentamente a lei e le ho fatto scivolare la mezza camicia da notte. Ora ho una visuale chiara della sua schiena. Ho iniziato lentamente a strofinare il mio cazzo dalle sue ginocchia interne alle cosce e fino al culo. Sai che le ragazze dormono nella posizione giusta. Le stavo annusando lentamente il collo, le spalle e la schiena come un cane.

Non volevo pressarla forte perché avrebbe potuto svegliarsi. Stavo solo facendo tutte le cose perverse. Era davvero in un sonno profondo. La stavo baciando molto leggermente con le mie labbra. Ho iniziato dal suo collo, spalle, schiena, vita, culo e interno cosce. Di tanto in tanto la leccavo lentamente. Non gemeva, ma si muoveva un po' nel sonno.

Ho continuato a premere e baciare per più di 15 minuti. Ho capito che dorme davvero come un cane . non ero in grado di controllare. Dato che non collaborava, non potevo andare oltre. Poi mi sono messo accanto a lei e ho iniziato a scopare di fronte alla sua schiena. Dopo 10 minuti le sono venuto sulle mutandine e sulla schiena.

Lol si è mossa un po' quando il mio sperma le ha colpito la schiena. Sono andato in cucina nudo, ho bevuto dell'acqua e sono tornato. Dopo 15 minuti ero di nuovo duro. Ho scopato di nuovo sul suo corpo. Prima si era già asciugato sul suo corpo. Il mio sperma gocciolava lentamente sulla sua schiena.

Ho messo i miei libri nella sua camera da letto e ho chiuso a chiave la porta. Mi sono seduto sul suo letto e ho iniziato a studiare accanto a lei senza vestiti. Non volevo svegliarla. Mi stavo solo godendo il suo corpo mezzo nudo e studiavo. Ogni tanto le toccavo il culo e le cosce.

Dopo mezz'ora di intrattenimento, l'ho spostata un po' e si è svegliata in uno stato di vertigine. All'inizio non si è accorta di me o del suo vestito strappato. Voglio dire, i suoi segnali cerebrali non hanno ancora raggiunto il suo corpo. Le ci volle meno di un minuto per sapere e capire cosa fosse successo. Potevo vedere molte espressioni sul suo viso mescolate a rabbia, paura e confusione.

Saltò dall'altra parte del letto. La stavo solo guardando senza tensione. In realtà ero seduto nudo con un libro sul cazzo.

Lana: heyyy, che diavolo è questo? Cosa stavi facendo? Cosa mi hai fatto? Perché mi hai tagliato la camicia da notte, idiota? Blahhh blaahhh blahhhh

Lol come ti ho detto mi diverto molto quando le donne si arrabbiano con me.

I miei occhi erano sul suo corpo e sulla sua bocca. In realtà le mie orecchie non prestavano molta attenzione a ciò che stava urlando.

Dopo averla ascoltata per un momento, mi sono tolto il libro dalle ginocchia e sono rimasto nudo dall'altra parte del letto. Avevo ancora il mio duro.

Io: scusa signorina Lana, non riuscivo a controllarmi guardando il tuo corpo. Non ti ho fottuto. Ho appena scopato sul tuo corpo.

Lana: oh idiota, prima indossa i tuoi vestiti e lascia la stanza.

Non ho detto niente. Ho preso tutti i miei vestiti e stavo per andarmene.

Lana: stupido indossali qui e vai. Vuoi mostrare il tuo cazzo a tutti fuori.

Io: no signorina ho chiuso tutte le porte. Nessuno può vedermi.

Lana: stai zitta e indossala prima.

Dopo essermi vestito ho detto “scusa per la tua camicia da notte signorina. Domani te ne comprerò uno nuovo.

Lana: esci prima dalla stanza

Teneva in mano il mezzo vestito e ha chiuso a chiave la stanza quando ho lasciato la stanza. La stavo aspettando fuori. È venuta dopo 30 minuti. Ha fatto il bagno ed è uscita con un vestito nuovo. La stavo guardando. lei non ha detto niente.

Io: bel vestito signorina Lana. Sei davvero molto bella oggi..

Lana: stai zitto bujji. Sei andato troppo oltre oggi.

Io: scusa se ti ha fatto male. Non riuscivo a controllarmi guardando il tuo corpo. Sei bellissima. E mi piace davvero toccarti.

Lana: ohh bujji, cosa ti è successo? Perché stai facendo tutto questo?

Io: la signorina Lucy potrebbe averti detto tutto su ciò di cui ho bisogno? Non ti sto chiedendo un cazzo. Voglio solo fare orale con te. Esattamente quello che hai fatto con raja oltre a scopare.

Lana: stai zitto bujji, ti ho già detto che non posso farlo con te.

Io: non devi fare niente signorina. Lasciami solo fare gli onori di casa.

Lana: esci subito.

Non ho parole. Ho lasciato la mia roba e sono andato a giocare a terra senza dire niente. Nemmeno un arrivederci.

Sono tornato a casa dopo aver giocato, ho fatto il bagno e sono tornato a casa di Lana alle 19:00. Stava preparando la sua cena. lei non ha detto niente. Ho preso i miei libri e ho studiato per un'ora. Era nella sua camera da letto a leggere un romanzo.

Sono entrato senza bussare e ho detto "signorina, facciamo degli esercizi?"

Non ha detto niente per un momento.

Lana: perché vuoi fottermi di nuovo il culo? questo è il piano giusto?
Fece un'espressione sarcastica.

Io: non voglio scoparti, signorina. Voglio solo fare orale con te. Ho già detto che con la vostra piccola collaborazione sarà molto facile e divertente.

Lana: stai zitto, hai ricominciato.

Io: no signorina, sto solo parlando. Se me lo permetti posso iniziare.

Lana: stai zitta e aspetta fuori. mi cambio e vengo.

In realtà indossava la gonna. Questa volta è uscita indossando i pantaloni per proteggersi.

Abbiamo fatto di nuovo naukasana. Ha mentito sulla pancia e io sono andato dietro di lei per sostenerla. Questa volta non ho fatto niente di male. abbiamo appena completato gli esercizi.

Lana: la mia schiena mi fa un po' male con questo asana bujji.

Io: non fa male. Questo asana dovrebbe rafforzare i muscoli della schiena. Mentre lo fai per la prima volta sentirai un po' di dolore. Ruota i fianchi e andrà tutto bene.

Stava ruotando i fianchi e wowww che bella vista.

Lana: Ho preparato la cena per entrambi. Mangia e vattene.

Non mostrava rabbia o altro quando parlava con me. Mi ha tranquillizzato un po'.

Io: certo signorina. Tu fai il bagno, io intanto vado a casa e informo la mamma della cena e torno.

Sono tornato a casa, ho informato la mamma che stanotte starò a casa di Lanas perché è sola e sono tornata a casa sua. Ha aperto la porta e mi ha invitato ad entrare. Si è cambiata il vestito in pantaloncini e maglietta.

Potevo vedere le sue cosce. Li indossava davanti a me dopo tanto tempo. Pensavo di ricevere davvero dei segnali positivi con tutto questo. Ma non ero sicuro. Le sue magliette erano un po' basse. Una piccola parte della sua scollatura era visibile. Stavo guardando le sue tette e la sua scollatura. Quando mi ha visto ho deviato il mio sguardo.

Abbiamo finito di cenare e abbiamo iniziato a chiacchierare. Abbiamo discusso di studi e cose del genere. Erano le 9.30 e lei mi ha chiesto di andarmene.

Io: signorina, ho detto alla mamma che mi hai chiesto di stare a casa tua stanotte perché sei sola. Non preoccuparti, non farò nulla. Mi piace la tua compagnia. Quindi, per favore, lasciami stare qui stanotte. Parleremo.

Lana: perché hai mentito a tua madre? Non ti ho chiesto di restare.
Io: va bene signorina, comunque non posso tornare a casa adesso. Dormirò nel corridoio. Puoi chiudere a chiave la tua camera da letto.

Lana: mmmmm. Vuoi davvero che ti creda che non farai niente di malevolo?

Io: certo signorina. E se trovi qualcosa che non va, puoi buttarmi fuori quando vuoi.

Lan: Ok. Prendi il tappetino e il cuscino dalla camera da letto. puoi dormire qui nel corridoio.

Abbiamo iniziato a parlare di cazzate e ho proposto di giocare a scacchi. Ha detto che non ha voglia di scacchi. Eravamo seduti sul tappeto uno accanto all'altro. Stavo intravedendo la sua scollatura e mi stavo godendo la vista delle sue cosce nei pantaloncini.

Mi ha sorpreso a guardare e ha detto "cosa ti sta guardando stupido?"

Io: niente perdere. Hai delle belle cosce. Ho proprio voglia di toccarli se me lo permetti.

Lana: li hai già toccati molte volte. Cos'altro vuoi toccare eh?
In realtà ero felice perché non ha detto nulla con rabbia. L'ho preso in considerazione e ho messo la mia mano destra sulle sue cosce e le ho premute.

Li ha immediatamente rimossi e ha detto “bujji, hai detto che non farai niente. Cos'è questo adesso?

Io: scusa signorina. Sai problema ormonale.

Le ho sorriso dicendo questo. Non ha reagito molto. abbiamo discusso di tutti a scuola e di tutto per qualche tempo.

All'improvviso mi ha chiesto "hai scopato Uma?"

Oh amico, in realtà stavo lottando per portare l'argomento. Ma per mia fortuna me l'ha chiesto.

Io: no signorina. Non l'ho scopata. Stiamo solo facendo sesso orale.

Lana: come è rimasta incinta allora?

Io: quello è dello zio, non io. Non mi ha mai permesso di scoparla. Ci godiamo l'orale tutto il tempo.

Lana: non mentire bujji. Lucy mi ha detto che potresti aver scopato Uma.

Io: No signorina, lo prometto. Davvero non l'ho scopata. Sono ancora vergine.

Lana: sai della verginità e tutto il resto?

Io: Lucy potrebbe averti parlato della mia conoscenza sessuale. Se vuoi puoi controllare il frenulo del mio pene. Non è ancora rotto.

Lana: chi ti ha insegnato tutto questo?

Io: Uma zia e io abbiamo letto alcuni libri in una biblioteca.

Lana: Lucy ed io dubitiamo ancora che sia incinta a causa tua.

Sono stato duro con tutte le discussioni in corso.

Io: vedi se non ci credi

Ho immediatamente abbassato i pantaloncini e tirato indietro la pelle sul mio cazzo e le ho mostrato la mia erezione e il frenulo. Non le ho dato molto tempo per reagire. Le ho preso la mano e l'ho messa sulla mia erezione.

Tirò immediatamente la mano e disse “chi chi chi, mettilo dentro stupido. Non ti ho chiesto di mostrarlo.

Io: Dato che non mi credevi, non avevo altra scelta che mostrartelo.

Lana: chi chi timido meno compagno.

Io: perché dovrei vergognarmi signorina. Mi hai visto completamente e io ti ho visto fare tutto. C'è ancora qualcosa da vedere tra noi?

Lan: stai zitto.

Io: perché signorina? Non è vero? Ricordo come ti lamentavi e facevi tutto con Raja.

Lana: bujji per favore non portare il suo argomento ora.

Io: perché signorina? Quello che è successo? Ti ecciti se ti ricordo raja?

Lana: no, non è così. È solo che non voglio parlare di lui. Questo è tutto.

Io: va bene signorina. Scusa. Bene, allora parliamo di Lucy, signorina cosa ti ha detto di me?

Lan: niente

Io: per favore signorina dimmi na

Dopo un po' di supplica

Lana: Lucy mi ha detto quello che hai fatto con Uma.

Io: cosa ti ha detto esattamente?

Lana: tutto quello che hai fatto stupido. Non chiedermi di spiegarlo ora.

Io: signorina, francamente non sono in grado di trattenere la mia erezione nei pantaloni dopo che mi hai ricordato di una zia. Ho bisogno di scopare immediatamente. Posso usare il tuo bagno?

Lana: chi sei stupido. Sei diventato pazzo. Dai, perditi.

Io: signorina posso chiederle una cosa?

Lan: cosa?

Io: signorina puoi scoparti come hai fatto con raja una volta?

Lana: stai zitto bujji

Io: per favore signorina. Non sto chiedendo l'orale e non ti sto chiedendo un cazzo. Solo una scopata, per favore

Lana: per favore vai in bagno e fallo da solo.

Io: mmmmm. Va bene. Penso di non essere abbastanza fortunato come raja.

Dopo questa lunga discussione arrapata sono andato in bagno e ho scopato pensando a Lana e ai suoi beni. Sono arrivato dopo 10 minuti. Lana è andata in camera da letto e stava leggendo un romanzo.

Mi ha visto, ha sorriso e ha detto "hai finito con le tue cose, stupido?"

Io: si signorina. Fatto scoraggiato

Lana: perché scoraggiata?

Io: quante volte dovrei fare la mia mano. Ho pensato che sarà sostituito dal tuo oggi.

Lana: ahah. Intelligente eh. Zitto e siediti qui, leggerò questo romanzo.

Io: è erotico?

Lana: stai zittopppppppppp e ascolta

Ha iniziato a leggere il romanzo. Ha finito poche pagine e c'erano alcune sessioni e immagini romantiche nel romanzo. Dopo un'ora ho avuto un'altra dura occhiata a lei e alla sua scollatura. Stavo sistemando il mio cazzo in pantaloncini.

Lo ha visto e ha detto "cosa?"

Io: niente perdere. Il romanzo è bello e mi fa eccitare. Ho un altro duro.

Lana: Lo vedo. Hai altro lavoro oltre a farti scoppiare il cazzo tutto il tempo?

Io: non posso fare a meno di perdere. Difetto di fabbricazione. Penso di dover andare di nuovo in bagno scoraggiato.

Lana: stai zitto bujji, non dovresti farlo spesso. Ne diventerai dipendente.

Io: beh, va bene, signorina, visto che non mi scopo nessuno. Mi sto solo rilassando. Sarei molto più felice se avessi questa opportunità da te.

Lana: stai zitto bujji.

Io: quante volte vuoi che stia zitta signorina? Beh, se lo intendi in un modo diverso, posso spostare la mia maglietta.

Lana: Non posso discutere con te. Ora ascolta solo la storia.

Era quasi mezzanotte. Non dormiva perché dormiva a mezzogiorno. La stavo ascoltando e le chiedevo dubbi sui personaggi e sul romanticismo. Me ne stava spiegando alcuni e ha saltato qualche dubbio. Stavo diventando eccitato e impaziente ascoltandola e guardandola.

Io: signorina non sono in grado di controllare. fa male dentro i miei pantaloncini. posso toglierlo di lato?

Lana: non ce n'è bisogno.

Io: per favore signorina. Anche la tua storia mi fa arrapare. Non ti toccherò né farò nulla. Lo tirerò fuori e lo massaggerò.

Lei non ha detto niente. In realtà stava trattenendo il suo sorriso. L'ho visto. Le ho chiesto un paio di volte ma non c'era alcun segno di affermazione. Quando stava leggendo il romanzo, ho infilato lentamente le mani nei pantaloncini e ho iniziato a massaggiarmi lentamente il cazzo.

Stava osservando quello che stavo facendo con la coda dell'occhio, ma ha continuato a leggere. Dato che non ha detto niente, ho portato fuori il mio cazzo e ho iniziato a scoparmelo lentamente guardando il suo corpo.

Quando ha visto la mia erezione nelle mie mani ha detto “chiiii bujji cos'è questo? Mettilo dentro.

Io: per favore signorina; Non ti sto disturbando vero. Sto facendo il mio lavoro.

Lana: no mi stai disturbando. Mettilo dentro.

Non l'ho fatto. In realtà ero seduto accanto a lei. Non abbiamo mezzo metro di distanza tra di noi. Me l'ha chiesto un paio di volte. Poiché non la stavo ascoltando, ha smesso di chiedermelo e ha continuato a leggere. Dopo 5 minuti di scopate accanto a lei ho provato a metterle la mano destra sulle cosce. Lo spostò senza dire nulla e continuò a leggere.

Dato che non diceva nulla, stavo diventando più coraggioso. Ho messo di nuovo la mano sulle sue cosce e ho continuato a scopare. Ha rimosso di nuovo.

Io: per favore signorina.

Lan: no. hai detto che non mi disturberai.

Non volevo costringerla e mi sono concentrato sulla scopata. Stavo raggiungendo l'orgasmo dopo 15 minuti di scopate. Le ho detto di tenere il suo libro in grembo e di leggere in modo che potesse vedermi scopare.

Ho diretto il mio cazzo verso di lei e ho rilasciato il mio jet. Lol. Stava guardando il mio cazzo mentre stavo venendo. Spruzzi le arrivavano al mento, pochi getti cadevano sulle sue tette sulle magliette e sul suo romanzo che aveva in grembo.

Immediatamente è saltata giù dal letto e ha iniziato a dire “chi chi chiiiiiii bujjii, hai rovinato le mie magliette e il libro. Potresti essere andato in bagno all'ultimo a destra. Stupido"

Lana: chi ora devo fare il bagno e indossare di nuovo vestiti nuovi. l'hai fatto apposta giusto, idiota.

Quella è stata una buona sessione che ho avuto. Avevo le vertigini e volevo riposare sul letto.

Lana: non sdraiarti sul letto. Vai in bagno e pulisci. Sostanza vischiosa

Io: anche tu devi lavarti signorina. Vieni andiamo insieme.

Dato che anche lei doveva pulire, mi seguì in bagno. Ho pulito il mio cazzo e ho indossato i miei pantaloncini. si è pulita la faccia e ha preso un pezzo di stoffa bagnata e ha iniziato a pulire lo sperma sulle sue magliette.

Io: potresti rimuoverlo e pulire bene.

Lana: ahaaaa. Non c'è bisogno. Tu vai. Torno tra un minuto.

Sono entrato in camera da letto e ho pulito lo sperma sul libro. È venuta dopo 2 minuti. In realtà sono rimasto scioccato nel vederla. È venuta con i suoi spaghetti che indossava dentro la maglietta. Wowwwwww uomo che sguardo. Era con due cinghie. Pensavo fossero spalline del reggiseno quando indossava la maglietta. Ma dentro non aveva reggiseno. Erano i suoi spaghetti.

Potevo vedere la parte superiore delle sue tette. non molto ma il piccolo rigonfiamento e la scollatura un po' profonda. Volevo andare ad abbracciarla immediatamente. Non potevo osare. La stavo osservando dalla testa ai piedi. Potevo vedere le tracce dei suoi capezzoli poiché il materiale degli spaghetti era sottile. Non trasparente.

Sembrava davvero sexy con i suoi pantaloncini blu e gli spaghetti bianchi.

Lana: non sembrare così. È molto scomodo, stupido.

Io: signorina sei davvero molto molto bella. Direi molto sexy missss. Posso avere un abbraccio per favoreeeeeeeee.

Lana: non sognare molto bujji. Vai a dormire adesso. E grazie per il complimento.

Io: signorina posso dormire nella sua stanza? Ho un po' paura di dormire fuori da solo.

Lana: ahaaaa. Se dormi qui dovrei essere io quello che dovrebbe avere paura. Non andare a dormire. Buona notte.

Me: miss can I stay here for sometime?

Lana: no go and sleep. You are already tired today.

She meant about my shagging. She gave a smile saying that and locked her bedroom door. I was little disappointed but as there was nothing much I could do I have slept on that mat dreaming about her.

I woke up at 6am in the morning with a hard on again. True if you think about something in the night and sleep, 99% you will get that like a dream in the early hours. I finished my morning chores and went to her door to knock. She came after 5 minutes of knocking. She was half asleep.

Lana: what bujji? Why did you wake up so early?

Me: miss its already 7am. Come and get ready. We will start exercising.

Lana: Ahhh. Bujji today is sunday. I want to sleep for some more time. You start doing. I’ll join you after one hour sleep.
Saying that she went and crashed on the bed again leaving her bedroom door.

Story continues. I’ll let you know how Finally Lana Accepted for giving me a blow job in My Real Sex Life – Part 9

My email address is [email protected]. Ladies and Girls you are always welcome and guys please Dont ping me for girls id. I'm not going to disclose them to you anyways. Don’t waste your time on me guys. Try to understand me guys. I’m not your enemy, same way I don’t need enmity from Women.
Stay Fit and Be Horny. Please and Thanq.

Storie simili

Il negozio d'angolo seconda parte

La prima parte è qui: sexstories.com/story/82788/ Controllò l'orologio, sarebbe arrivata presto. Era circa una settimana dopo, ero nel suo negozio, la mamma mi aveva mandato a prendere il cibo di cui avevamo bisogno per il fine settimana. Dopo aver chiamato tutto nella cassa e aver messo tutti gli oggetti in tre grandi sacchetti di plastica. Lui mi disse: Mi devi ancora un sacco di soldi, dovrai andare nella stanza sul retro oggi Scioccato, balbettai. No. Per favore, signor Hassan, non voglio farlo Mi afferra il braccio, dicendomi; Non hai altra scelta ragazza, pensi che tutto il cibo e i soldi siano...

2.6K I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

2.8K I più visti

Likes 2

Una ragazza impara la lezione

Tornando faticosamente verso le stalle, Katy si chiese se questo lavoro valesse davvero tutti gli sforzi. Aveva fatto una lunga passeggiata e ora stava iniziando a piovere. Si sarebbe bagnata nell'ultimo miglio. Ha tirato il guinzaglio del cane e ha iniziato a correre verso la fattoria e il rifugio. Da sei settimane lavorava al maneggio e le vacanze estive erano quasi finite. Questo è stato l'inizio della sua ultima settimana. Il lavoro non era molto ben pagato, ma poi la signora Johnson, la proprietaria della scuola di equitazione, permise a Katy di stallare il proprio cavallo lì gratuitamente e fu in...

2.7K I più visti

Likes 0

Un altro ospite di benvenuto 11

Dei greci -------------- Zeus - Re degli dei greci Era - Regina degli dei greci, sorella e moglie di Zeus Ade - dio degli inferi, fratello di Zeus Poseidone - dio del mare, fratello di Zeu Demetra - dea del raccolto e della fertilità della terra, sorella di Zeus Afrodite - Figlia di Zeus e Dione, Dea dell'amore, della bellezza e della sessualità Artemide - Figlia di Zeus e Leto, dea della caccia, della luna e della castità Atena - Figlia di Zeus e Metis, dea della saggezza, coraggio, ispirazione, civiltà, legge e giustizia, guerra strategica, matematica, forza, strategia, arti, mestieri...

3K I più visti

Likes 0

L'uomo della manutenzione 2

L'uomo della manutenzione 2 --------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ---------------- Mark si svegliò il giorno dopo con una strana sensazione, il suo cazzo era immerso in una sensazione calda, umida, di suzione, era meravigliosamente diversa da qualsiasi cosa avesse mai sentito. Poi all'improvviso ha avuto una sensazione non dissimile dal dover pisciare. Poi si è sentito così com'era che stava pompando la pipì fuori, ma non del tutto, ha avuto una sensazione più meravigliosa di quella, poi all'improvviso come è iniziato è sparito. Senza pensarci troppo perché pensava che fosse un sogno, ripiombò più profondamente nel sonno. Risvegliandosi un paio d'ore dopo, Mark guardò...

2.7K I più visti

Likes 0

Imbevuto

Questa è la mia prima storia; è una storia vera di qualche anno fa. Sentiti libero di darmi i tuoi commenti e ti diverti tanto quanto me!! Sapevo che non sarebbe stata contenta che non fossi andata a prenderla perché pioveva così forte ma ero davvero impegnata in casa che avevo perso la cognizione del tempo, comunque aveva compiuto 16 anni il giorno prima quindi voleva la sua 'Indipendenza'. Mi chiamo Chris e ho 24 anni e sono il tutore ufficiale di Debbie, la cui mamma stava viaggiando per il mondo apparentemente trovandosi e papà stava abbastanza felicemente crescendo la sua...

2.7K I più visti

Likes 0

The Demons Harem Part One: Il raduno

Ti insegneremo ogni sorta di cose nuove Il brutto bruto ridacchiò mentre afferrava una delle braccia della ragazza e la spingeva nella cella. Lei inciampò sul pavimento sporco mentre lui chiudeva il cancello di metallo arrugginito, sbattendolo contro le sbarre, facendo tintinnare la gabbia come una prigione. Sapevano che questo giorno stava arrivando. Tutte le ragazze dei villaggi vicini sono cresciute nella paura sommessa che un giorno verranno portate via dalle loro famiglie e costrette alla schiavitù. Un'altra guardia sputò nella gabbia, cadendo ai piedi di una delle ragazze. Le sue labbra si arricciarono e distolse lo sguardo. Creature disgustose. Pelle...

1.3K I più visti

Likes 0

Le avventure del Villaggio della Foglia di Naruto!

Era una primavera tranquilla nel villaggio della foglia, Orochimaru era insolitamente tranquillo, gli altri villaggi inviavano messaggi occasionali che tutto andava bene e non era necessario alcun aiuto. A questo punto però, proprio come direbbero Rock Lee e Might Guy, questi ragazzi sono nella primavera della loro giovinezza! L'amore! E la passione sono le strade per l'età adulta! Questa era una delle citazioni più veritiere pronunciate da Might Guy, e descriveva esattamente cosa stava succedendo nel villaggio della foglia in quel momento... Subito dopo una missione, alla periferia del villaggio della foglia, in un'accogliente locanda, Naruto, Sakura e Sasuke si stavano...

1.1K I più visti

Likes 0

Nuovi orizzonti

Davvero difficile essere un ragazzo a quindici anni. Non ancora un uomo, ma anni luce dall'infanzia. Non ho soldi per parlare: il turno occasionale del fine settimana al McDonald's mi tiene a malapena in forma. Niente macchina, troppi compiti e, peggio ancora, nessuna ragazza normale ed è di questo che voglio parlarti. Certo, alcune ragazze della mia classe sono simpatiche. Sandra ha una bella testa sulle spalle ma questo è il problema, ho sentito che anche lei fa una bella testa. Jackie è tutta innocenza, almeno questa è l'immagine che le piace trasmettere. Adesso però è una specie di problema, dopo...

557 I più visti

Likes 0

Affare di famiglia - capitolo 3

Quindi eccomi lì, seduto nudo al tavolo della colazione, come aveva richiesto la mamma, a mangiare i miei cereali. Con la sua tazza di caffè, la mamma venne e si sedette al tavolo. Quando si avvicinò al tavolo, il suo vestito di cotone non faceva nulla per nascondere il fatto che non indossava un reggiseno, le sue tette ondeggiavano mentre faceva i pochi passi verso il tavolo. Quando si sedette di fronte a me, la parte superiore, con i primi tre bottoni slacciati, rimase a bocca aperta per rivelare uno scorcio delle sue tette mentre pendevano lì, invitanti. Solo vedere quella...

441 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.