Le mie prime volte...

2KReport
Le mie prime volte...

Ho parlato con Gary per più di due anni. La nostra relazione era iniziata online. Ha visto una risposta che avevo dato in una chat room e mi ha inviato un messaggio. All'inizio non sembrava interessante, ma più chiacchieravamo e più mi piaceva. Sono cauto per natura, quindi non ha avuto il mio vero nome per più di sei mesi, e anche allora solo il mio nome. A nove mesi gli ho dato il mio numero di cellulare e abbiamo iniziato a parlare al telefono. Dieci mesi ci hanno trovato a fare sesso telefonico regolarmente, cosa che avveniva principalmente nei fine settimana quando tornavo a casa da scuola. Il resto della settimana sono rimasto nel campus e ho avuto poca privacy.

Fin dall'inizio Gary mi aveva parlato di alcune delle cose che gli interessavano. Non lo dimenticherò mai. Le cose più perverse in cui mi ha detto che gli piaceva erano gangbang e bestialità. Non sono andato fuori di testa immediatamente, ma devo dirti che per molto tempo tutto ciò a cui riuscivo a pensare era quanto doveva essere malato Gary anche solo per pensare a qualcosa del genere. Ogni volta che abbiamo avuto una piccola discussione, lo tiravo fuori e quanto mi disgustava e quanto pensavo fosse malato. Sapevo che gli faceva male ogni volta che lo dicevo. Quando facevamo sesso al telefono non potevo fare a meno di pensare che mi stesse immaginando un cane che mi scopava o un gruppo di ragazzi che mi usavano. A volte era difficile superare quei pensieri.

Avevo 19 anni quando ho iniziato a parlare con Gary. Presto ho scoperto che aveva 33 anni, bianco, divorziato, un genitore single, aveva una storia criminale e aveva avuto relazioni con alcune donne interessanti in passato. Ora, sono nero - marrone scuro in realtà - 5'3, 125 libbre e ho una forma molto bella - 38-30-34. Fino a questo punto non mi ero mai nemmeno immaginato di stare con un ragazzo bianco, per non parlare di un ragazzo bianco più grande che aveva due figli e una fedina penale. Ma mentre parlavamo al telefono la sua personalità mi aveva conquistato. Era ovvio che non era la persona che era quando aveva acquisito la sua fedina penale. Il suo amore per i suoi figli mi ha reso molto consapevole del suo lato affettuoso. Aveva l'affidamento esclusivo del suo secondo figlio e potevo capire perché i tribunali gli avevano assegnato quella responsabilità.

Gary è stato coerente con me nel tempo. Era lì quando avevo bisogno che fosse, tutte le ore del giorno, sia durante il giorno mentre era al lavoro che a tarda notte e facendogli perdere il sonno prima del lavoro il giorno successivo. Mi ha aiutato a fare i compiti, mi ha consigliato la mia dieta e la mia salute e mi ha confortato quando ero preoccupato o depresso. Gary mi ha dato ciò di cui ho bisogno come donna: rispetto, tempo e comprensione. Ma mi ci è voluto molto per imparare a fidarmi di lui abbastanza da farmi vedere.

Da giovane donna di colore ero stata educata a temere gli uomini bianchi, specialmente gli uomini bianchi più anziani. La notizia era piena di storie di uomini bianchi che incontravano ragazze incontrate online e poi le aggredivano sessualmente, uccidendole in alcuni casi. Mi è stato insegnato che un uomo bianco che voleva stare con una donna di colore era solo pervertito e che la nostra relazione non avrebbe mai funzionato perché ci sarebbe sempre stata la mentalità del padrone dello schiavo bianco che violentava la schiava nera incombente tra di noi. Quando la mia famiglia lo ha scoperto, mi ha fatto molta pressione perché smettessi di parlargli. Ma ho la mia mente - l'ho sempre fatto - e ho preso decisioni abbastanza buone nella mia vita da rimanere senza droghe, abusi e figli. In effetti, ero ancora vergine.

Giusto. Ero ancora vergine quando Gary e io ci siamo finalmente incontrati. Sapevamo che aspetto avevano l'un l'altro dalle foto scattate con i nostri cellulari con fotocamera. Avevo anche visto il suo pene una volta, poco prima di fare sesso al telefono. Mi sono sentito così ombroso a chiedergli di farlo. Ha detto che era almeno 7 pollici e volevo vedere che aspetto aveva. Gli ho persino fatto mettere un metro accanto, quindi sapevo che era suo e quanto era lungo. Misurava 7 pollici e mezzo nella foto che ha inviato. In seguito ho scoperto che non era nemmeno del tutto duro e che a tutta lunghezza era poco più di 9 pollici ed era largo quasi quanto il mio polso. Quando abbiamo fatto sesso al telefono potevo immaginare il suo cazzo dentro di me. Parlando con mio cugino ho scoperto che il suo cazzo era davvero abbastanza grande per un ragazzo bianco.

Vivevamo in stati diversi e, anche se parlavamo da più di un anno, ci volle ancora un po' prima che mi fidassi di Gary. Non è stato fino alla quinta volta che ci siamo incontrati che ho lasciato che mi toccasse. Ci siamo tenuti per mano ovviamente, ma intendo il tipo di tocco che ti fa ribollire il sangue e il tuo corpo piange. Si era chinato per baciarmi e io girai la testa. Imperterrito, si avvicinò e mi baciò sul collo. Non ero mai stato baciato lì prima, e il mio corpo si sciolse sotto le sue labbra. Chiusi gli occhi e gemetti inconsciamente, appoggiandomi allo schienale per permettergli di fare di più, ma lui si tirò indietro e aspettò che mi girassi per guardarlo. Poi si avvicinò e mi baciò sulle labbra prima che potessi aprire completamente gli occhi. Mi ci è voluto un minuto per respirare a fatica e succhiare le sue labbra prima che mi rendessi conto che la sua mano era sul mio seno. I miei capezzoli erano duri sotto il suo tocco e tutti i miei sensi sembravano intensificarsi mentre il mio corpo andava in overdrive. E poi ha smesso.

Gary fece un passo indietro e mi guardò e io ricambiai lo sguardo. Non riuscivo a credere a quanto fossi bagnato e quanto velocemente avevo ceduto a lui. Ma non si è approfittato di me. Mi prese per mano e camminammo un po' senza dirci niente. Mi ci sono voluti alcuni minuti per ritrovare la calma. Gary avrebbe potuto avermi in quel momento e lì, se avesse voluto. Non mi voleva? Ho fatto qualcosa di male? Tutto era sembrato così giusto. Cosa lo ha fatto smettere? Inconsciamente ho detto o fatto qualcosa che lo ha offeso? Tutte queste cose mi frullavano per la mente quando finalmente si fermò e si rivolse a me. Disse: "Ti voglio così tanto in questo momento. Questo è andato un po' in fretta proprio ora e voglio prendermi il mio tempo con te. Sei tutto ciò che potrei desiderare in una donna. Non dimenticarlo". Ho sorriso e ho sentito il mio corpo rilassarsi. Ero nervoso e preoccupato senza motivo.

La prossima volta che ci siamo incontrati ero determinato ad avere Gary. Ora sapevo cosa si provava ad essere toccato da lui, ad essere desiderato così a fondo. E lo volevo anch'io. Tutto il mio corpo urlava di averlo. E quando ci siamo incontrati la prossima volta mi sono assicurato che lo sapesse. Ho organizzato tutto: la cena, il film, la stanza all'Embassy Suites. Sarebbe stata la mia serata e sarebbe stata la mia strada. Sapeva solo dei miei piani per la cena e il film, quindi quando gli ho detto che avevamo un altro posto dove andare è rimasto un po' sorpreso. Gary ha seguito le mie indicazioni mentre ci guidava verso la nostra destinazione. Quando ha visto dove stavamo andando sembrava che stesse diventando un po' nervoso. Gli ho messo la mano sulla gamba, l'ho guardato e gli ho detto: "Questo è quello che voglio". Da quel momento in poi è stata una magia. Gary si rilassò e ci dirigemmo verso la stanza.

Avevo già la chiave, quindi ci ho fatto entrare. L'ho condotto dentro lentamente, anche se volevo che mi strappasse i vestiti subito e lì, mi trascinasse sul letto e mi prendesse. Gary mi ha tenuto la mano e mi ha condotto attraverso la suite fino alla camera da letto dopo che ho chiuso la porta dietro di noi. Ci eravamo tolti i vestiti prima che me ne rendessi conto. Le sue labbra erano sulle mie ei nostri corpi premuti insieme e io fui sopraffatto dal calore. Potevo sentire il suo cazzo premere contro di me tra i nostri corpi. Dio, ma sembrava più grande di quanto pensassi. Sono stato sorpreso per un momento, ma poi ho ceduto alle mani e alle labbra di Gary mentre accarezzavano il mio corpo. Ero caldo e bagnato e lo volevo. L'ho spinto via abbastanza a lungo da alzarmi sul letto e invitarlo sopra di me. È strisciato sul letto, baciando e accarezzando il mio corpo dall'ombelico in su mentre si muoveva verso di me. Mentre era sdraiato su di me, ho allargato le gambe e lui si è mosso tra di loro. Ho sentito la testa del suo cazzo al mio ingresso mentre mi baciava sul collo e mi accarezzava i seni. La mia schiena si inarcò involontariamente e sussultai.

La testa del suo cazzo si mosse dentro di me e io rimasi senza fiato. Poi, mentre inspiravo di nuovo profondamente, adattandomi a ciò che aveva in me, si alzò e prese la mia verginità. Ho sentito un dolore acuto e improvviso, ma quando si è tirato indietro ho sentito il mio corpo che desiderava ardentemente che lui si spingesse indietro. Come se leggendo la mia mente ha obbedito, riempiendomi ancora una volta del suo cazzo. Ancora un po' di dolore, ma il suo ritmo mi ha scacciato dalla testa tutti i pensieri mentre il suo cazzo ha trovato i punti di piacere dentro di me. Gemevo e mi contorcevo sotto la sua forza mentre si tuffava in me ancora e ancora. Non potevo credere quanto fosse bello. Le mie gambe si allargarono e sollevai le ginocchia, invitandolo più a fondo. Senza esitazione ha finalmente spinto tutto il suo cazzo dentro di me. Afferrai il piumone con tutte le mie forze e mi sentii come se tutto il respiro fosse stato spinto via dal mio corpo. Era come se fosse nella mia pancia, appena sotto il mio ombelico dentro di me. Le palle di Gary mi sbattevano contro il culo ora mentre si muoveva dentro e fuori di me, tirando quasi tutto fuori e spingendomi dentro. La sua larghezza mi ha allungato più di quanto pensassi possibile e ha spinto contro tutti i punti giusti dentro di me. Ho provato a respingerlo, ma ogni volta che l'ho fatto mi ha colpito così profondamente che non riuscivo a muovermi. Poi si chinò in avanti su di me e si tenne tutto dentro di me. Mi baciò il collo, l'orecchio, la guancia, le labbra. Cominciò a macinare su di me lentamente, metodicamente. La sua mano sotto la mia testa mi ha tirato su a lui.

Poi tutto ciò che ho potuto sentire è stato che lui spingeva dentro di me - dentro, dentro, dentro. Non si è tirato indietro né si è tirato fuori, si è limitato a macinare lentamente su di me. E il mio corpo ha reagito inaspettatamente. Sono diventato zoppicante tutto in una volta ed ero in un'estasi totale. Solo pochi secondi dopo tutto il mio corpo iniziò a irrigidirsi e il mio respiro divenne rapido e superficiale. L'ho afferrato per la schiena e le mie dita lo hanno affondato. Le mie gambe avvolte intorno ai suoi fianchi, i miei talloni lo incoraggiavano a continuare. Fino a quando finalmente eravamo lì insieme. Quando sono arrivato, ho sentito che ogni centimetro del suo cazzo dentro di me sembrava gonfiarsi e indurirsi. La sua testa pulsava profondamente dentro di me. I miei muscoli dell'amore gli hanno afferrato il cazzo e l'hanno munto mentre iniziava a sparare ondate di sborra dentro di me. Questo mi ha mandato oltre il limite e ho urlato mentre un intenso orgasmo inondava il mio corpo, annegandomi in un'intensità che non avevo mai sperimentato. Ci siamo sdraiati nudi per qualche minuto, poi lui si è tolto di dosso e mi ha tenuto. Quando mi ha lasciato andare mi sono alzata, sono andata in bagno e ho pulito, poi sono tornata al letto e alle braccia di Gary.

Quel fine settimana ci siamo alternati facendo l'amore e semplicemente scopando una decina di volte. Era incredibile. I miei amici a scuola si erano spesso lamentati del fatto che i loro fidanzati non duravano abbastanza a lungo o avrebbero voluto potersi rialzare più velocemente e andare avanti. Non ho avuto nessuno di quei problemi con Gary e mi sono sentito fortunato ad avere qualcuno che potesse darmi ciò che tutti potevano solo sperare con i loro uomini. Non solo ho avuto la frequenza e la longevità che erano l'invidia dei miei amici, ma ora sapevo anche quanto potesse essere davvero bello un grosso cazzo. In quel momento non potevo immaginare di accontentarmi di un pene più piccolo di quello che aveva Gary. Sembrava adattarsi perfettamente al mio corpo.

Per l'anno successivo la nostra vita sessuale è stata fantastica. Facevamo sesso al telefono durante la settimana mentre ero a scuola e lui volava via per incontrarmi nei fine settimana. Abbiamo alloggiato in posti diversi in tutta la città per mantenere le cose interessanti e nuove. Gary non se ne è mai andato senza soddisfarmi completamente. Ero dipendente da lui prima ancora che iniziassimo a fare sesso, ma con l'introduzione del rapporto sessuale nella nostra relazione ora ero anche dipendente dal suo sesso. Mi piace il controllo - sono un po' un maniaco del controllo - e Gary sapeva come togliermi quel controllo durante il sesso, ma allo stesso tempo lasciarmi abbastanza per sentirmi come se ce l'avessi ancora.

Di tanto in tanto parlavo con Gary delle fantasie che aveva menzionato quando abbiamo iniziato a chattare per la prima volta. Mi davano ancora un po' fastidio e a volte avevo bisogno di rassicurazioni. Perché dovrebbe voler condividere la persona che amava con altri uomini? Come poteva anche solo pensare di guardare un cane fare sesso con lei? Non voleva quelle cose con me, vero? Avevo bisogno che mi dicesse che non l'ha fatto. Io ero suo e ne ero dipendente, ma non potevo immaginare di fare quelle cose con lui. Lo amavo, lui amava me. Niente di ciò che abbiamo fatto era necessario per coinvolgere altre parti.

Discutevo spesso dei miei sentimenti riguardo ai miei ex con Gary. Sapevo che a volte lo turbava, ma ne avevo bisogno. La gelosia che poteva dimostrare mi ha fatto sapere che teneva davvero a me. Non era una gelosia folle, piuttosto quella che bolliva e faceva fermentare finché non ho spento il fuoco. Era perfetto per me e mi ha dato la rassicurazione di cui avevo bisogno. Gary sapeva che ero attratto da tutti i miei ex, ma sapeva che non sarei mai stato con loro. Ero con lui e mi bastava. Tutti i miei ex vivevano nella mia città natale, lontano dal paese da dove andavo ora a scuola. C'era una chiamata occasionale da o verso di loro per salutarli e vedere come stavano andando le cose, ma niente di più stava per materializzarsi con nessuno di loro.

Le vacanze di Natale sembravano arrivare così presto quest'anno. Il mio rapporto con Gary era fantastico e stavo andando bene in tutte le mie lezioni. Non c'era davvero molto di cui preoccuparsi e questo ha fatto passare il tempo così velocemente. Secondo la mia routine annuale delle vacanze di Natale, avevo ottenuto il biglietto per tornare a casa e avevo preso accordi per stare con la famiglia. Avevo tenuto nascosto Gary alla mia famiglia per molto tempo, ma stavo cominciando a chiedermi come avrebbero reagito se l'avessi portato a casa con me. Per la maggior parte ero sicuro che non sarebbe andata bene. La mia famiglia aveva già uno stigma contro i bianchi, ma il fatto che fosse più grande e avesse figli lo rendeva molto peggio ai loro occhi. Riceverei un sacco di critiche da parte di tutti se sapessero quanto sono serio con Gary o se l'ho portato in giro. Volevo che fosse lì con me, ma la mia famiglia sapeva che stavo con loro ogni anno e se Gary fosse venuto, probabilmente sarebbe dovuto stare in un hotel e mantenere un profilo basso. Quando gli ho proposto l'idea all'inizio era titubante e si è opposto all'essere "nascosto" da tutti, ma ha capito quanto sia importante la mia famiglia per me e alla fine ha ceduto.

I primi giorni delle vacanze di Natale sono stati piuttosto tranquilli. Gary stava nella sua stanza d'albergo e visitava i siti della città mentre io ero con la mia famiglia. Tutti erano felici di vedermi e io ho ricambiato il sentimento. Trovavo un'ora o due ogni giorno per andare a trovare Gary e gli avevo promesso che lo avrei visto di più poiché tutti si sarebbero abituati di più ad avermi intorno, a quel tempo non avrei sentito la mia mancanza quando uscivo. A lui andava bene, ma potevo vedere la frustrazione sul suo viso e nel suo linguaggio del corpo. Mi sono sentito male per averlo trascinato avanti e poi non avergli dato l'attenzione che meritava. Dovevo davvero rimediare a lui.

Dopo una settimana dal mio soggiorno, tutti i miei ex avevano trovato un modo per contattarmi e sapevano che ero in città. Ne ho parlato a Gary ogni volta che ho visitato, insieme al resto delle attività della giornata: gli avvenimenti della mia famiglia e l'avventura delle vacanze di Natale fino ad ora. Ancora una volta, ogni volta che venivano menzionati potevo vedere la frustrazione gelosa sul suo viso. Mi ha fatto sentire bene vederlo in lui e sapere che, ogni volta, potevo dire o fare la cosa giusta per diffonderlo.

Una sera, mentre stavo visitando Gary, ho sollevato il fatto che avevo parlato con Shane, uno dei miei ex. Stavo raccontando a Gary come è andata la conversazione quando mi ha interrotto e mi ha detto che qualcuno aveva chiamato la sua stanza quel giorno fingendo di essere uno dei miei ex e gli aveva detto che avrebbe fatto meglio a stare lontano da me. In effetti, a Gary è stato detto che avrebbe dovuto andare avanti e lasciare la città ora prima di farsi male. Rimasi seduto in un silenzio sbalordito per un momento, cercando di comprendere ciò che aveva detto e cercando nelle mie conversazioni degli ultimi giorni qualche indizio su chi avrebbe fatto una cosa del genere. Gary sapeva l'impatto che quello che aveva detto aveva avuto su di me. Lo ha fatto intenzionalmente. Mentre lo guardavo ho potuto vedere la frustrazione sul suo volto di doversi "nascondere" da tutti e poi essere minacciato da qualcuno che non lo conosceva nemmeno. Mentre stavo lottando per trovare le parole per calmarlo e rassicurarlo, Gary ha detto di aver ricevuto chiamate da altri due ragazzi più tardi quel giorno con praticamente lo stesso messaggio: esci o fatti male. Adesso mi stavo arrabbiando. O Gary stava mentendo - e non avevo motivo di credere che lo fosse - o qualcuno aveva scoperto dove alloggiava, aveva fornito le sue informazioni ad alcune persone che erano o non erano mie ex, e ora molte di quelle persone, che io ho probabilmente lo sapeva, lo stavano minacciando.

Per le due ore successive, nessuno di noi due aveva davvero niente da dirci. Mi sono sdraiato sul letto con Gary e lui mi ha tenuto. La mia mente correva, cercando di risolvere questo apparente enigma che stava diventando sempre più imbarazzante. Come potrei conoscere persone che farebbero questo? I nostri amici riflettono il tipo di persona che siamo e in questo momento le mie scelte passate in fatto di amici non mi facevano sembrare troppo bello. Gary non avrebbe detto direttamente che era arrabbiato con me, ma dal modo in cui teneva a freno la lingua potevo dire che voleva dire alcune cose di cui sapeva probabilmente avremmo dovuto parlare più tardi se le avesse dette. Era tutta colpa mia e lo sapevo. E mi sono sentito ancora peggio a lasciare Gary più tardi per tornare dalla mia famiglia che sapevo non lo avrebbe accettato.

Il giorno dopo, mentre bussavo alla porta della suite di Gary, sentivo ridere da dentro e mi chiedevo chi avesse invitato. Non conosceva nessuno qui che io conoscessi, ma suonavano abbastanza amichevoli lì dentro. Mi sentivo un po' meglio su come stavano andando le cose quando ho messo la chiave nella porta, l'ho aperta e ho trovato i miei ex tutti lì con Gary che rideva come se fossero i migliori amici. L'espressione interrogativa sul mio viso doveva essere ovvia perché Gary si alzò in fretta e si avvicinò per salutarmi e baciarmi, tenendomi stretto. Mi prese per mano, mi condusse al divano dove era stato seduto e mi guidò accanto a lui. Spiegò che la prossima volta che ciascuno aveva chiamato, li aveva invitati a discutere della situazione e ora andavano tutti d'accordo. Erano rimasti seduti a parlare ea bere dall'aspetto delle poche bottiglie sparse per la suite. Shane, Derek e James stavano tutti bene come sempre. E Gary, sebbene l'unica persona bianca nella stanza, non sembrava così disadattato intorno a noi come avevo pensato. Questo è stato incoraggiante considerando gli eventi degli ultimi giorni.

Dopo qualche minuto, Gary mi prese per mano e si alzò, conducendomi nella camera da letto della suite. I ragazzi non sembravano nemmeno accorgersene mentre li lasciavamo alle loro riflessioni. Una volta che la porta si è chiusa dietro di noi, Gary ha cominciato a baciarmi e toccarmi, e mi sono sciolto quasi all'istante. La tensione degli ultimi due giorni mi aveva reso molto consapevole di quanto mi mancava e avevo bisogno di sentirlo. Prima che me ne rendessi conto i miei vestiti erano sul pavimento ed ero sdraiato sul bordo del letto, con le gambe penzoloni, mentre Gary si muoveva tra di loro e iniziava a riempirmi con il suo meraviglioso cazzo. Alzò le mie gambe e si mosse dentro di me fino a quando non stavo prendendo tutta la sua lunghezza con ogni spinta. Gemevo e mi dimenavo, ignaro di tutto e di tutti. Avevo bisogno di questo tanto quanto Gary ed ero fin troppo felice di darglielo.

Stavo costruendo sempre più vicino all'orgasmo quando Gary si staccò da me e lasciò andare le mie gambe. Rimasi lì, respirando affannosamente con gli occhi chiusi e il viso rivolto verso il letto, in attesa che riprendesse una sorta di cure al mio corpo. Invece, le sue mani hanno sollevato di nuovo le mie gambe e il suo cazzo era di nuovo dentro di me. Sussultai subito mentre si spingeva in profondità dentro di me, e dove mi aspettavo che raggiungesse la sua profondità, l'ho sentito spingersi più avanti, poi ancora ancora. Fui brevemente sorpreso e aprii gli occhi per guardarlo quando i miei occhi incontrarono quelli di Derek. Il suo cazzo era un po' più lungo di quello di Gary e sorrideva mentre lo prendevo tutto, ovviamente avendo difficoltà a respirare. Ho allungato una mano su entrambi i lati di me e mi sono aggrappato al letto con tutte le mie forze. Le sue mani andarono alla mia vita e io tenni le gambe su per lui mentre iniziava a martellarmi con il suo cazzo. E mentre mi appoggiavo allo schienale per rilassarmi, finalmente abituandomi alla nuova profondità, Derek lasciò andare le mie gambe e sbarcò. Ho alzato lo sguardo proprio mentre Shane si stava avvicinando a me e ho avuto a malapena il tempo di reagire mentre infilava il suo grosso cazzo dentro di me.

La mia mente era confusa perché, poco prima che entrasse in me, avevo visto il cazzo di Shane e riuscivo a malapena a credere che quella cosa sarebbe andata bene. Non era lungo come gli altri, ma compensava con la circonferenza. Il cazzo di Shane era grosso quasi quanto il mio polso... beh, forse il mio avambraccio in realtà. E quando quella cosa mi penetrò non potei fare a meno di urlare perché mi allungava più di quanto pensassi possibile. All'inizio faceva un po' male, ma il dolore fu presto sostituito dal piacere di essere così pieno. Shane si chinò e mi afferrò il seno mentre mi picchiava ancora e ancora. Tutto quello che potevo fare era sdraiarmi lì e divertirmi mentre tutta la forza veniva spinta da me ad ogni spinta di questi cazzi. Non potevo credere che stavo permettendo a questi ragazzi di fare a turno con me. Quando Gary mi aveva menzionato qualcosa del genere in passato, tutto quello che potevo fare era pensare a quanto fosse malato e quanto sarebbe stato disgustoso. Ma il mio corpo mi stava raccontando una storia completamente diversa ora.

James è stato il prossimo, ed è venuto e si è sdraiato sul letto accanto a me mentre Shane si è allontanato da me. Il suo cazzo aveva all'incirca le stesse dimensioni di quello di Gary ed ero segretamente felice di avere un cazzo dentro di me delle dimensioni con cui il mio corpo era abbastanza familiare. Mi sono rotolato sopra James, a cavallo di lui, e l'ho guidato dentro di me. Poi mi sono piegato in avanti con le mani su entrambi i lati del suo corpo e ho iniziato a cavalcarlo. La sua profondità era più familiare e le sue mani mi tenevano allo stesso modo di Gary. È stato molto più facile riprendere fiato e divertirmi a cavalcare questo cazzo meraviglioso piuttosto che essere invaso dagli altri. Chiusi gli occhi e sentii le meravigliose sensazioni inviate attraverso il mio corpo mentre i miei seni ondeggiavano contro il suo petto e gli altri esploravano il mio corpo con le mani, sculacciandomi il culo di tanto in tanto. E mentre James tirava il mio corpo sul suo, entrando in me fino in fondo, ho sentito le mani sui miei fianchi e un altro cazzo è stato forzato nella mia figa da dietro.

Strinsi le spalle di James e chiusi gli occhi mentre il cazzo lentamente si faceva strada oltre il mio ingresso e si faceva strada dentro di me. Quando finalmente fu completamente dentro e si tenne lì, mi guardai indietro e vidi Gary che mi sorrideva. Ho sorriso leggermente e questo lo ha incoraggiato a iniziare il suo lavoro. James e Gary si sono alternati dentro e fuori di me e la sensazione è stata incredibile! Rapidamente, più rapidamente di quanto fossi pronto, tutto il mio corpo cominciò a tremare ea contrarsi. E mentre l'orgasmo scorreva attraverso il mio corpo ho sentito i pantaloni e i gemiti, ho sentito i doppi cazzi in me irrigidirsi, quindi ho iniziato a sparare un carico dopo l'altro di sperma dentro di me. Essere trattenuto così saldamente da due uomini mentre venivano è stata un'esperienza che non dimenticherò mai: è stato fantastico. La sensazione è stata accresciuta, ne sono certo, dal mio stesso orgasmo.

Per quasi un'ora, i quattro uomini si sono alternati con me, uno o due alla volta. Sono venuti tutti dentro di me almeno due volte ciascuno e ho sperimentato più orgasmi di quanti ne avessi mai avuti in così poco tempo. Non avrei mai immaginato che mi sarebbe piaciuto così tanto. Ho adorato la sensazione di ogni cazzo, il pensiero di questi uomini che prendono il controllo del mio corpo in modi così intimi, il calore del loro sperma che mi riempiva ogni volta. Amavo essere controllato, usato. Alla fine avevo lasciato andare qualsiasi illusione di controllo che avessi mai avuto sulle situazioni sessuali con Gary e amavo la sensazione dei miei uomini che mi maneggiavano.

Gary ed io abbiamo fatto sesso molto più frequentemente per tutto il resto delle vacanze di Natale. Quell'esperienza mi ha fatto qualcosa che mi ha fatto sentire come se potessi divertirmi a essere sottomesso ogni tanto, finalmente. E mentre Gary si affermava in modo più aggressivo, mi sono ritrovato a dargli quello che voleva in sempre più cose. Ho smesso di "nasconderlo" e l'ho presentato alla mia famiglia e ai miei amici. Le cose sono andate molto meglio di quanto pensassi. Da quel momento in poi ero sempre più fiducioso e sicuro di lasciare che Gary prendesse decisioni sulle cose per noi. Era qualcuno a cui ho capito che potevo finalmente rilasciare tutto il mio controllo ed essere al sicuro. Da allora ci siamo davvero solo avvicinati e attendo con impazienza le nostre avventure future insieme con amore e fiducia.

Storie simili

LA SORELLA DELLA MOGLIE VIENE A STARE DOPO IL DIVORZIO - PT 1

Sandy aveva circa trentacinque anni quando lei e suo marito decisero di farla finita. Erano stati in un matrimonio abbastanza tranquillo e poco interessante per circa sei anni, ed era chiaramente ora di cambiare. Sorprendentemente, non era davvero distrutta per aver lasciato la relazione, solo un po' delusa e contenta di andare avanti. Una volta presa la decisione, Sandy ha chiamato sua sorella, Paula, per vedere se poteva stare con lei e suo marito per un po'... almeno fino a quando Sandy non avesse riavuto le sue gambe da single. Paula aveva un anno in più di Sandy e si assomigliavano...

764 I più visti

Likes 0

La nostra esperienza sessuale

Questo segue la prima parte della scena di sesso sulla nave da crociera in cui io e mia moglie ci abbandonavamo sul ponte della nave. Tornando nella nostra cabina, ci eravamo un po' rinfrescati dal fantastico divertimento orale, pisciato, anale e dall'ingoio di sperma. Eravamo un po' stanchi, ma non abbastanza stanchi per farci una doccia, metterci la biancheria da notte e rilassarci un po' prima di andare a letto. Mia moglie (Sandy) si è scusata perché voleva usare il bagno. Ho acceso la TV e mi sono rilassato per un po' per guardare qualche soap sul canale. Quando sono trascorsi...

359 I più visti

Likes 0

Le cronache della discesa di Suzie - parte 2

Parte 2 Un giorno ero al lavoro e facevo il solito... lavoravo per un altro giorno pieno di cazzi di gomma. Da quando i miei figli avevano buttato via TUTTA la mia biancheria intima. Matt si era preso la briga di farmi un paio di piccole cinghie attaccate a un tassello di pelle. Questo teneva fermo il mio dildo e teneva nascosto il mio cazzo. È stato facilissimo da montare e slacciare molto velocemente... quanto è stato premuroso da parte sua! Uscii dal gabinetto e trovai Sue, una delle altre commesse, appoggiata al bancone. L'ho guardata negli occhi e non potevo...

298 I più visti

Likes 0

Confessione a papà_(2)

Ho qualcosa da dirti papà, ma non posso semplicemente dirlo, devo dirti altre cose con esso, ok? Ma ci arriverò, lo prometto. La casa era tranquilla. Eri al lavoro da diverse ore e io avevo già finito le mie faccende. La nostra camera era pulita, i piatti riposti, il bucato piegato... e mi annoiavo. Ero sdraiato sul divano pensando a te ed ero così eccitato che, anche se so che non mi è permesso, ho iniziato a toccarmi. Volevo il cazzo di papà ma non saresti a casa per ore! Ho iniziato lentamente, strofinandomi il clitoride con una mano e prendendomi...

3.1K I più visti

Likes 0

Papà torna a casa dal lavoro (pt. 9)

Mi sono svegliato luminoso e presto un sabato mattina con la meravigliosa sensazione di un pompino mattutino. Non era da mia moglie darmi la testa, ma ogni tanto mi sorprendeva in questo modo quando si svegliava di umore piuttosto vivace. Ho apprezzato la sensazione delle labbra bagnate che scivolavano su e giù per il mio palo e la mano che mi accarezzava le palle, la mano sembrava familiare e non come quella di mia moglie, quindi ho finito di strofinarmi gli occhi e ho guardato in basso per trovare mia figlia Rosie che mi maneggiava amorevolmente. Non preoccuparti papà, la mamma...

2.3K I più visti

Likes 0

Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia. So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di...

1.9K I più visti

Likes 0

Asmodeus - Demon of Lust: Parte 8

A/N – Miei cari lettori! Grazie a tutti coloro che sono rimasti accanto a me e a questa storia per così tanto tempo. Mi scuso sinceramente per l'attesa tra questo capitolo e il precedente; Ho davvero scritto ogni volta che ho potuto. Dubito che ogni singolo capitolo varrebbe un anno intero di attesa, ma come per tutto ciò che scrivo ho riversato la mia anima nella parte 8 e spero sinceramente che ti piaccia leggerla. Come sempre, PER FAVORE, vota, commenta e inviami un'e-mail! Mi piace sentirvi ragazzi e risponderò a ogni e-mail. Buon Anno! Saluti, Steelkat Parte 8 Passeggiamo per...

1.8K I più visti

Likes 0

Per favore, lasciami andare

Gliel'ho lasciato fare. Gli ho lasciato toccare il mio cazzo. Suppongo di aver ceduto alle mie voglie di voler venire a qualunque costo, anche se non avevo alcun desiderio per lui, nessuna persona del mio sesso. Mi sono sdraiato sulla schiena e l'ho lasciato fare a modo suo con me. Non è che fosse un estraneo. Cominciò ad accarezzarmi dolcemente. Colpi lunghi e morbidi con la punta del dito su e giù per la mia asta. Sembrava molto surreale che il mio migliore amico mi stesse accarezzando il cazzo. Ha notato che c'era un allentamento pre-sborra dalla sua punta. Chinò la...

1.5K I più visti

Likes 0

Il mio villaggio delle MILF

Storia di Fbailey numero 776 Il mio villaggio delle MILF Lo zio Charles mi ha lasciato la sua enorme fattoria alla periferia della città. Era seicentoquaranta acri o quello che chiamano una sezione. Ha una dimensione di un miglio per un miglio. Mio padre mi aveva lasciato la sua sezione e si unirono naturalmente. Sul retro della mia terra c'era una ripida scogliera in un ampio letto di fiume. Ciò ha reso il retro centrale quasi invisibile a chiunque fosse al di fuori della mia proprietà. Avevo una piccola impresa che produceva e vendeva case prefabbricate. Rimorchi essenzialmente a doppia larghezza...

1.5K I più visti

Likes 0

Letto a baldacchino

Era stata una piccola riunione nel monolocale di Jinx. Eravamo seduti sul grande letto a baldacchino di Jinx. Quando gli altri se ne sono andati, sono rimasto a salutare Jinx, perché questa era la prima volta che la incontravo. Il letto a baldacchino mi aveva incuriosito. Stavo guardando l'intaglio ai piedi ed ero incuriosito. Ehm... corde? Ho chiesto.. Come lo hai saputo? I segni sulle colonne del letto. Bel letto a baldacchino, tra l'altro. Grazie. Sei abbastanza attento. Ti piace il bondage? Ho coperto un po '. Non esattamente dentro. Ne ho letti alcuni, e ho sempre pensato di provarci. Lei...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.