Papà che si abbatte automaticamente

73Report
Papà che si abbatte automaticamente

AUTO-DAD.txt

La tensione nella mia pancia è una fame
sensazione di rodere mentre cambio, strappando via il mio
abiti da lavoro in fretta, cercando il
so che i pantaloni della tuta sono sepolti da qualche parte nel
guardaroba. La giornata lavorativa di oggi sembrava durare
per sempre, le contrazioni sorde e le pulsazioni nel mio
cazzo mezzo ispessito che mi fa impazzire,
costantemente, in modo esasperante mi spinge a strofinarlo
attraverso i miei pantaloni - non riuscivo a pensare
qualsiasi altra cosa tutto il giorno. Ho continuato a fantasticare su
essere in grado di tirarlo fuori proprio lì, ictus
a un'erezione piena e furiosa, alimentalo nel
labbra calde e carnose di quella graziosa piccola segretaria
nel front office... se solo pensassi che l'avrebbe fatto
provaci davvero! Trovo i sudori, tirali
avanti, fermandomi per dare un lento al mio cazzo gonfio,
attrazione sensuale: una goccia di chiara melma pre-cum
dalla punta viola e lo raccolgo sul mio
polpastrello e leccarlo con la lingua. Io sono
diventando così caldo, mi sento quasi nauseato con il
bisogno di sborrare in un orgasmo esplosivo ed esplosivo.
Mi siedo alla scrivania del computer e accendo
il sistema, aspettando con impazienza che si avvii.
Non ci vuole molto, ma ho fretta. UN
fai doppio clic qui e un nome file lì e
Eccolo.

Una bella GIF che qualcuno mi ha inviato tramite il
cybernet ieri sera, di una bella ragazza
circa -oh, quindici o giù di lì direi- con a
boccone di grosso cazzo adulto adulto, che
si sta rimpinzando in modo delirante, mentre un sacco di
sperma denso e appiccicoso sgorga dalle sue labbra e
scorre gocciolando lungo il mento. Un incredibilmente sexy
immagine in ogni caso, ma soprattutto
palle-vesciche per me. Questa ragazza sexy lo è
l'immagine sputata della mia adorabile adolescente
figlia, Rachele. Mi siedo sulla mia sedia,
crollando un po ', raggiungendo i pantaloni della tuta
accarezza il mio cazzo teso. Gli occhi, i capelli
-anche la dimensione dei suoi seni- la somiglianza
è incredibile... e quelle belle labbra rosa
si allargava, inghiottendo quel rosa rigido
albero, la testa gonfia e pulsante nascosta all'interno
le sue guance sporgenti, mentre pompa getto dopo getto
di caldo jim attraverso la sua lingua tremolante. Il
pensai a quella dolce lingua giovane che lappava e
leccare fa sì che il mio cazzo cominci a contrarsi. Ancora
immaginando la bocca della ragazza (mia figlia) e
stuzzicando la lingua e succhiando, spingo la mia sedia
allontanarsi un po' dalla scrivania e sporgersi
finché la mia fronte non tocca quasi le mie ginocchia, io
avvolgere le mie braccia strettamente intorno alle mie cosce, lasciando
il mio cazzo in piedi eretto, tenuto dritto in posizione verticale
dalla cintura dei pantaloni da ginnastica.

I muscoli alla base della mia spina dorsale
mi allungo e mi lamento mentre stringo la parte superiore delle gambe
un abbraccio da orso e tira più forte. La testa del mio cazzo
sobbalza involontariamente mentre il mio viso si avvicina, mio
alito caldo che sbuffa contro l'organo sensibile.
Tiro fuori la lingua, ancora tesa, e la
la testa viola ci scivola sopra, le mie labbra si chiudono
sopra la corona. Succhio forte e stringo le gambe
più stretto, allentando la prima metà dell'albero
nella mia bocca. Posso scendere solo a metà, ma...
è abbastanza. Comincio ad alzare la testa e
giù, sentendo la testa gonfia scivolare dentro e
fuori - fino al bordo delle mie labbra e
poi di nuovo dentro. Il mio collo è dolorante e il mio
i polmoni sono così schiacciati che è difficile respirare, ma...
la sensazione umida e soffice della mia lingua sulla mia
testa di cazzo è così caldo, la vista del mio cazzo
scivolando dentro e fuori dalla mia stessa bocca,
coperto della mia saliva luccicante, quindi
incredibilmente eccitante, non riesco nemmeno a prenderlo in considerazione
fermandosi. Ogni tanto chiudo gli occhi,
immaginando che la ragazza (mia figlia) sia quella giusta
dandomi questo delizioso piacere. Il mentale
immagine della mia bellissima piccola Rachel che deglutisce
grosso cazzo di papà, guardandomi amorevolmente come
lei beve la mia crema che sgorga mi eccita
incredibilmente.

Non riesco a superare le sensazioni nel mio
bocca - di quel grosso cazzo duro che torna indietro
e avanti tra le mie labbra, il sapore di quello
palo carnoso che mi riempie la bocca, trasudando scivoloso
sperma che ricopre le mie labbra e la lingua e fa
colpiscono in modo appiccicoso lungo l'asta. Il
due concetti - di succhiare il cazzo - e di essere
risucchiato- distrarsi l'uno dall'altro e lo trovo
entrambi così eccitanti, non riesco a concentrarmi su nessuna delle due immagini
abbastanza a lungo da venire. C'è un leggero clic
rumore da qualche parte sopra di me e non posso dirlo
se sono le vertebre della mia povera spina dorsale a divenire
disallineato, o ho sbattuto la testa contro il
tastiera del computer. La bava scorre lungo il mio
albero del cazzo, in un fresco rivolo lungo il mio scroto
per solleticare il mio buco del culo. "Papà, è davvero così
fottutamente FANTASTICO!" Con calma, ma con enfasi. My
la voce della figlia. Oh merda. La mia povera schiena
i muscoli sono così tesi al limite, I
non potrei reagire rapidamente se la mia vita dipendesse da
esso. Non c'è modo di sedersi e fingere questo
non sta accadendo. 'Diavolo', penso, 'Forse lo farà
mi piace. Stai per avere il più eccitante
esperienza della tua vita, o il più
umiliante.' Mi siedo lentamente, la schiena dolorante
gradualmente riadattandosi al più normale
posizione. "Non pensavo che avresti ottenuto
qui fino a tardi." sorrido imbarazzato, girando il mio
mal di collo a guardarla.

Oh merda! "OH MERDA!" Il sorriso svanisce
all'istante e sento che la mia faccia inizia a bruciare.
In piedi accanto a lei sulla soglia c'è un giovane
uomo, fissando con gli occhi spalancati per lo shock il mio appiccicoso
faccia e il mio cazzo lucido e ricoperto di saliva. giro
la mia testa lontano, umiliato, cercando di pensare a
modo, QUALSIASI modo per districarmi da questo
scenario imbarazzante. Non sembra essercene uno.
"È davvero FANTASTICO, papà." Rachele dice,
infilando le mani nelle tasche posteriori di lei
Daisy Dukes, piccole mani che sembrano stringere il
guance lisce del suo culo sensualmente. Il mio ancora
il cazzo mezzo eretto si contrae. FRESCO?

"Beh... eh... non è esattamente qualcosa
ho mai avuto intenzione di fare per un pubblico." "I
non pensavo nemmeno che fosse possibile per
umani", dice il giovane, cominciando a
smile, "L'ho provato una o due volte quando ero un
ragazzino, ma non potevo nemmeno avvicinarmi." Quando lui
era un bambino! Questo ragazzo non può essere più di
diciassette! "Nemmeno io," mi offro, scaldando un
un po', sentendosi meno imbarazzato. "L'ho letto
al Penthouse Forum quando avevo più o meno la tua età
-un tizio ha scritto affermando di aver fatto tutto lui
tempo. Mi sembrava piuttosto eccitante, quindi ci ho provato
esso. Mi sono sdraiato sulla schiena, ho buttato indietro le gambe
sopra la mia testa e giacevo lì desiderando, con il mio
cazzo duro che penzola circa sei pollici sopra il mio
viso."

"Allora, come hai capito come farlo?" Lui
chiede. Noto che sta ancora lanciando un'occhiata
verso il mio pene esposto una volta ogni tanto e
stranamente, mi sta facendo arrapare
ancora. "Non ho capito molto niente,
mentre costringevo il mio corpo a imparare la posizione.
All'inizio l'ho notato quando sei al rialzo
giù, puoi metterti i piedi sotto qualcosa
come un cassetto o una sporgenza della testiera e forza il tuo
corpo per arricciarsi più strettamente. È così che ho imparato
come far passare la punta oltre le mie labbra. Più tardi, io
ho imparato che se allenti la schiena e
abbastanza muscoli delle spalle, puoi farlo seduto
giù così e ottieni ancora di più, a volte
circa metà del pozzo." Mi rendo conto che lo sono
seduto qui con il mio cazzo duro che spunta fuori
i miei pantaloni, spiegando a un adolescente come io
imparato a succhiarmi il cazzo e il surrealismo
mi travolge. Mi sento come se stessi sognando
questo. "Oh." Dice, ora fissando il mio uccello
in aperta ammirazione. Trema come se l'avesse fatto
lo toccò dolcemente. Sembra davvero strano. io
quasi voglia che lo faccia. "Vuoi dire che ci sei stato
lo fai da molto tempo?" dice Rachel. Lo è
anche io ho fissato il mio cazzo, ma ora alza lo sguardo
per guardarmi faccia a faccia. la sua bocca è leggermente
separato e la sua lingua rosa luccica bagnata come
lei mi fissa.

"Da prima che tu nascessi, Babe." "Oh.
È stupefacente. La mamma lo sa?" "Tua madre
non è mai stato interessato a qualcosa di così insolito. io
ho provato ad accenderla su alcune cose diverse,
ma lei non voleva sapere. Lei ha pensato
cose del genere erano perverse e disgustose".
"Perverso, forse, ma ASSOLUTAMENTE disgustoso!" Lei
si avvicina a me e si inginocchia tra le mie gambe.
"Fammi vedere di nuovo, papà, è stato davvero CALDO!" io
guarda il suo viso dolce e sexy a solo un piede di distanza
dalle mie, le sue labbra a pochi centimetri dal mio spessore,
cazzo gonfio e non posso credere al mio bene
fortuna. Ho sempre sperato in una cosa del genere
sarebbe successo alla fine, ma non l'ho mai fatto davvero
pensato che sarebbe. Mi allungo sotto il mio
di nuovo le cosce, riportando la mia faccia verso la mia
inguine, la testa viola del mio cazzo che scoppietta
dolcemente oltre le mie labbra. Comincio a pompare la testa
e giù, l'asta carnosa che scivola dentro bagnata
e fuori - la sommità della testa fino in fondo,
per tirare contro le mie labbra succhianti, poi indietro,
labbra che scivolano fino al centro di
il mio cazzo. È delizioso e anche se non riesco a vedere
La faccia affamata di Rachel da questa posizione, posso
senti il ​​suo respiro diventare sempre più rapido
mentre lei guarda.

"Mmmmm... lascia che ti aiuti," dice, vicino
il mio orecchio. Alzo leggermente la testa per vederla e
lei afferra delicatamente il mio cazzo liscio nella sua mano,
prendendolo dalla mia bocca e inghiottendolo in lei
possedere. "Aaaaah," gemo, alzandomi per appoggiarmi contro
lo schienale della sedia. La vista del mio sexy
la giovane figlia che succhia il mio cazzo è per lo più
cosa intensamente erotica a cui abbia mai assistito.
Con la coda dell'occhio vedo il ragazzo, immobile
sulla soglia, volare decompresso, accarezzando piuttosto
il suo grosso cazzo rosa mentre ci guarda.
Sono perso nell'irrealtà onirica del
situazione, quasi allucinante da
iper-lussuria. Faccio cenno al ragazzo. "Vieni." Lui
si avvicina per mettersi accanto a noi, continuando a tirare
e accarezzando il suo cazzo rigido. Con Rachele
sbavando e divorando la mia stessa carne palpitante,
Gli prendo la mano e la tiro via dal suo cazzo.
Capisce le mie intenzioni e si avvicina. io
afferra i suoi fianchi sottili e impala la mia faccia sulla sua
erezione. "Oddio." Lui geme, muovendo le mani
istintivamente alla parte posteriore della mia testa. afferro
la sua grossa asta alla base con una mano e
succhiare avidamente, pompando il suo cazzo nella mia bocca,
assaggiare il cazzo di un altro maschio per la prima volta
nella mia vita. Non riesco a credere quanto sia delizioso
è, quanto sono eccitato.

Non so cosa mi rende più difficile-
il dolce sapore di questo cazzo fanciullesco, o il mio
mia figlia beve e sbava da sola
forcella. Rachel si sposta al centro del
stanza, tirandomi per il mio cazzo duro sul
tappeto con lei. Il cazzo del ragazzo esce dal mio
bocca, sputo che si lancia in minuscole goccioline
ondeggia nell'aria. Si toglie i pantaloncini e
in alto, giovani seni flessuosi che ondeggiano dolcemente mentre lei
si sposta. "Qualcuno deve scoparmi ADESSO." Lei
dice, sdraiandosi sulla schiena sul tappeto e
allargando le ginocchia. Guardo il ragazzo per vedere
se ci sarà qualche battibecco su chi
va prima. "Ci sono stato, l'ho fatto, ho comprato il
T-shirt." Sorride. "Vai avanti, amico." Mi inginocchio
sul corpo prono di Rachel, chinandosi per baciarla
labbra morbide e appiccicose. Lei alza il collo, afferra
la mia testa e affonda la sua lingua viscida nella mia
bocca, succhiando e roteando voracemente. io
staccati, abbassando la bocca e la lingua
il lato del suo collo, il suo petto, mettendola in bocca
capezzoli con le mie labbra. Lei geme, contorcendosi
fianchi sotto di me. Faccio scorrere la mia faccia lungo il liscio
carne della sua pancia, inalando il suo profumo
figa fumante mentre accarezzo i suoi morbidi peli pubici.

Le mie mani scivolano sotto il suo culo e scelgo
il suo tenero sedere dal pavimento, per seppellire il mio
faccia nel suo cavallo profumato, la lingua che serpeggiava fuori
per sfogliare tra le sue labbra delicate. "Oh Dio,
Papà!" grida ad alta voce mentre le mie dita si allargano
le sue labbra inferiori e la mia lingua lecca la clitoride.
La mia faccia è cosparsa dei suoi succhi scivolosi, come
Dipingo i suoi mons con la mia saliva, sondandola
fica rosa. "Ooooh, Gesù, papà - metti il ​​tuo cazzo
in me, PER FAVORE!" implora Rachel, allungando una mano in mezzo
le mie gambe per afferrare il mio cazzo. Mentre entro
posizione, guida il mio palo rigido verso di lei
labbra scivolose e affondo fino in fondo, in una
tratto regolare. Cristo, è così incredibile
stretto e caldo, ho quasi schizzato il mio sperma bollente
nella sua figa stretta sul posto! "Papà,
oh Dio, PAPÀ!" Urla, dimenandola
culetto adolescente contro di me, come se potesse
tira il mio cazzo pulsante ancora più in profondità nel suo corpo.
Il ragazzo si inginocchia accanto a noi, ormai nudo, al nostro
le spalle. Mentre il mio cazzo scivola comodamente dentro e fuori
della fica spasmodica di Rachel, si sporge verso la nostra
volti, offrendo il suo cazzo duro, strofinandolo
avanti e indietro sulle sue labbra aperte. Lei gira
a esso, solleticando il suo cazzo con la lingua e io
abbassare la testa per baciarla, intrappolando il
gustosa puntura tra le nostre bocche, tirando il
testa nelle mie labbra, succhiando lo sperma sbavando
dalla fessura.

Rachel gli lecca le palle, prendendole delicatamente ciascuna
uno nella sua bocca a sua volta. Il ragazzo geme,
i suoi occhi chiusi. Posso dire che sta per venire,
e fa solo crescere il mio orgasmo
incontrollabilmente, il mio cazzo inizia a sussultare dentro
la vagina di mia figlia. Tiro fuori, velocemente,
appoggiandomi su un ginocchio, puntando il mio cazzo pulsante contro
Il viso inzuppato di succo di Rachel. Le mie esplosioni di sperma
dal mio cazzo rigido in enorme, grosso, fumante
getti, schizzando le guance e le labbra di Rachel e
gocciolante sul cazzo gonfio del ragazzo in appiccicoso
corde. Comincia a spruzzare la sua crema densa
ora, coprendo il resto di mia figlia
faccia estasiata e schizzando il mio stesso cazzo e
cosce con goccioline calde e appiccicose. Lei scava
con le dita, mangiando lo sperma gocciolante
a bocconi e bocconi, strofinandolo dentro di lei
seni e il suo viso. Il ragazzo ricade su
un braccio, esausto. Guardo i dissoluti
tableau tremante. Non sono mai venuto così forte nel mio
vita. Dovrei essere pronto a dormire per una settimana,
ma non lo sono. La mia immaginazione è già in esecuzione
selvaggio con immagini di tutte le cose che non abbiamo
già fatto. Spero solo che io e il ragazzo ne abbiamo abbastanza
sperma nelle nostre palle per decorarle tutte.

Dopo che ci fummo tutti riposati, Rachel raggiunse
sopra e ha iniziato ad accarezzare di nuovo il mio cazzo e
subito prese vita. Scivolò
solo la testa del mio cazzo nella sua bocca mentre lei
fece rotolare la lingua intorno alla corona di velluto
per tutto il tempo guardando il suo ragazzo. Lui
si avvicinò per osservare la sua bocca che succhiava la mia
cazzo e lì gli occhi si incontrarono, sapendo che lo erano
pensando gli stessi pensieri. Mi ha tirato il cazzo
dalla sua bocca e lo guidò verso la sua aperta
bocca e lui avidamente ingoiato il tutto
lunghezza in profondità nella sua gola. Ha continuato lei
meravigliosi movimenti di accarezzamento sulla mia asta come la sua
la testa ondeggiava su e giù sull'umidità gonfia
pomello. Rachel stava letteralmente prendendo in giro quello di suo padre
cazzi nella bocca del suo ragazzo. Ho iniziato
sentire la calda crema appiccicosa salire e schizzare
nella sua bocca che succhia. Mi ha succhiato come pochi
mai fatto prima e le sue guance iniziarono a farlo
gonfiare, tenendo il caldo carico cremoso nel suo
bocca. Quando ebbe finito di drenare
schizzando il cazzo, si è trasferito da me e Rachel
guardò mentre la sua bocca si apriva e nastri di
una spessa melma bianca colava dalle sue labbra mentre lui
ha diretto il trasferimento del mio sperma nella sua apertura
bocca. Mi guardavano mentre condividevano il
crema preziosa e si baciarono passando
avanti e indietro il tesoro liquido.


Fine

Storie simili

Figlia dei vicini: Sporco segreto

È successo quando avevo 16 anni un giorno d'estate. La scuola era finita e cominciavano le vacanze. Vivo alla fine della casa in stile cottage dove i nostri vicini sono dall'altra parte del muro. Nella porta accanto vive la mia amica Eve, ha la mia età, capelli biondi e corpo da urlo. Quanto a me, sono proprio come lei, solo che ho i capelli scuri. Pochi giorni fa ho notato una cosa interessante ... il telefono ha squillato a casa di Eves e dopo pochi minuti lei è spento da qualche parte. l'ultimo giorno lo stesso. Quindi ho deciso di rintracciarla...

1.7K I più visti

Likes 0

Signora Baker

Il sole dell'Oklahoma voleva bruciarci, pensavo, mentre guidavo in garage per scaricare l'attrezzatura da giardino. Falciare i prati per soldi extra di solito non è male a meno che le temperature non rimangano sopra i cento gradi per diversi giorni. Questo era il caso nel 1980. Mi ero appena laureato e stavo per entrare a far parte della forza lavoro come insegnante di economia ad Ardmore. Tuttavia, alcuni dei miei vecchi clienti del prato avevano chiamato e avevano bisogno di fare i loro cortili, quindi ho ceduto ad aiutarli per il resto dell'estate. Ho pensato che nelle prossime due settimane il...

752 I più visti

Likes 0

Il negozio d'angolo seconda parte

La prima parte è qui: sexstories.com/story/82788/ Controllò l'orologio, sarebbe arrivata presto. Era circa una settimana dopo, ero nel suo negozio, la mamma mi aveva mandato a prendere il cibo di cui avevamo bisogno per il fine settimana. Dopo aver chiamato tutto nella cassa e aver messo tutti gli oggetti in tre grandi sacchetti di plastica. Lui mi disse: Mi devi ancora un sacco di soldi, dovrai andare nella stanza sul retro oggi Scioccato, balbettai. No. Per favore, signor Hassan, non voglio farlo Mi afferra il braccio, dicendomi; Non hai altra scelta ragazza, pensi che tutto il cibo e i soldi siano...

1.5K I più visti

Likes 0

Era una stronzata, pensavo

Il sabato pomeriggio andavo al cinema con alcuni amici. C'era una ragazza che mi piaceva e ho provato a sedermi accanto a lei se potevo. Un pomeriggio ho provato a tenerle la mano e lei me l'ha lasciato per un po' che l'hanno tirata via. Dopo il cinema siamo andati tutti al bar del latte e ancora una volta ho provato ad avvicinarmi a lei. Le ho parlato e sembrava che le piacessi e le ho chiesto perché ha allontanato la mano. Ha detto che stava iniziando a piacerle, ma non voleva essere coinvolta in quel modo perché eravamo tutti buoni...

39 I più visti

Likes 0

Jaded Parte 1- Riva dell'acqua

Tutto quello a cui riuscivo a pensare era quanto faceva caldo oggi e quanto faceva freddo ieri; i forti venti che avevano soffiato la mia borsa Walmart attraverso il parcheggio mentre i miei amici avevano ridacchiato al mio inseguimento si erano trasformati in intensi raggi che picchiavano sul mio corpo di sedicenne. Sarò onesto, era un corpo che la maggior parte dei miei amici, anche i più grandi, invidiavano ed era in parte a causa del mio corpo che le ragazze più grandi uscivano comunque con me. Il mio viso innocente e i lunghi capelli biondi si sono complimentati con il...

1.5K I più visti

Likes 0

Ufficiale superiore

Ensign, è meglio che ci sia un'ottima ragione per essere qui Il guardiamarina Philips non aveva una buona ragione per essere nella sala degli ufficiali, sentiva il cuore crollare sui suoi stivali da combattimento Girati quando ti parlo Guardiamarina Il guardiamarina Philips si voltò lentamente, con le spalle leggermente cascanti per la sconfitta, quando vide chi lo affrontava, dimenticò completamente le vere ragioni per essere qui, infatti praticamente si dimenticò di tutto Allora Guardiamarina, che diavolo ci fai qui nella Sala Ufficiali? Il capitano Jean Harigan, l'unica donna ufficiale sulla nave e non solo è l'unica donna ufficiale sulla nave, è...

983 I più visti

Likes 0

Asmodeus - Demon of Lust: Parte 8

A/N – Miei cari lettori! Grazie a tutti coloro che sono rimasti accanto a me e a questa storia per così tanto tempo. Mi scuso sinceramente per l'attesa tra questo capitolo e il precedente; Ho davvero scritto ogni volta che ho potuto. Dubito che ogni singolo capitolo varrebbe un anno intero di attesa, ma come per tutto ciò che scrivo ho riversato la mia anima nella parte 8 e spero sinceramente che ti piaccia leggerla. Come sempre, PER FAVORE, vota, commenta e inviami un'e-mail! Mi piace sentirvi ragazzi e risponderò a ogni e-mail. Buon Anno! Saluti, Steelkat Parte 8 Passeggiamo per...

801 I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

1.6K I più visti

Likes 2

Lascia che una Playa giochi

Lascia che A Playa Play Storia di Charles che usa il suo bell'aspetto e il suo fascino per scopare tutte le donne che vuole. Oooohh cazzo, mmmmm. geme con una gamba sulla mia spalla, mutandine nere con rifiniture rosa che pendono dal suo piede mentre attacco vigorosamente la sua figa con la mia lingua. Essendo questo il suo ultimo giorno di lavoro, ho pensato di mandarla via con un regalo d'addio. Più simile a questo è ciò che ti mancherà presente. Mentre si morde il labbro, mi afferra la nuca e mi preme il viso nella sua figa bagnata. Non sai...

1.5K I più visti

Likes 0

Un po' di magia nera Capitolo 1

Capitolo 1 Questa è la mia storia... No. Questa è la mia confessione. Non sono sicuro che quello che ho fatto sia stato un crimine, ma è stato sicuramente contro natura. Il mio ultimo anno al college e in effetti le ultime settimane fino a quando non sarei stato cerimoniosamente inserito nel mondo del lavoro. Mi trovavo nel bagno che accompagnava la mia camera da letto esplorando il mio corpo allo specchio. Le lenti spesse dei miei occhiali mi facevano sgranare gli occhi sotto il disordine ondulato dei capelli neri. La mia pelle era pallida per aver passato giorni nelle biblioteche...

1.8K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.