The Bestiality Sisters - Parte 1: Barbie scopa un cucciolo

1KReport
The Bestiality Sisters - Parte 1: Barbie scopa un cucciolo

Prologo

Invecchiare non è mai divertente, soprattutto quando sei una donna. Gli uomini diventano più distinti. Le donne invecchiano e basta. Almeno la maggior parte delle donne lo fa. Sono uno dei pochi fortunati che rientrano nella categoria MILF. Quando ho sentito per la prima volta il termine ero indignato. Ora mi piace essere chiamato così. È tutto ciò che mi resta. Solo quattro anni fa avevo tutto. Una bella casa; un marito amorevole; e quattro adorabili bambini. Ma poi Nikki, la nostra figlia maggiore, è andata al college. Lexxi seguì l'anno successivo. Poi è stata la volta di Candy. Una volta che Barbie, la nostra più piccola, ha lasciato il nido, è toccato a me e mio marito. O almeno così pensavo finché non mi ha lasciato per una donna che ha la metà dei miei anni. Come se non bastasse, stavo per compiere quarant'anni. Avevo perso tutto. Prima i miei figli, poi mio marito e ora la mia giovinezza. Le cose potrebbero peggiorare?

Le mie bellissime figlie potrebbero essere state impegnate con il college, hanno preso del tempo dalle loro vite impegnate per organizzarmi la più grande festa di compleanno di sempre. Sono rimasto così sorpreso quando sono tornato a casa e ho trovato tutti i miei amici e parenti riuniti per festeggiare il mio compleanno. Tutti quelli che avevo conosciuto erano lì, che si trattasse di un caro amico, di un lontano parente o di un conoscente di passaggio. Per alcune ore felici, ho dimenticato completamente lo stato pietoso della mia vita. Ho incontrato vecchi amici, ho bevuto molto più di quanto avrei dovuto e ho mangiato abbondanti quantità di torta di compleanno. È stato il miglior compleanno di tutta la mia vita. Ma il divertimento era solo all'inizio.

Dopo che gli ultimi ospiti se ne furono andati, le mie figlie rimasero ad aiutarmi a pulire. Ho assicurato loro che potevo gestirlo, ma si sono rifiutati di andarsene. In meno di un'ora, la mia casa era così pulita da brillare. Ho ringraziato le mie figlie per tutto, affermando che era il miglior regalo che mi avessero mai fatto. Fu in quel momento che ammisero di avere un'ultima sorpresa per me. Ci stavano lavorando da settimane ed erano convinti che mi sarebbe piaciuto. Non avevo dubbi che l'avrei fatto. Cioè, finché non mi hanno fatto promettere di non dare di matto e, soprattutto, di non interferire. Ero un po' nervoso, ma ero comunque d'accordo. È stata una decisione di cui avrei presto rimpianto.

-----

Barbie scopa un cucciolo

Le cose sono successe così in fretta che sto ancora vacillando. Non appena ho promesso di assecondare qualunque cosa avesse pianificato mia figlia, sono stato bendato. Prima ancora che potessi chiedere dove fossimo diretti, fui condotto fuori di casa.

"Dove stiamo andando?" Ho chiesto.

Tutto quello che ho ottenuto in cambio è stato un enigmatico "Vedrai" da una delle mie figlie. Ero troppo disorientato per capire quale dei miei figli avesse parlato. Del resto, non avevo idea di chi fossero i due che mi tenevano per mano e mi guidavano verso la nostra misteriosa destinazione.

Non sono stato condotto a un'auto, il che significava che la mia sorpresa era vicina. E poiché ero stato bendato e condotto fuori di casa, era lecito ritenere che nemmeno quella fosse la nostra destinazione. Ma allora dove diavolo stavamo andando?

Abbiamo camminato in silenzio per qualche minuto prima di raggiungere la nostra destinazione. L'eco dei nostri passi mi disse che eravamo appena entrati in un edificio. Il leggero cambiamento di odore confermò i miei sospetti. Adesso eravamo all'interno della stalla.

Quando io e il mio ex marito abbiamo comprato casa, eravamo giovani genitori in cerca di un tranquillo pezzo di terra per crescere i nostri figli. Avevamo in programma di costruire la casa dei nostri sogni, ma il nostro budget era limitato. Alla fine, ci siamo dovuti accontentare di una reliquia semidistrutta con un'orribile stalla sullo sfondo. Mio marito era abile con il martello, così ha sistemato la casa. Avevamo programmato di abbattere la stalla, ma abbiamo subito scoperto che l'edificio aveva più di cento anni ed era considerato un monumento storico. In quanto tale, non ci è stato permesso di abbatterlo. Da allora era stato il nostro personale pugno nell'occhio.

"Adesso puoi toglierti la benda", disse una delle mie figlie. Pochi istanti dopo, le mie mani furono rilasciate. Tremavano per l'eccitazione mentre cercavo la mia benda. Un rapido strattone e sono stato in grado di vedere di nuovo. Ci volle un momento perché i miei occhi si adattassero alla nuova luce. Quando finalmente lo fecero, fu rivelato uno spettacolo scioccante.

Come avevo concluso prima, eravamo all'interno della stalla. Tuttavia, non era come me lo ricordavo. Ogni centimetro della struttura decrepita era un tempo ingombra di un vasto assortimento di antiche attrezzature agricole. C'erano pale e rastrelli, un trattore e un tosaerba. C'erano anche una mezza dozzina di frigoriferi, stufe e lavatrici. C'era persino una vecchia macchina che chiaramente non funzionava da decenni. L'eclettico raduno di antichi manufatti era ancora presente, solo che erano stati riorganizzati. Mucchi di spazzatura erano ancora allineati lungo le pareti, ma adesso era visibile parte del pavimento. Proprio al centro dell'edificio ora c'era una radura. Io e le mie figlie eravamo alla conclusione del percorso che ci ha portato.

Per quanto fuori posto apparisse la radura, i due oggetti che si trovavano al suo interno erano ancora più inaspettati. Il primo era un grande letto. A differenza degli altri elementi dell'edificio, era ancora funzionante. In effetti, sembrava nuovo. Di fronte c'era un divano. Era una semplice cosa nera con abbastanza spazio per ospitare quattro persone. Appese all'alto soffitto c'erano una mezza dozzina di lampade. Ognuno di loro era puntato verso il letto, anche se l'intensità dei loro raggi illuminava anche il resto della radura.

"Perché hai fatto tutto questo?" Ho chiesto. Lanciai un'occhiata alle mie figlie, ma nessuna sembrava incline a rispondere.

"Perché non ti siedi e lo scopri?" finalmente offerto Barbie, il più giovane. Indicò il divano mentre parlava. Ho guardato il divano per un momento prima di arrendermi finalmente. Volevano che stessi al gioco. Per me andava bene.

Entrai nel cerchio di luce e mi sedetti proprio al centro del divano. Pochi istanti dopo, le mie tre figlie maggiori vennero a raggiungermi. Alla mia destra sedevano Nikki e Lexxi. Alla mia sinistra c'era Candy. Barbie non si è unita a noi. Invece, tornò indietro nel modo in cui eravamo arrivati, svanendo rapidamente nell'ombra.

"Dove sta andando?" Ho chiesto.

"Si sta preparando", rispose Nikki.

"Pronto a cosa?" Sapevo che le probabilità di ottenere effettivamente una risposta erano scarse, ma valeva la pena provare. Contro ogni previsione, le mie figlie hanno effettivamente affrontato la mia mancanza di conoscenza.

"Immagino che questo sia il momento migliore per dirglielo," offrì Lexxi. Le sue sorelle hanno dato il loro consenso annuendo. Mi aspettavo che fosse Lexxi a rivelare la verità su questa misteriosa sorpresa, ma la voce emerse dalla mia sinistra.

"Sappiamo quanto sono stati difficili gli ultimi anni per te", iniziò Candy. «Con noi e papà che ce ne andiamo. E... beh, sai, l'intera faccenda dell'età.

Ci fu un silenzio imbarazzante prima che sua sorella riprendesse da dove aveva interrotto.

"Volevamo mostrarti quanto teniamo a te e quante persone ti amano", ha spiegato Lexxi. "Così abbiamo deciso di organizzarti la più grande festa a sorpresa della storia."

Non ho potuto fare a meno di ridere. "Penso che tu abbia avuto successo su quel fronte."

Le mie tre figlie erano raggianti di orgoglio, ma i loro sorrisi svanirono rapidamente. Qualunque cosa si stessero preparando a dirmi era seria. Improvvisamente mi sono sentito nervoso. Cosa potrebbero mai dirmi che giustificherebbe un simile comportamento?

"Ma una festa non era abbastanza", ha continuato Nikki. "Volevamo farti il ​​miglior regalo di compleanno di sempre." Volevo sottolineare che l'avevano già fatto organizzandomi quella festa, ma lei ha continuato prima che potessi. "Ne abbiamo discusso a lungo prima di trovare la soluzione perfetta."

Mi aspettavo che continuasse a parlare, ma tacque.

"Che cos'è?" Alla fine ho chiesto quando non potevo più sopportare il silenzio. Nessuna delle mie figlie ha risposto. Almeno non individualmente.

"Un talent show", dissero all'unisono.

Prima che potessi reagire, Barbie emerse dall'ombra. Il suo tempismo era troppo impeccabile perché fosse una mera coincidenza. Da quanto tempo era lì, ad aspettare il suo segnale? Non importava davvero. Si era cambiata indossando il vestito da scolaretta più succinto che avessi mai visto. La sua camicetta bianca era annodata. Era appena sufficiente per impedire ai seni vivaci di cadere. Le sue lunghe ciocche castane avrebbero potuto essere usate per coprire ciò che la sua camicetta non copriva. Invece, erano legati in trecce che pendevano dal suo cranio e rimbalzavano con lei a ogni passo. La sua gonna scozzese era così corta che sembrava più una cintura che una gonna. Non avevo dubbi che le sue mutandine sarebbero state scoperte se si fosse chinata. Cioè, se indossava anche le mutandine. Il suo outfit era completato da calzini bianchi e semplici scarpe nere.

Ho appena avuto il tempo di studiare l'abbigliamento della mia figlia più piccola prima che il mio sguardo si spostasse sull'animale che la seguiva come un cucciolo smarrito. Ma immagino che fosse normale visto com'era un cucciolo. Un dalmata, per l'esattezza. Immagino che dovrei riferirmi ad esso come "lui", perché era abbastanza carino da adottare. Era in quella fase in cui era ancora abbastanza carino da sciogliere il cuore di una donna con un solo sguardo, eppure la sua taglia non lasciava dubbi sul fatto che si stava avvicinando all'età adulta. Le sue orecchie ciondolavano mentre camminava, rendendolo ancora più carino di quanto non fosse già. Le macchie nere che crivellavano la sua lucente pelliccia non facevano che amplificare l'effetto.

Una parte di me si chiedeva perché il cucciolo fosse lì. Un'altra parte ha messo in dubbio la necessità del vestito succinto di Barbie. Un terzo rifletteva su cosa potesse essere questo suo misterioso talento. Cosa poteva fare che coinvolgesse sia un letto che un cane? A pensarci bene, probabilmente non volevo saperlo. Sfortunatamente, stavo per farlo.

Ho guardato in un misto di terrore e anticipazione mentre Barbie si avvicinava al letto. Agendo come la scolaretta che stava fingendo con me, è saltata su. Sdraiata sullo stomaco, sollevò gli stinchi in aria e iniziò lentamente a far oscillare i piedi avanti e indietro. Era molto teatrale. Così è stato il modo in cui ha recuperato il cellulare che aveva tenuto nascosto nella camicetta. Non avevo idea di come mi fosse sfuggito data la succintità del suo top, ma non aveva molta importanza. Barbie ha iniziato a parlare poco dopo aver composto il numero, ma non riuscivo a distinguere una sola parola. Ho guardato le altre mie figlie, ma nessuna di loro sembrava interessata a quello che diceva Barbie. Stavano tutti fissando il cucciolo. Supponendo che fosse diventato il punto focale di questa piccola commedia, mi sono concentrato sull'animale in bianco e nero proprio mentre saltava sul letto.

Barbie continuava a parlare, apparentemente ignara della presenza del cucciolo. Cioè, finché l'animale non le è saltato addosso e ha iniziato ad abbaiare gioiosamente. Barbie lo spinse da parte e continuò a parlare. Ma il cucciolo non sarebbe stato negato. Cominciò a toccarla e ad abbaiare. Era ovvio che voleva giocare. Barbie ha cercato di ignorarlo ancora per un po', ma è diventato subito chiaro che il problema non sarebbe scomparso. Mentre guardavo l'animale lavorare, non ho potuto fare a meno di rimanere impressionato. Avere le mie figlie mettere insieme un talent show solo per me era ancora molto strano, eppure sono rimasto colpito da quanto lavoro ci fosse stato. L'arredamento. Il costume. Il cucciolo addestrato. Era tutto molto teatrale.

Ho iniziato a rilassarmi quando Barbie ha detto a chiunque avesse conversato negli ultimi minuti che avrebbe dovuto richiamarlo. Non appena ha riattaccato, si è rivolta al cucciolo. Abbaiò gioiosamente.

"Per favore, stai zitto", implorò mia figlia. "Non voglio che mia madre ci ascolti." Il cucciolo sembrava non capire. O forse semplicemente non gli importava. Continuò ad abbaiare avidamente. Barbie ha provato diversi modi per calmarlo, ma niente ha funzionato. Alla fine si è arresa. Almeno temporaneamente.

"Mia madre non mi permetterà mai di tenerlo a meno che non riesca a trovare un modo per calmarlo", ha detto a nessuno in particolare. Probabilmente stava solo pensando ad alta voce a beneficio del pubblico. Fissò nel vuoto per alcuni secondi prima che il suo viso si illuminasse. "Ho un'idea", esclamò e saltò giù dal letto. Non avevo idea di cosa sarebbe successo dopo, ma ero davvero assorbito dalla storia. Cioè, fino a quando mia figlia ha iniziato a spogliarsi.

Sciolse lentamente il nodo tenendo chiusa la camicetta. Non potevo crederci. Barbie aveva fatto di tutto per la sua esibizione e non avevo dubbi che stesse per togliersi ogni brandello di vestiti che indossava. Per quanto fossi impressionato dalla sua dedizione al suo ruolo, ero pronto a vederla spogliarsi?

"Cosa sta facendo?" ho chiesto alle mie altre figlie.

Candy mi ignorò completamente, preferendo invece guardare sua sorella che si toglieva la camicetta. Lexxi distolse momentaneamente lo sguardo da sua sorella, mi zittì, poi continuò a guardare. Nikki è stata l'unica a riconoscere la mia domanda.

"Non preoccuparti", ha assicurato. "Fa tutto parte dello spettacolo."

Questo probabilmente avrebbe dovuto confortarmi. Non è successo. Penso che avesse qualcosa a che fare con il fatto che la camicetta di Barbie fosse ora a terra. O forse è stata la scioccante scoperta che non indossava il reggiseno. Ero così scioccato alla vista dei suoi seni nudi che non potei fare a meno di fissarli. Sapevo che era sbagliato, eppure non riuscivo a distogliere lo sguardo. Era come se fossi ipnotizzato da loro. Non vedevo un seno così perfetto da quando avevo la sua età. Allora, passavo ore davanti allo specchio, fissando le mie tette. Quei giorni erano passati da tempo.

La mia attenzione è rimasta sui suoi seni finché non ha proceduto a togliersi la gonna. Come inizialmente avevo temuto, non indossava mutandine. Un secondo era in topless e quello dopo era completamente nuda. Il mio sguardo si spostò istintivamente sulla sua fica. Ancora una volta ho avuto un senso di déjà vu alla vista della sua fessura stretta e ben rasata. Sembrava esattamente come il mio prima del parto.

Ci è voluto un po' prima che mi rendessi conto di quanto tutto ciò fosse sbagliato. Barbie potrebbe essere stata mia figlia, e potrei averla vista nuda innumerevoli volte durante la sua giovinezza, ora aveva diciotto anni. Era un'adulta. Ci volle un momento, ma riuscii a distogliere lo sguardo dal suo corpo nudo. Ho guardato le altre mie figlie, solo per trovarle che fissavano la loro sorella con occhi avidi e labbra arricciate.

Non potevo crederci. A loro piaceva davvero guardare il corpo nudo della sorella. Mi ci è voluto un momento prima che riuscissi a pensare a tutto. Non avevo idea di cosa stesse succedendo, ma sapevo che non potevo permettere che accadesse. Ho dovuto fermarlo. Almeno dovevo provare.

"Che diavolo sta succedendo?" chiesi in un aspro sussurro.

Questa volta fu Lexxi a rispondere alla mia domanda. "Hai promesso di non dare di matto, ricordi?"

rabbrividii. Per quanto odiassi ammetterlo, aveva assolutamente ragione. Avevo infatti promesso di non dare di matto. Avevo anche accettato di non interferire. Cominciavo a pentirmi di aver fatto una simile promessa. Sfortunatamente, ho creduto nel mantenere la mia parola, anche se ciò significava guardare mia figlia sfilare nuda. Immagino che se quella fosse l'estensione della sua performance, non sarebbe così male. Quindi, anche se ero ancora un po' fuori di testa, ho deciso di stare al gioco. Per adesso.

Quando la mia attenzione è tornata alla performance, molte cose erano cambiate. Barbie ora giaceva sul letto, con le gambe divaricate e il cucciolo in piedi tra di loro. Il suo muso si librava a pochi centimetri dalla sua figa mentre la annusava avidamente. Per quanto scioccante fosse, non era niente in confronto alla realizzazione che presto mi colpì. Stava per leccarle la figa!

Il mio primo istinto è stato quello di proteggere mia figlia, ma non c'era modo che potessi raggiungerla in tempo. Anche se fossi balzato in avanti e avessi allontanato il cucciolo da lei, avrebbe comunque avuto il tempo di leccare qualche leccata. Sono stato costretto a sedermi lì e guardare mentre l'animale iniziava a leccare la figa di mia figlia. Il mio primo pensiero è stato che Barbie avrebbe dato di matto e avrebbe spinto via il cane. Non l'ha fatto. Invece, ha fatto la cosa più inaspettata e ha iniziato a lamentarsi.

Non potevo crederci. Il cucciolo stava leccando la figa di mia figlia e lei... si stava divertendo. La mia mente ha impiegato un po' a cogliere il vero significato di ciò che stavo vedendo. Non si trattava di un malfunzionamento teatrale. Faceva tutto parte dell'atto. Il cucciolo avrebbe dovuto leccarle la fessura e Barbie avrebbe dovuto divertirsi. Un'altra realizzazione molto più scioccante mi colpì all'improvviso. Questo era un talent show, che poteva significare solo una cosa. Il talento di mia figlia, quello che sembrava troppo desiderosa di mostrarmi, era la sua capacità di fare sesso con gli animali.

Rimasi congelato in uno stato di shock per un po'. Quando finalmente ne sono uscito, non mi importava più di rompere la mia promessa. Ho dovuto fermare lo spettacolo ad ogni costo.

"Fermare!" chiesi. Mi aspettavo che mia figlia mi obbedisse, ma è rimasta sdraiata lì e ha continuato a gemere mentre il cucciolo continuava a leccarle la figa. Mi rivolsi alle sue sorelle, sperando che una di loro tornasse in sé. Non sono stato così fortunato.

"Dobbiamo fermare tutto questo", ho implorato.

Le mie figlie non sembravano convinte. Piuttosto il contrario.

"Hai promesso di non interferire", ricordò Candy.

Non potevo credere a quello che stavo ascoltando. La loro sorella stava facendo sesso con un animale e stavano cercando di convincermi a lasciare che accadesse. Non c'era modo all'inferno che avrei permesso che accadesse. Ho dovuto convincerli dell'illegalità delle azioni della sorella.

"Non mi interessa una stupida promessa", sputai con rabbia. «Tua sorella fa sesso con un animale. Non è normale. È... è sbagliato.

"Cosa c'è di così sbagliato?" chiese Lexxi.

"Sì", concordò Nikki. “Non è che faccia male a nessuno. Piuttosto il contrario."

Stavo per protestare quando Candy ha detto qualcosa di così inaspettato che sono rimasta di nuovo paralizzata dallo shock.

"L'abbiamo fatto tutti", disse, facendo un cenno alle sue sorelle. "Non è niente di grave."

Non riuscivo a respirare. Prima ho visto mia figlia nuda, poi ho scoperto che il suo talento speciale era fare sesso con gli animali, e ora mi è stato detto che anche le sue sorelle praticavano la bestialità. Era troppo per me da accettare. Il mio cervello è andato in sovraccarico di informazioni. Quando mi sono ripreso e il mio sguardo è tornato sul letto e sulla coppia interspecie su di esso, era troppo tardi.

Barbie ora gemeva ferocemente. Si contorceva mentre il cucciolo spingeva furiosamente la lingua dentro e fuori dalla sua fessura. Le sue labbra gonfie luccicavano di saliva di cane e pre-cum. Non c'erano dubbi nella mia mente che fosse sull'orlo dell'orgasmo. Per un brevissimo istante pensai di correre da lei e di porre fine una volta per tutte a questa esibizione perversa, ma sapevo che non avrei potuto raggiungerla in tempo. Barbie raggiungerebbe l'orgasmo qualunque cosa facessi. Tutto quello che potevo fare ora era sedermi lì e guardare.

Barbie gemette sempre più forte finché il suono della sua voce fu tutto ciò che riuscii a sentire. Poi ha raggiunto l'orgasmo. Aveva la testa all'indietro e la schiena inarcata. Le sue mani strinsero le coperte e le impedirono di cadere dal letto. Le sue gambe cominciarono a tremare mentre uno schizzo dopo l'altro usciva da lei. Mi aspettavo che il cucciolo si rannicchiasse per la paura, ma ha continuato a leccare, leccando lo sperma che sgorgava dalla fessura di mio figlio. Le mie figlie avevano ragione. Il cucciolo si stava divertendo tanto quanto Barbie. Sembrava che fossi l'unico a vedere l'errore in tali azioni.

Barbie continuava a squirtare. Non avevo mai visto nessuno mantenere un orgasmo così a lungo. Poi di nuovo non avevo mai visto nessuno fare sesso con un animale prima. Per quanto ne sapevo, era normale. Quando l'ultimo schizzo uscì dalla fessura di mia figlia, mi ero arreso. Quello a cui avevo appena assistito era troppo da gestire per il mio cervello. L'unico modo per evitare di impazzire completamente era smettere di pensare all'incredibile perversità delle azioni di mio figlio e godermi semplicemente lo spettacolo. O almeno tollerarlo. Aspetterei fino a tardi per capire come mi sentivo riguardo alla bestialità.

Ho guardato in uno stato simile a uno zombi mentre Barbie lottava per riprendersi da quello che era stato chiaramente uno degli orgasmi più intensi della sua giovane vita. Quando il suo ansimare si fermò e fu in grado di sedersi di nuovo, il cucciolo era pronto. Non sono sicuro di cosa avessero pianificato dopo, ma il membro eretto che ho trovato tra le zampe posteriori dell'animale era un chiaro indizio che sarebbe stato di natura sessuale. Apparentemente bere lo sperma di mia figlia lo aveva eccitato parecchio. Per quanto fossi disgustato da tutto ciò, non potei fare a meno di prendermi un momento per studiare il cazzo del cucciolo.

Era leggermente più piccolo dell'umano medio e ugualmente più magro. Ma ciò che mancava in termini di dimensioni, compensava l'aspetto. Il fusto iniziava con una base bulbosa, poi si assottigliava per un po' prima di terminare a punta. L'ultimo dettaglio che ho notato è stata la sua tinta rossa.

Il mio primo pensiero quando ho visto il cazzo è stato che mia figlia avesse intenzione di succhiarlo. Non l'ha fatto, ma è stato solo perché ha fatto qualcosa di molto peggio. Ora che le erano tornate le forze, afferrò uno dei cuscini e se lo mise sotto la parte bassa della schiena. Il cucciolo si precipitò verso di lei non appena fu sollevata in aria. Balzando in piedi, le mise le zampe anteriori sullo stomaco. Quindi saltò in avanti finché la punta del suo membro non fu premuta contro la bocca della sua figa. Non avevo dubbi su cosa sarebbe successo dopo. Che mi piacesse o no, stavo per vedere mia figlia farsi scopare da un cucciolo impaziente.

Ho pensato di provare a fermarla, ma sapevo che non sarebbe servito a niente. Allora ho pensato di scappare, ma temevo che le mie altre figlie mi avrebbero fermato. Per non parlare della promessa che avevo fatto di non interferire o di non dare di matto. Ero intrappolato. L'unica cosa che potevo fare era sedermi e guardare.

Il cucciolo non ha perso tempo. Pochi istanti dopo aver montato la mia bellissima figlia, ha iniziato a spingere. Tecnicamente potrebbe essere stato un cucciolo, si è comportato come un professionista. Ha usato le zampe posteriori per mantenersi stabile mentre il suo corpo si attorcigliava in avanti ogni volta che penetrava nella figa di mio figlio. Barbie iniziò a gemere. Le sue grida all'inizio erano deboli, ma si intensificavano a ogni nuova spinta. In men che non si dica, erano tutto ciò che riuscivo a sentire. Hanno mantenuto la mia attenzione concentrata sullo spettacolo perverso che si stava svolgendo davanti a me. A malapena ho notato che le altre mie figlie fissavano Barbie con incrollabile passione. Nessuno di loro parlava, ma potevo percepire la loro eccitazione. Potrebbero averlo pianificato da tempo, questa era chiaramente la prima volta che vedevano esibirsi la loro sorella. Per quanto odiassi ammetterlo, Barbie era un'esecutore piuttosto abile.

Alla fine il cucciolo iniziò a ululare. Le sue grida si mescolarono a quelle di mia figlia, mescolandosi per creare una sorta di gemito di bestia mutante che mi fece accapponare la pelle. O forse era semplicemente il risultato di aver visto mia figlia picchiata da un cucciolo. Non importava davvero perché non c'era niente che potessi fare al riguardo in entrambi i casi. Mi sono semplicemente seduto lì e ho guardato, pregando che l'orgasmo di mio figlio arrivasse presto in modo che tutto questo calvario potesse finalmente finire.

La coppia interspecie ha continuato a gemere e ululare per un po' di tempo. Stavo cominciando a temere che non avrebbero mai raggiunto l'orgasmo quando finalmente il tono delle loro grida cambiò. Sono diventati più tesi, meno controllati. Pochi istanti dopo, i loro corpi iniziarono a tremare e tremare. Non molto tempo dopo, la testa di Barbie fu spinta all'indietro e la sua schiena si sollevò di qualche centimetro. La prossima cosa che sapevo, stava squirtando.

Il cucciolo ha continuato a scoparla mentre ondate di sperma sgorgavano da lei. Le cadde sulle gambe, facendole brillare alla luce. Non ero estraneo agli orgasmi squirting, eppure non avrei mai pensato che avrei visto mia figlia vomitarla come nettare dappertutto mentre il suo amante canino la picchiava selvaggiamente. Ma era proprio quello che stava accadendo.

Non sono sicuro di quando sia successo, ma a un certo punto durante l'orgasmo di mia figlia, ho capito che stava arrivando anche il cucciolo. Non posso essere certo di come lo sapessi, ma l'ho fatto. Forse era il modo in cui il suo corpo tremava ogni volta che entrava a forza in mia figlia. Forse era l'intensità con cui ululava. O forse era semplicemente il fatto che troppo sperma schizzava fuori dalla fessura di Barbie per appartenere solo a lei.

L'orgasmo della coppia è durato molto più a lungo di quanto avrei mai potuto pensare. Sembrarono passare ore prima che il latte dell'orgasmo smettesse finalmente di scorrere e i gemiti si spensero. Pochi istanti dopo che il cucciolo era sceso dal telaio di Barbie, le mie altre figlie hanno iniziato ad applaudire. Lo spettacolo era finito. Sentendomi più sollevato di quanto avessi mai creduto possibile, applaudii insieme a loro. In realtà non stavo applaudendo la prestazione spaventosa di mio figlio, ma piuttosto il fatto che fosse finita. Almeno lo speravo. Ma poi qualcosa che le mie figlie hanno detto mi è tornata in mente e ho ricominciato a preoccuparmi. Avevano affermato che si trattava di un talent show, il che implicava che la performance di Barbie fosse solo l'inizio. E se tutte e tre le mie altre figlie scegliessero di mettere su uno spettacolo simile? Ero sopravvissuto vedendo uno dei miei figli fare sesso con un animale, ma avrei potuto sopravvivere ad altre tre esibizioni del genere? Sfortunatamente, cominciava a sembrare che non avessi scelta.

"Non è finita, vero?" Ho chiesto. Volevo disperatamente che una delle mie figlie mi contraddicesse. Tutto quello che ho ottenuto in cambio sono stati sorrisi sapienti. Dopo un momento, uno di loro parlò. Quello che ha detto ha distrutto le poche speranze che mi erano rimaste.

"Questo è solo l'inizio."

Continua...

Storie simili

La Congrega Parte 1 - Reed_(1)

Canna AIUTAMI QUALCUNO AIUTI PER FAVORE!!! urlò una giovane donna mentre veniva trascinata dentro dalla porta principale da un sorridente Jackson. La teneva per il collo mentre tutti nell'area del bar ridevano e sorridevano alla pietosa donna. Era attraente, con i capelli biondi tinti tagliati in un caschetto disordinato e enormi occhi castani. Indossava una specie di uniforme, ma era talmente strappata che nessuno poteva distinguere con certezza cosa ci fosse scritto. Andò nel panico, guardando tutti nella stanza, sperando che qualcuno la salvasse. Ma a nessuno fregava un cazzo. Alcuni dei ragazzi più grandi stavano giocando a freccette vicino al...

796 I più visti

Likes 0

La storia di Laura (per le donne)

La storia di Laura Il mio nome è Laura. Lavoro in questo studio legale da 6 mesi ormai. Sono un impiegato di base, rispondo al telefono e lavoro d'ufficio leggero. È un lavoro facile, dato che vado al college 2 sere a settimana. La mia migliore amica di lavoro è Lissette, è una donna portoricana sposata più anziana di circa 40 anni. È così divertente parlare con lei. È così selvaggia e adora parlare di sesso! Penso che lei pensi che io sia troppo innocente dato che vengo da una famiglia molto religiosa. A volte mi chiedo se abbia deciso di...

855 I più visti

Likes 0

Il mondo nascosto del mondo magico, libro:1 ch:2 torna al bagno

La storia è scritta dal mio amico ed io, attualmente stiamo cercando di fare un lavoro migliore di correzione di bozze, ma stiamo ancora cercando qualcuno che ci aiuti. I prossimi 2 capitoli dopo questo avranno più personaggi della serie, sentiti libero di suggerire eventuali relazioni o feticci che vorresti vedere. Torna al bagno Hermione si è seduta a lezione di pozioni a cui mancano ancora le mutandine, qualcuno le ha prese dalla biblioteca. La lezione è iniziata e Harry le ha chiesto se stava bene. “Sì, sto bene solo un po' scosso. “ È successo qualcosa? No, solo che ho...

3.7K I più visti

Likes 0

Far sborrare nostra figlia

Far sborrare nostra figlia Storia #100 …..sono Lynn, ho gli stessi impulsi di mia madre. La mamma (Dee Dee), il fratello Ken e io abbiamo tutti questa cosa e ci piace sentirci bene. L'abbiamo chiamato scherzosamente Feel-itis. Questo ci ha portato tutti a fare sesso l'uno con l'altro. …..Ora ho avuto una figlia Vicky. Ho deciso di non sentire Vicky crescere in modo che potesse svilupparsi a modo suo. Il suo compleanno oggi significava che adesso era maggiorenne. È stato difficile combattere l'impulso che avevo di sentire il suo corpo. Aveva già un corpo caldo. Belle tette, fianchi, gambe e un...

3.1K I più visti

Likes 0

Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia. So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di...

1.8K I più visti

Likes 0

Andando avanti - Capitolo 3

Andare avanti capitolo 3 Il tempo sembrava congelato. L'espressione di shock e orrore sul viso di Evelyn era giustapposta ai resti bagnati del mio sperma sulle sue guance e sul suo mento. Il mio cazzo è caduto dalla mia mano e la mia testa sembrava muoversi attraverso la melassa mentre si girava lentamente verso l'ingresso del bagno. Sembra che voi due abbiate combinato un sacco di cose, disse il signor Clark con nonchalance con un leggero sorriso, guardandosi intorno al bagno come se cercasse altri membri del nostro piccolo gruppo. Mi chiedevo dove fossi scomparso per così tanto tempo. Seguì un...

1.2K I più visti

Likes 0

Il mio amore giapponese parte 9

My Japanese Love Part 9: I guai di Alicia Nei giorni che seguirono cominciai a immaginare come sarebbe stato mio figlio. È bello sapere che in tutto il caos che è successo nella mia vita ne è venuto fuori qualcosa di buono. Akira ed io siamo follemente innamorati e stiamo per avere un bambino. Abbiamo detto ai suoi genitori che erano estremamente felici per noi, tuttavia mentre le nostre vite sono cambiate in bene, Alicia è cambiata in male. Mentre sto facendo dei lavori in giardino, noto Alicia che mette un cartello di vendita di garage. Normalmente mi dice quando ne...

1K I più visti

Likes 0

SCOPANDO LA SORELLA DI 17 ANNI DEI MIEI MIGLIORI AMICI DURANTE IL SONNO

Mi chiamo Alex e ho 15 anni. Questa è una storia che mi è successa lo scorso fine settimana. Era una normale serata del fine settimana, alcuni amici e io stavamo bevendo a casa del mio migliore amico Jared. I suoi genitori avevano portato la sua sorellina a Disneyland per il fine settimana. Sua sorella maggiore di 17 anni era ancora a casa ed era una bomba bionda 12 su dieci. Ha tette perfettamente rotonde con coppa C con piccoli capezzoli rosa. Lei è naturalmente abbronzata e si depila la figa. So tutto questo perché una settimana fa stavamo nuotando nella...

777 I più visti

Likes 0

Trovare la strada per tornare a casa, parti 5 e 6 di 6

Parte V Dalle parti I - IV: sono tornato dall'Afghanistan, dopo essere stato colpito alla spalla e aver subito due interventi chirurgici per ripararlo. Sono uscito dall'esercito per aiutare mia madre che aveva un cancro alla vescica e ho incontrato la liceale per la quale avevo una cotta. Ho scoperto che era una madre single di una giovane figlia e ho cercato di chiederle di uscire, solo per farmi accusare di trattarla come qualcuno che pensavo non potesse prendersi cura di se stessa e avesse bisogno di essere salvata. Si è resa conto del suo errore e siamo usciti insieme una...

551 I più visti

Likes 0

Guardare e fare

GUARDARE E FARE John sentiva di aver fatto un ottimo affare. Quando si è trasferito in questo condominio, ha incontrato e parlato con il proprietario e ha convinto quell'uomo a lasciarlo svolgere il ruolo di custode/custode/amministratore residente, facendo tutto ciò di cui l'edificio aveva bisogno per $ 200 al mese di sconto sull'affitto più le spese. Normalmente ciò richiedeva solo poche ore al mese dal suo tempo libero, e se avesse dovuto lavorare durante quel giorno in un giorno feriale, il suo programma come tecnico di laboratorio presso un'azienda farmaceutica avrebbe potuto essere modificato - la maggior parte delle cose potrebbero...

404 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.