La verità su Nikki - pt9

1.8KReport
La verità su Nikki - pt9

La verità su Nikki - pt9 - Il gioco della vita

Nota: ancora una volta, ho cambiato i nomi degli uomini con cui uscivo dal momento in cui mi sono trasferito a Seattle e successivamente. Questi post sul diario hanno lo scopo di raccontare la mia storia, non di mettere in imbarazzo gli uomini con cui ho trascorso del tempo nel corso degli anni.


Il mio telefono ha squillato verso le sei di venerdì sera; era un altro uomo che chiedeva un "appuntamento" per la sera successiva. Mentre prendevamo gli accordi, mi ha detto dove essere, cosa indossare e ha detto che sarebbe stata una notte intera con lui e i suoi amici. Gli ho chiesto quanti amici stavano partecipando e che se avesse capito il programma dei prezzi era per individuo. Si è un po' seccato, ma ha detto che conosceva l'accordo e ha riattaccato. All'inizio pensavo di non presentarmi, ma poi ho pensato a una serata con quattro neri duri e ho deciso di provarci.

La notte successiva bussai alla porta di una stanza di un motel nella parte sud di Seattle, cercando di calmare le farfalle nello stomaco. La porta si aprì ed eccolo lì, lo stesso ragazzo a cui avevo prestato servizio durante il suo addio al celibato a Portland anni prima. Era alto, magro e slanciato al massimo. Mi sono ricordato che Kevin ci aveva detto allora che era una specie di atleta e che lo somigliava ancora.

Invece di salutarmi, mi ha semplicemente trascinato dentro, ha chiuso la porta e l'ha chiusa a chiave. Poi mi ha fatto entrare ulteriormente nella stanza dicendo agli altri tre ragazzi che erano già lì che era arrivata la carne di gallo per la serata. Ho riconosciuto almeno due dei tre uomini nella stanza, probabilmente della stessa festa in quel club di Portland. Lasciai cadere la mia borsa per la notte sul pavimento, mi presentai e mi unii ai tre ragazzi che erano seduti attorno a un tavolo a bere. Il signore che mi ha incontrato alla porta mi ha preso il seno da dietro ha detto che si chiamava Stu e mi ha chiesto se me lo ricordavo. Ho raggiunto tra di noi e gli ho preso a coppa il cazzo e ho detto che l'ho fatto sicuramente e che mi era mancato. Ha appena riso e preso l'orlo inferiore della parte superiore del mio tubo e l'ha tirato su sopra la mia testa esponendo i miei seni senza reggiseno agli uomini che hanno mormorato tutti la loro approvazione dei capezzoli duri sui miei 36B. Poi Stu ha tirato su la mia minigonna per mostrare agli altri che anche io ero senza mutandine, proprio come mi aveva detto di essere. Ancora una volta portando alcuni commenti osceni e sorrisi da parte del pubblico. Stu mi ha accarezzato il culo e mi ha detto di finire di spogliarmi prima di aprire la cerniera e sedermi sul bordo del letto.

Per dare ai ragazzi un bello spettacolo, ho voltato loro le spalle e mi sono chinato per raccogliere i miei talloni mentre permettevo loro di controllarmi il culo. Poi lentamente mi sono dimenato fuori dalla minigonna mentre mi dondolavo il culo avanti e indietro finché alla fine non è scivolato sui miei fianchi e giù per le gambe fino al pavimento, dove l'ho calciato verso la mia parte superiore scartata. Mentre mi giravo lentamente, ho bevuto un sorso di un drink da ragazzi prima di chiedergli se aveva bisogno di aiuto con i suoi pantaloni. Quello doveva essere il segnale di partenza perché tutti e quattro gli uomini erano in piedi e si sono raggruppati intorno a me aspettando che mi togliessi i pantaloni. Sono scivolato in ginocchio e ho iniziato cercando di lavorare su un ragazzo con la mia mano sinistra, un altro con la mia destra, mentre strofinavo l'inguine del ragazzo centrale con la mia faccia. Mi è stato subito chiaro che non avrebbe funzionato bene, quindi mi sono concentrato sul ragazzo centrale che già sfoggiava un meraviglioso rigonfiamento. Mentre i suoi pantaloni e slip scivolavano lungo le sue cosce dure rivelando un cazzo duro come una roccia di circa 8 pollici, ho sentito un fremito svolazzare attraverso la pancia alla vista di quel cazzo duro e non tagliato che mi fissava sulla fronte. Non potevo fare a meno di toccarlo e dargli un piccolo bacio prima di voltarmi verso il prossimo ragazzo. Mentre i suoi jeans scivolavano lungo le sue cosce muscolose e rivelavano un altro bel cazzo duro e sbavante di circa 7 pollici e mezzo, ho sentito la mia figa andare in overdrive. Questa volta, mentre mi sono avvicinato per baciare la testa gonfia del suo cazzo, ha fatto scorrere la mano dalle palle pompando fuori una bella cucchiaiata di pre-cum chiaro, che ho leccato e assaporato. Mentre mi voltavo di nuovo verso il signore alla mia destra, notai che le mie mani tremavano mentre aprivo i suoi pantaloni e rilasciavo un altro bel cazzo, questo era più magro dei primi due ma era lungo almeno otto pollici e mezzo con un curva lenta di lato, la mia figa faceva male per sentirlo muovere il mio buco della figa. Infine, mi sono girato più a destra e ho rimosso il cazzo rigido di otto pollici e mezzo di Stu dai suoi pantaloni e ho fatto rotolare la sua pelle lungo il suo cazzo esponendo una bellissima testa di cazzo nera lucida. Non ce la facevo più, così mi sono chinato e ho fatto scivolare la bocca su quel bel cazzo grasso. È stato così meraviglioso sentire il calore del suo cazzo nella mia bocca e il battito accelerato del suo cuore attraverso le vene gonfie del suo cazzo palpitante. Mi stavo godendo il gusto del cazzo duro così tanto che non mi sono nemmeno accorto che uno dei ragazzi si stava strofinando la figa gonfia finché le sue dita non sono scivolate dentro e ha detto a tutti che la mia fica era fottutamente liscia e succosa.

Deve essere stato quello che Stu stava aspettando perché mi ha afferrato i capelli e mi ha tirato in ginocchio sul letto e ha sbattuto il suo cazzo completamente dentro di me, gemendo mentre faceva. Sono stato immediatamente in paradiso quando mi ha afferrato le chiappe con le sue mani forti e ha iniziato a martellarmi completamente il suo cazzo con l'intensità che mi mancava da così tanto tempo. Il ragazzo con il cazzo ricurvo è scivolato davanti a me e ha spinto il suo cazzo nella mia bocca imbavagliandomi nel processo. Potevo già sentire un orgasmo correre lungo la mia spina dorsale ed ero appena in grado di sputare quel dolce cazzo mentre esplodeva dentro di me. Potevo qui i ragazzi parlare tutti di che fottuta troia fossi, ma a quel punto ero nel mio mondo, Stu continuava a sbattere il suo cazzo nella mia figa dolorante e potevo sentire un altro climax avvicinarsi anche prima che avessi riacquistato la mia respiro dal primo. Avevo perso il controllo e i miei orgasmi sembravano arrivare ogni pochi minuti, con ognuno che mi colpiva così forte che il mio riempimento sembrava tremare. Dato che iniziavo a riprendermi dopo ogni climax, ecco un cazzo nero che schiaffeggiava e si strofinava contro la mia faccia e c'era il cazzo di Stu che mi riportava nell'oblio. Devo aver sborrato almeno quattro volte prima di sentire finalmente Stu sbattermi addosso e congelarsi mentre emetteva una serie di grugniti che mi riempivano l'utero di così tanto sperma caldo che ho sentito che cominciava a fuoriuscire dal mio buco anche prima che si ritirasse da me .

Stu ha cambiato rapidamente posizione con il ragazzo in faccia e si è appoggiato alla testata del letto, mi ha afferrato la testa e ha iniziato a strofinarmi la faccia nel pasticcio di sperma che ricopre il suo cazzo e le sue palle, raccontandomi per tutto il tempo come fossi una così bella puttana del cazzo . L'uomo dietro di me non ha impiegato tempo prima di infilarmi il suo cazzo completamente dentro, spingendo le mie viscere dentro di me per abbinarlo al suo cazzo uncinato. È stato meraviglioso, anche meglio di quanto pensassi, quando ha iniziato a spingerlo lentamente dentro di me, per poi tirarlo fuori completamente prima di rientrare in me con un forte schiocco bagnato. L'odore di puro sesso che mi riempì le narici dall'inguine di Stu e la continua scopata di quel meraviglioso cazzo piegato mi fecero tremare di nuovo la figa in pochissimo tempo. Mentre leccavo lo sperma dal cazzo e dalle palle di Stu, un altro potente orgasmo martellava il mio corpo con ondate di puro piacere. Avevo raccolto abbastanza informazioni dalle conversazioni degli uomini intorno a me da aver appreso che l'uomo che mi stava scopando in modo così superbo si chiamava Ed, e mi sono rivolto a lui e gli ho detto che amavo il modo in cui mi stava scopando, prima che Stu insistesse di nuovo la mia faccia di nuovo nel suo inguine. Ed ha spinto il suo cazzo dentro di me con una potenza sempre crescente e il suo ritmo è aumentato fino a quando ho potuto sentire un altro enorme orgasmo crescere nel mio grembo. Man mano che il suo cazzo diventava sempre più duro e veloce, i suoi commenti su e su di me diventavano più aguzzi e crudi. Chiamandomi una brutta puttana del cazzo e altro ancora. A questo punto non mi interessava come mi chiamava perché fluttuavo via in un altro mare di piacere portato dall'ennesimo meraviglioso orgasmo. Non ero nemmeno consapevole del fatto che Ed fosse sborrato in profondità nella mia figa finché non ho iniziato a riprendere fiato e mi sono reso conto che aveva smesso di muoversi dentro di me. Mentre tirava fuori il suo cazzo esausto dalla mia figa, un fiume di sperma iniziò a gocciolare dal mio buco usato sul copriletto sottostante. Mi ha accarezzato il culo mentre ammirava il pasticcio tra le mie gambe e ha fatto commenti sul mio culo bianco e sulla fica gocciolante di sperma prima di spostarsi per il prossimo uomo che mi prendesse. Stu mi ha spinto giù dalle ginocchia e si è ritirato al tavolo con Ed come il prossimo uomo che ora conoscevo mentre Chuck è scivolato sul letto, mi ha fatto rotolare sulla schiena e si è infilato tra le mie gambe con il suo bellissimo cazzo di 8 pollici che puntava direttamente verso la mia figa . Stavo ancora respirando affannosamente per la mia ultima scopata, ma la vista di quel cazzo duro che mi scivolava tra le gambe mi ha preparato per un altro giro. Ho iniziato ad allungarmi per guidare il suo cazzo dentro di me, ma ero così completamente viscido dai primi due carichi di sperma che il cazzo di Chuck è scivolato dentro di me senza aiuto. Iniziò un fottuto movimento lento e gentile, muovendo i fianchi in un cerchio stretto ad ogni colpo. È stato davvero fantastico dopo la dura scopata che Ed mi aveva appena fatto e ho tirato su le ginocchia per permettere a Chuck di affondare quel meraviglioso cazzo di 8 pollici il più profondamente possibile nel mio buco. Presto abbiamo sviluppato un ritmo perfetto insieme e gli ho sussurrato che mi avrebbe fatto venire di nuovo. Chuck ha semplicemente grugnito nel mio orecchio che sembrava che ogni gallo nero sembrava avere quell'effetto su di me e io gli ho risposto che non potevo fare a meno di amare un bel cazzo nero, come il suo. Un momento o due dopo sono venuto duro su quel cazzo meraviglioso, tenendolo stretto a me fino a quando il mio climax non era passato. Chuck ha continuato a scoparmi con quel ritmo perfetto, facendo girare il suo cazzo in quel piccolo cerchio perfetto dentro il mio grembo, le sue palle premute contro il mio culo ad ogni colpo dentro di me. Presto ho sentito un altro climax che si avvicinava rapidamente al suo picco e ho chiesto a Chuck di venire dentro di me per favore, che volevo sentirlo riempirmi. Sentendo il suo respiro affannoso, sapevo che era vicino quanto me e gli presi il culo e iniziai a pomparmi contro di lui sempre più forte finché non fui nuovamente sbattuto nell'oblio da un altro orgasmo perfetto. Mentre mi dimenavo sotto il mandrino, ho sentito i suoi muscoli indurirsi, il suo corpo spasmi, e poi un basso gemito sfuggire alle sue labbra mentre si premeva stretto sulla mia pancia e sgorgava quello che sembravano quarti di sperma caldo e appiccicoso nelle mie profondità. Sapevo che non aveva sborrato così tanto dentro di me, ma sembrava così perché ero già così pieno di sperma che iniziò immediatamente a schizzare fuori dalla mia figa e correre giù per la fessura del mio culo sul letto steso sotto me. Chuck rimase immobile e immobile per circa quindici secondi prima di iniziare a muoversi. Mentre faceva scivolare il suo cazzo dalla mia figa, ancora più sperma è scappato e mi è corso giù per la fessura del culo. Quando si alzò, osservò che ero davvero una bella troia e una gran bella scopata.

Speravo davvero di fare una breve pausa, ma non sarebbe successo quando Josh si è infilato accanto a me, mi ha fatto rotolare su un fianco ed è entrato nella mia moda del cucchiaio. Ho potuto dire fin dalla prima spinta dentro di me che Josh non sarebbe durato a lungo. Stava guardando mentre tutti i suoi amici mi avevano scopato ed era già quasi al punto di non ritorno. Ho fatto scivolare la mia mano sinistra tra le mie gambe inzuppate di sperma e ho iniziato a spremere le sue palle e strofinare il suo cazzo mentre lui mi scopava un po' più velocemente ad ogni colpo. Il suo cazzo si sentiva così bene da quella direzione, ma sapevo che non poteva durare abbastanza a lungo da portarmi di nuovo all'orgasmo. Passarono solo pochi minuti prima che il suo respiro diventasse affannoso e affannoso, le palle si strinsero fino all'inguine, e poi arrivò. Potevo sentire le sue palle pulsare nella mia presa mentre pompava un carico dopo l'altro dentro di me, lo sperma che usciva da me, rivestendomi completamente la mano con il seme combinato di questi quattro uomini. Ho continuato a spremere delicatamente le sue palle fino a quando non hanno smesso completamente di pulsare prima di rilasciarle finalmente e lasciargli scivolare il suo cazzo morbido dal mio grembo.

Josh si alzò e si appoggiò allo schienale della testiera e mi accarezzò delicatamente la testa un paio di volte. Mi sono girato verso di lui e lui ha sorriso e ha mosso il suo cazzo verso di me. Anche morbido e coperto di sperma, il suo cazzo era bellissimo. Era perfettamente circonciso e c'era una piccola ciambella di pelle che squillava una testa di gallo quasi viola su quell'asta nera come il jet. Il suo cazzo è scivolato senza sforzo nella mia bocca e ho assaporato il sapore potente di quello spesso strato di sperma che gli copriva l'intero cazzo, le palle e l'inguine. Ho premuto la mia bocca fino in fondo sul suo meraviglioso cazzo fino a quando non si è seduto completamente nella mia gola e il mio naso è stato premuto strettamente sul suo inguine. Facendo roteare la mia lingua attorno al suo grasso albero, ho iniziato a pompare la mia bocca su e giù per quel dolce cazzo. Mentre ero coinvolto con il cazzo di Josh stavo ascoltando la conversazione che si svolgeva dietro di me al tavolo. Da quanto ho sentito dire era evidente che la mia serata era ancora lontana dall'essere conclusa. Anche se volevo davvero prendermi una breve pausa, non ero nemmeno pronto a smettere. Ero di nuovo nella carreggiata e le mie ghiandole surrenali stavano pompando dentro di me litri di succo di go, facendomi andare avanti nonostante la quantità di cazzo duro che avevo già ricevuto.

Mentre succhiavo il meraviglioso cazzo di Josh, lui mi diceva parole di incoraggiamento a succhiarlo più forte e più a fondo. Ho fatto scivolare un dito dalla mia mano sinistra, che era già ricoperta di sperma tra le sue chiappe, e ho iniziato a massaggiargli il suo piccolo buco stretto. Questo lo ha fatto iniziare a dimenarsi e ha fatto più commenti sulla mia abilità come succhiacazzi. Il suo cazzo era duro come una roccia in pochi minuti e dai suoi fianchi tremanti e dal respiro roco ho capito che l'avrei fatto esplodere in qualsiasi momento. Con un'ultima pressione, la punta del mio dito è appena entrata nel suo culo ed è esploso contro la parte posteriore della mia gola, riempiendomi la bocca e le guance con il suo meraviglioso sperma. Ho munto il suo cazzo lentamente, assaporando il gusto del suo sperma denso e cremoso fino a quando non ho ingoiato fino all'ultimo gocciolamento che aveva da offrire.

Mentre sollevavo la testa dal cazzo esausto di Josh, Ed mi tirò verso il bordo del letto finché la mia gamba sinistra penzolava e il mio ginocchio era sul pavimento. Quindi ha spinto la mia gamba destra più in alto sul letto, allargandomi l'aquila, prima di ributtare il suo cazzo nel mio grembo gocciolante. Non ha perso tempo a costruire un ritmo, ha immediatamente iniziato a scopare la mia figa bagnata fradicia forte e veloce. Con me in questa posizione, metà sopra e metà fuori dal letto, il suo cazzo mi stava entrando con una strana angolazione che quasi immediatamente mi ha fatto sbattere la pancia, e sapevo che non sarebbe passato molto tempo prima che mi facesse venire addosso di nuovo quel meraviglioso cazzo nero. Ed mi stava afferrando le spalle e si stava martellando dentro di me forte e veloce quando sono esploso sotto di lui, perdendo di nuovo il contatto con il mondo reale per alcuni istanti mentre io ero alla deriva nella pura beatitudine che solo un cazzo usato correttamente può dare a una donna. Mentre recuperavo fiato e tornavo alla realtà, Ed era ancora sepolto dentro di me e mi chiedeva se mi ero goduto il cazzo che mi aveva appena dato. Non era un segreto per nessuno che avessi appena raggiunto l'orgasmo grazie ai suoi sforzi, ma mi voltai e gli dissi che ne avevo amato ogni secondo, solo per chiarire ogni dubbio. Rise, mi accarezzò il culo, poi tirò fuori il suo grosso cazzo dalla mia figa e lo premette contro il mio tappo dicendomi che aveva deciso di vedere se il mio culo si sentiva bene attorno al suo cazzo come faceva la mia fica. Detto ciò, si chinò su di me, piegandomi il tappo fino a quando alla fine cedette alla pressione e saltò sopra la sua grande testa di cazzo. All'inizio mi tolse il respiro perché non avevo un uomo nel culo da molto prima che mi trasferissi qui da Portland. Sembrava che il suo cazzo stesse per squarciarmi il culo, ma mentre lo lavorava avanti e indietro, spingendo il suo cazzo un po' più in profondità ad ogni colpo, ha iniziato a sentirsi sempre meglio. Ero contento di essermi preparato a questa possibilità sciacquandomi prima di lasciare il mio appartamento e ho pensato tra me e me che le vecchie abitudini sono dure a morire poiché Kevin ci aveva sempre richiesto di risciacquare prima di uscire la sera. Avevo dimenticato quanto fosse diverso ma bello avere un uomo che mi fotteva il culo. Ed stava facendo commenti sul mio piccolo tubo di merda stretto e su come l'avrebbe tenuto a bocca aperta mentre continuava a spingermi dentro fino a quando, alla fine, le sue palle hanno iniziato a premere contro la mia gamba ad ogni colpo. Una volta che si è infilato completamente nel mio culo, ha iniziato a scoparmi con lunghi colpi completi, le sue palle emettendo un suono schioccante bagnato contro il mio inguine ricoperto di sperma. Mentre mi scopava sempre più forte, muovendo i fianchi da un lato all'altro, afferrandomi e stringendomi il culo e i fianchi ad ogni colpo duro, potevo sentire l'inizio di un altro orgasmo che cominciava a formarsi all'interno del mio stomaco. Tutt'intorno a me gli altri ridevano e facevano battute e commenti beffardi. Ed era intervenuto con un commento in corso su come gli piacesse scopare le femmine bianche nel culo, quanto fosse bello il mio culo e come avrebbe impacchettato la mia piccola pipa di merda da troia. Più lui e gli altri ne parlavano, più Ed spingeva il suo cazzo dentro di me, facendomi grugnire ad ogni schiocco duro e bagnato del suo cazzo. Il mio orgasmo stava diventando un crescendo e ho grugnito che mi avrebbe fatto venire, il che li ha solo resi tutti più vocali nei commenti a Ed che ha stretto la presa sulla mia vita e mi ha martellato il cazzo nel culo ancora più forte. Alla fine mi sono arreso a un orgasmo meravigliosamente dolce e ho appoggiato la testa sul letto e ho assaporato le dolci onde di piacere che mi hanno attraversato mentre Ed ha continuato a spingersi dentro di me con colpi veloci fino a quando non è scoppiato in profondità nel mio colon. Si tirava fuori parzialmente dal mio culo e poi tornava su di me mentre ogni getto del suo sperma bollente si lanciava dentro di me fino a quando non era finalmente esaurito. Il suo seme caldo si sentiva così bene mentre ricopriva ogni centimetro del mio culo e del suo cazzo ammorbidente. Ed si inginocchiò dietro di me, strofinandomi e accarezzandomi il culo mentre riprendeva fiato. Mi ha detto che gli era piaciuto allungare e riempire il mio culo brutto con il suo sperma prima di ritirarsi finalmente e lasciare che il suo cazzo morbido scivolasse dal mio buco sporco. Non appena il cazzo di Ed è stato libero dal mio culo, ha aperto le mie chiappe e ha mostrato con orgoglio agli altri la scia del suo sperma che stava iniziando a fuoriuscire dal culo prima di scusarsi per fare una pisciata e pulire.

Josh intervenne dicendo che non le aveva mai scopato nel culo una cagna prima, quindi Stu mi ordinò di alzarmi sul letto e di sdraiarmi a faccia in giù con i fianchi sopra entrambi i cuscini. Mentre mi sdraiavo in questa posizione, Stu ha detto al suo amico Josh di montare in sella e cavalcarmi come si meritava la fottuta troia. Josh si mosse rapidamente dietro di me e si spinse completamente su per il mio culo con una potente spinta dei suoi fianchi facendomi gemere e la mia pancia tremava in attesa di un'altra bella scopata. Allo stesso tempo, Stu stava allargando ulteriormente le mie gambe finché le mie dita dei piedi non pendevano da ciascun lato del letto matrimoniale esponendo completamente il mio culo cremoso al cazzo di Josh. Josh si sdraiò su di me appoggiato sui suoi gomiti, le sue mani che mi afferravano le spalle dal basso, tirandomi contro mentre guidava il suo meraviglioso cazzo grasso nel mio culo appena unto. La sua bocca era vicino al mio orecchio mentre si martellava dentro di me, il suo respiro caldo e grugnito contro il mio collo e l'orecchio non faceva che aumentare la mia eccitazione e il desiderio che lui mi scopasse sempre di più. Mi chiedeva se mi stavo godendo il suo cazzo nero su per il culo e ho risposto che amavo il modo in cui mi sentivo. Ogni volta che rispondevo in questo modo si lamentava dolcemente nel mio orecchio e spingeva il suo cazzo ancora più forte dentro di me. La mia pancia si stava agitando e ho sentito un altro orgasmo morbido, ma perfetto, scappare dal mio grembo e fluire dolcemente lungo la mia spina dorsale e riempirmi di quelle perfette onde di piacere che mi hanno fatto gemere e afferrare il cazzo duro di Josh con il mio culo. In quel momento ero in paradiso, cosa potevo desiderare di più dalla vita, se non questa sensazione di perfetta beatitudine che scorreva attraverso ogni cellula nervosa del mio corpo. Ero accaldato, sudato, stanco, ma non volevo che finisse. Josh ha continuato a scoparmi con colpi duri e pieni del suo cazzo, spronato dai commenti incoraggianti degli altri uomini che guardavano da solo pochi metri di distanza. Mentre il suo respiro diventava più affannoso e superficiale contro il mio collo, sapevo che presto avrei sentito il suo corpo duro contro il mio culo e il suo denso sperma mescolarsi con il seme che Ed aveva già depositato in me. Il mio cuore batteva forte e potevo sentirlo chiaramente nelle mie orecchie mentre lui grugniva nelle mie orecchie che sarebbe venuto nel mio brutto culo. Queste parole e il suo cazzo perfetto che fa funzionare la sua magia dentro di me mi hanno spinto oltre l'abisso in un altro orgasmo. Non appena il mio culo si è stretto sul suo meraviglioso cazzo, anche lui si è lamentato e ha iniziato a pompare il suo cazzo contro di me con brevi e potenti spinte, riempiendomi del suo sperma ad ogni colpo fino a quando alla fine ha rallentato fino a fermarsi e ha appoggiato tutto il suo peso sulla mia schiena. Quando finalmente si è alzato da me, ha detto agli altri che in qualche modo, in qualche modo, avrebbe seppellito il suo cazzo nel culo nero e stretto della sua ragazza perché ora amava inculare. Gli altri hanno tutti detto che se mai l'avesse fatta irrompere volevano tutti cavalcarla anche loro, solo per mostrarle come farlo bene, il che li ha fatti ridere tutti.

Dato che tutti i ragazzi ora stavano solo sparando cazzate e bevendo, sono scivolato giù dal letto e sono andato in bagno per una pausa e una rapida pulitura. Quando mi sono guardato allo specchio, ho riportato alla mente i ricordi della mia vita passata. I miei capelli erano di sbieco, c'erano macchie di sperma su tutto il viso, le mie spalle erano entrambe rosse per le mani forti di Ed e Josh, e l'intera area della mia figa era imbrattata di grosse gocce di sperma. Ho passato la mia mano tra le gambe amando il modo in cui mi sentivo sulla pelle. Ogni volta che stringevo la mia figa ancora di più di quella sborra calda e scivolosa che mi colava sulla mano, me la strofinavo sulla pancia e sul seno assaporandone il tocco. Dopo aver goduto del mio gioco di sperma per alcuni minuti, ho deciso che avevo bisogno di una doccia veloce per sembrare di nuovo presentabile, quindi mi sono sciacquato rapidamente sotto l'acqua calda, mi sono asciugato e mi sono risintonizzato con gli uomini, sentendomi rinfrescato e ansioso per il prossimo round

Mi sono seduto sul bordo del letto e ho bevuto qualche sorso di brandy di Chuck mentre gli uomini e io abbiamo chiacchierato. Chuck ha giocherellato con i miei capezzoli finché non erano entrambi duri come la roccia e doloranti, quindi ho deciso di rimettere in moto le cose mentre la vista di questi quattro uomini nudi stava facendo tremare di nuovo la mia figa. Quindi, bevendo un altro sorso della bevanda fredda di Chuck, scivolai in ginocchio e abbassai il viso tra le sue gambe e inghiottii il suo cazzo nella mia bocca piena di brandy. Immediatamente spinse i fianchi in avanti; premendosi dentro di me ed esclamando quanto fosse buona quella bibita fresca e quella bocca calda da succhiacazzi sul suo cazzo. Chuck era ovviamente ben riposato dalla nostra scopata a pugni perché il suo cazzo si è indurito in quelli che sembravano solo pochi istanti e ha iniziato a trasudare un denso e gustoso pre-sborra nella mia bocca. Stavo pompando lentamente la mia bocca su e giù per il suo grosso cazzo, girando la testa avanti e indietro mentre andavo, sentendo il suo corpo reagire alle mie attenzioni. Avevo messo una mano su ciascuna delle sue cosce e le avevo fatte scorrere su e giù per le sue gambe muscolose mentre lentamente scopavo il suo meraviglioso cazzo con la mia bocca. Sapevo che stavo facendo tutte le cose giuste per lui perché è passato rapidamente dal contorcersi i fianchi da un lato all'altro, a ingozzarmi in bocca su ciascuno dei miei colpi verso il basso e dirmi di "succhiare quella cagna del cazzo" e terminato. La fine è arrivata all'improvviso quando mi ha afferrato per la nuca e mi ha sbattuto sul suo cazzo proprio mentre mi irrompeva in bocca e in gola. Più e più volte ha pompato la mia faccia contro la sua pancia fino a quando, alla fine, ho sentito il suo cazzo ammorbidirsi e zoppicare nella mia bocca prima che lasciasse la sua presa mortale sulla mia testa. Ho staccato la bocca dal suo cazzo flaccido e l'ho strizzato con le mani fino a quando non l'ho munto fino all'ultimo gocciolamento, che ho dovuto leccare e ingoiare. Quando finalmente ho alzato la testa sopra il tavolo, ho incrociato gli occhi con Stu che mi ha semplicemente guardato per un momento prima di chiedermi se il mio indegno culetto bianco poteva sopportare un altro cazzo vero. Con una rapida rimonta gli ho detto che volevo qualunque cosa e i suoi amici avevano lasciato, semmai. Non appena l'ho detto, si è alzato in piedi ed è saltato in mezzo al letto e mi ha detto di venire a scopare il suo cazzo con la mia fica bianca. Desideroso di un'altra bella scopata, sono saltato sopra di lui e mi sono infilzato sul suo cazzo nero duro e ho iniziato a cavalcarlo forte mentre mi chinavo in avanti e gli dondolavo le tette in faccia. Le sue mani presto mi presero le chiappe e diressero il mio passo. Ha schiacciato la mia figa contro di lui ogni volta che i nostri corpi si univano, fornendo la giusta quantità di pressione al mio clitoride per fare in modo che la mia figa iniziasse a svolazzare e agitarsi in attesa di un altro orgasmo. Alla fine mi ha tirato a sé e io ho appoggiato la testa sul suo petto peloso e mi sono semplicemente goduta la sensazione del suo meraviglioso cazzo che pompava nella mia figa e sentivo il calore del mio orgasmo crescere fino a bollire nel mio grembo. Improvvisamente tutto il mio corpo è stato distrutto da un tremendo orgasmo dal nulla, l'avevo sentito crescere ma poi era lì all'improvviso. Ho sentito Stu stringere la presa sul mio culo, tenendomi sul suo cazzo mentre mi sgroppavo selvaggiamente sopra di lui. Mentre il mio orgasmo svaniva, ho sentito Stu chiedere se qualcuno voleva infilarmi un cazzo su per il culo e fare un Oreo con lui. Chuck ha detto "diavolo sì" e si è infilato rapidamente dietro di me e ha spinto il suo cazzo nel mio culo pieno di crema facendomi gemere di piacere mentre la pressione di 2 cazzi mi agitava le budella. Quando Stu ha ricominciato a guidarmi su e giù per il suo grosso cazzo, Chuck ha preso il ritmo, e presto mi ha fatto gemere e contorcermi come un matto mentre i loro due cazzi scivolavano entrambi quasi completamente liberi dai miei buchi e poi si tuffavano di nuovo in perfetta armonia l'uno con l'altro . È stato esasperante e sono esploso in un altro e poi in un altro orgasmo sconvolgente mentre loro continuavano a martellare quei due bellissimi cazzi neri dentro e fuori di me in perfetta sincronia. Potrei anche aver avuto un altro orgasmo sconvolgente prima di rendermi conto che Stu mi stava stringendo forte il culo e inondando la mia figa già sovraccarica con ancora più di quel suo sperma meravigliosamente caldo. Chuck è arrivato solo pochi istanti dopo, sporgendosi molto su di me sbattendo il suo cazzo nel mio buco del culo con una forza terrificante, mentre vomitava il suo grosso seme nel profondo del mio culo, mentre mi diceva "prendilo puttana, prendilo in profondità".

Rimasi lì ancora stretto tra due uomini surriscaldati e sudati, senza fiato e sudando come un matto quando il pensiero mi ha colpito, adoro essere un Oreo, e ho guardato Stu che indossava quel sorriso sciocco che gli uomini ottengono automaticamente dopo aver sballato il loro dado. Gli ho detto che mi piaceva essere il suo cazzo di Oreo e il suo sorriso si allargò e lui disse che aveva finito per la notte ma che forse i suoi amici avrebbero fatto di nuovo il doppio dei miei brutti buchi di puttana prima che se ne andassero. Ci siamo disimpegnati tutti e tre, gli uomini sono andati in bagno mentre io mi sono rotolato sulla schiena dall'altra parte se il letto si riposava e si raffreddava.

Presto tutti i ragazzi si sono raggruppati intorno al tavolo, parlando di stronzate e bevendo i loro drink mentre io mi riposavo e ascoltavo. A un certo punto Stu sollevò l'argomento del suo addio al celibato e di come fossi stato uno dei tre favoriti della festa bianca (come ci ha chiamato) e come tutti noi avessimo preso un duro colpo quella notte, e che fosse davvero sorpreso quando qualcuno di noi era stato in grado di unire le gambe abbastanza vicine da uscire dal posto. Ha continuato dicendo che ha dovuto fingere di essere un po' troppo ubriaco la prima notte di nozze perché si era rotto tutte le palle in noi durante la sua festa e non poteva alzarsi la notte successiva.

Alla fine mi sono riposato, sono scivolato dal letto e sono andato direttamente in bagno e sono tornato nella doccia, girandola verso il lato caldo e mi sono appoggiata alla parete godendomi lo spray caldo che mi puliva dal sudore e risciacquava lo sperma dal mio interno di nuovo le cosce. Quando finalmente ho aperto la doccia e sono tornato nella stanza principale, Stu era completamente vestito e Ed e Chuck erano nelle fasi finali del vestirsi. Una fitta di delusione mi ha attraversato al pensiero che questa serata stesse volgendo al termine ma avevo imparato che funziona così, una volta che gli uomini sono soddisfatti vogliono solo prendere le distanze dalla zappa che si erano appena scopati. Stu venne da me, tirò fuori un'enorme mazzetta di contanti dalla tasca della giacca e me la premette tra le mani. Ho cominciato a prendere la mia borsa da viaggio quando Stu mi ha chiesto se avevo intenzione di contarla. Gli ho chiesto se ne avevo bisogno e lui ha detto che c'era tutto più un "poco". Gli ho detto grazie e l'ho infilato nella tasca della mia borsa e l'ho rimesso a terra. Con la parte finanziaria della serata completata, Stu, Ed e Chuck mi hanno superato e sono usciti dalla porta. Chiusi la porta dietro di loro e tornai nella stanza principale scoprendo che Josh si era spostato sul letto e si stava accarezzando il cazzo in attesa del mio ritorno.

Sono scivolato sul letto accanto a lui e ho delicatamente rimosso la sua mano dal suo cazzo e gli ho detto che avrei preso il suo posto. Scivolando tra le sue gambe ho iniziato facendo scorrere la mia lingua fino in fondo dalla base del suo sacco di palline alla punta della sua bella testa di cazzo prima di far roteare la mia lingua attorno alla sua base e ingoiare completamente il suo albero semi-duro. Tenendolo completamente inghiottito nella mia bocca e nella mia gola mi sono costretta a deglutire diverse volte stringendogli la testa del cazzo con i muscoli della gola facendolo gemere e contorcersi un po' sotto di me. Ora che ero solo con Josh, potevo prendermi il mio tempo e divertirmi a portarlo a un lento bollore che alla fine avremmo apprezzato entrambi. Ho lavorato lentamente la mia bocca su e giù per il suo cazzo che ora si stava irrigidendo, strofinando delicatamente e spremendo le sue grandi palle mentre il suo sacco iniziava a tirarsi lentamente contro la base del suo cazzo. La velocità con cui si stava rassodando e il flusso costante di gemiti e incoraggiamenti mi dicevano che stavo facendo tutto bene. Presto la sua mano scivolò intorno alla mia nuca e cominciò a esercitare una leggera pressione ogni volta che facevo scivolare la bocca lungo il suo cazzo duro come una roccia. La mia figa faceva male per la sensazione del suo cazzo e avevo paura che Josh stesse per finire la notte nella mia bocca quando mi staccò delicatamente dal suo cazzo palpitante e mi tirò su accanto a lui e rotolò tra le mie gambe. Mentre spostava il suo cazzo in posizione sulla bocca della mia figa, mi guardò e mi chiese se volevo un altro cazzo di cazzo nero nel mio buco. Ho risposto alla sua domanda facendo oscillare i miei fianchi fino a quando la sua testa di cazzo non è entrata in me e tirandolo giù su di me prima di far scivolare le mie mani verso il basso per appoggiarmi sulle sue guance strette. Sorrise e premette il suo cazzo dentro di me con un lento movimento fluido dei suoi fianchi forti fino a quando le sue palle dure e strette premette saldamente contro il mio culo. È stato meraviglioso e gliel'ho detto quando ha iniziato a dondolare lentamente i fianchi contro di me con un ritmo lento e costante che ci ha fatto gemere di piacere. Mentre mi scopava, gli feci scorrere le mani su e giù per la schiena sentendo i suoi muscoli incresparsi a ogni colpo dentro e fuori dalla mia figa super bagnata e tremante. Mi ha detto che non aveva mai incontrato nessuna donna che sembrava amare il cazzo tanto quanto me. Ha continuato dicendo che mi aveva guardato tutta la notte e sembrava che mi fossi davvero divertita a farmi scopare da lui e dagli altri ragazzi. Gli dissi che fino a quel momento mi ero goduto ogni minuto della serata. Per tutto questo tempo aveva continuato a scoparmi con quel ritmo perfetto fino a quando la mia figa non poteva più resistere e l'ho tirato forte contro di me e sono venuto duro sul suo cazzo duro d'acciaio pompando il mio buco serrato. As I recovered he was there looking me eye to eye, his cock still fucking me with that same steady rhythm. He leaned in closer and uttered into my ear that he had never fucked a white bitch before tonight but I had made him an avid white pussy lover. All I could think to say was that I was proud to be his first white girl. My pussy was tingling and quivering around his cock and I told him that he was going to make me cum again which brought another mile to his face and he began fucking me a bit harder and faster until I again lurched into another wonderful orgasm beneath him. Again he was staring straight into my eyes when I opened them after my orgasm. He finally broke the silence by saying that he had cum so soon our first time that he was determined to give me a proper fucking now. I told him that I had completely enjoyed his first fuck but would never turn down a wonderful slow fuck like he was giving me now, no matter what the reason and we both giggled. His pace and the feel of his rigid, far cock stretching my hole with each firm stroke was again making my guts churn and my heart race, I told him that he was going to make me cum again but he didn't alter his rhythm to bring me over the edge so I gripped his hips tighter and began fucking myself harder and faster on his wonderfully hard cock. I hit pay dirt in moments as an electric shock erupted from my womb and slammed into the pleasure center of my brain. I held on to him with all my strength until finally after what seemed like minutes I returned to earth again finding Josh staring down at me smiling.
He pulled out of my pussy and rocked back between my legs and said that he wanted to fuck my white ass hole again if I didn't mind. I guess he was expecting me to get up on my knees but instead I pulled a pillow over, folded it and slipped it under my ass, aiming my already cream filled ass up towards his hard cum coated cock. He looked at me strangely for just a second before leaning back over me and allowing me to guide his still rock hard cock into my ass. Because I had already been well fucked and lubed up by two loads of thick black seed josh's cock popped right into my ass with no problem and I moaned deeply as he continued to drive his tool into me until he was fully seated. As he began working his cock back and forth within me, my knees just naturally folded forward until my knees were both resting on the mattress beside me. I was now fully exposed to receive every inch of his hard hot cock and I asked him if he liked my ass. His grin widened a bit and he said that there was something really fucking nasty about butt fucking a white slut like me that he loved, going on to say that he felt like he owned my ass. I couldn't think of a response but I thought to myself that it was probably the most submissive act that a woman could perform to please a man. Josh began leaning further over me at that point, driving his cock into my stretched as harder and harder. Soon I was grunting a bit at each hard thrust and feeling the onset of a beautiful orgasm rippling through my spine. I gripped his head and told him to fuck my ass, fuck me hard, make me cum. This spurred him into over drive and he pounded my bung so fast that it sounded like a machine gun was pumping my ass pushing me over that last little edge into the realm of ecstasy. As my bung clenched in orgasm Josh moaned loudly and hammered himself into my ass filling me with another load of his fertile black seed before finally slowing to a stop, his cock still buried deep in my cream filled bung. I was winded and so was Josh, with that stupid man smile across his face looking down at my sweat covered breasts. I rubbed his cheek lightly and asked if he still liked fucking white girls in the ass making his smile broaden before he said that he didn't like it at all, he fucking loved fucking my tight little shit pipe.

As he rolled from my belly I assumed that he would dress and leave like the others had but he stood beside the bed, extended his hand to me and asked if I would wash his Johnson in the shower. I followed him to the bathroom and started the shower while Josh peeled the paper off of the soap bars before we both stepped in and pulled the curtain closed. As I began to soap his chest and shoulders, I felt something spraying against my thigh, looking down I found that Josh had begun peeing which was splattering against my thigh beside my pussy. I reached down and cupped his cock in my soapy hand and moved his cock side to side, letting his piss splatter against my belly, pussy, and legs. Josh stood there a moment before telling me that he always pissed in the shower and hadn't even thought to pee before we started. I told him it was OK and that it washed off, while still aiming his stream at my belly. When he finally got done I ran my soapy hand up and down his cock several times to wring it out as men say before rinsing my hand and continuing my scrub down. I washed every inch of Josh's hard muscled body just like I did to my son, even to the point of rolling his fore-skin back and washing and rinsing under it. Once I had completed cleansing Josh's hard body he returned the favor by soaping and rinsing my soiled body inch by inch. As I opened a bottle of motel shampoo Josh stepped from the shower, died off and waited for me with another dry towel. Now clean and dry we returned to the main room where Josh immediately began dressing, telling me that he had to work in the morning, but wanted my number in case he felt the urge to fuck a white girl again. I wrote my number on a motel note pad, and handed it to him as he headed for the door. I knew the real reason no matter what their excuse for leaving, it was always the same way, once the man was satisfied it was time to distance himself from me, the hoe, the slut, the whore. I was used to this treatment but somehow every time it happened it still stung a bit. It was a bit after 4 am when I slipped into my van, turned the key and headed home.



My next diary post will be entitled " the truth about Nikki - pt10 – ever changing lives"

Storie simili

L'uomo della manutenzione 2

L'uomo della manutenzione 2 --------------------------------------------------- --------------------------------------------------- ---------------- Mark si svegliò il giorno dopo con una strana sensazione, il suo cazzo era immerso in una sensazione calda, umida, di suzione, era meravigliosamente diversa da qualsiasi cosa avesse mai sentito. Poi all'improvviso ha avuto una sensazione non dissimile dal dover pisciare. Poi si è sentito così com'era che stava pompando la pipì fuori, ma non del tutto, ha avuto una sensazione più meravigliosa di quella, poi all'improvviso come è iniziato è sparito. Senza pensarci troppo perché pensava che fosse un sogno, ripiombò più profondamente nel sonno. Risvegliandosi un paio d'ore dopo, Mark guardò...

1.7K I più visti

Likes 0

Perché ho incontrato tua madre - Capitolo 9_(1)

La storia finora: Phil si è disinnamorato della sua ragazza chiamata Sadie, e invece violenta regolarmente sua figlia adolescente, Kiara. Phil lavora in un cantiere edile e recentemente il suo capo, Terry, ha scoperto i filmati delle telecamere di sicurezza di lui che scopa la ragazza nel suo furgone, e oggi ha convocato Phil al lavoro. Capitolo nove La mattina era umida e il cielo una portentosa sfumatura di un grigio cupo. La temperatura era sorprendentemente bassa per metà primavera e Phil sapeva già che oggi avrebbero fatto progressi molto lenti sul sito, il che significava ancora più ritardi e stress...

703 I più visti

Likes 0

Il sesso di Kate

Questa storia è in parte storia vera (nomi cambiati) e in parte fantasia. Decidi tu quale è quale. Kate non riusciva a pensare ad altro. Voleva sesso, aveva bisogno di sesso e fino a quando non avesse fatto sesso non sarebbe stata in grado di ritrovare la concentrazione per nient'altro. Il suo terapeuta la chiama ipersessualità, apparentemente un'altra parte del suo disturbo ossessivo compulsivo. Dopo aver lasciato il lavoro sabato e aver finalmente finito con una settimana molto poco produttiva, Kate era pronta a trovare ciò di cui aveva bisogno. E contrariamente all'opinione del suo terapeuta, non era un farmaco antidepressivo...

964 I più visti

Likes 0

Signora Baker

Il sole dell'Oklahoma voleva bruciarci, pensavo, mentre guidavo in garage per scaricare l'attrezzatura da giardino. Falciare i prati per soldi extra di solito non è male a meno che le temperature non rimangano sopra i cento gradi per diversi giorni. Questo era il caso nel 1980. Mi ero appena laureato e stavo per entrare a far parte della forza lavoro come insegnante di economia ad Ardmore. Tuttavia, alcuni dei miei vecchi clienti del prato avevano chiamato e avevano bisogno di fare i loro cortili, quindi ho ceduto ad aiutarli per il resto dell'estate. Ho pensato che nelle prossime due settimane il...

726 I più visti

Likes 0

Il rapimento e l'addestramento di Kitty Parte 2

Per coloro che stanno leggendo questa storia e non hanno letto la prima puntata, mi scuso per l'inizio di questa, parte 2. All'inizio si trascina un po', ma se leggi la prima parte e stai iniziando dalla seconda, pensa a è l'intervallo tra due lungometraggi in un cinema. :) I commenti sull'introduzione non sono necessari perché penso che troverai il resto di questa parte della storia abbastanza eccitante anche per coloro a cui piace in Never, Never, Land. Qualsiasi altro commento è più che benvenuto, specialmente da parte delle donne là fuori. DIVERTITI. Vanione PS: Se a qualche lettore piace molto...

534 I più visti

Likes 0

Piccoli passi pt. 2

Piccoli passi di Vanessa Evans Parte 2 Mi sono svegliato presto, probabilmente perché ero eccitato per la giornata che mi aspettava. All'inizio mi sono sentito un po' strano quando ho capito di essere nudo, ma i ricordi sono tornati alla mente e mi sono sentito bene. Mi sono anche ricordato che avevo deciso di radermi tutti i peli pubici e la mia mano si è spostata su di esso e ho deciso che non me lo sarei perso. Saltai giù dal letto e andai in bagno. Ok, mi ero rasato le ascelle, le braccia e le gambe ogni pochi giorni, ma...

320 I più visti

Likes 0

Il mio tipo di festa

Un giorno Adele (16) è tornata a casa da scuola e ha svolto la sua solita routine... apparecchiare la tavola, fare i compiti, dare da mangiare ai cani e, naturalmente, masturbarsi. In quel particolare giorno, mentre si stava masturbando, suo fratello Riley (18 anni) è tornato a casa presto. Di solito non era a casa fino alle 18:00, ma non aveva gli allenamenti di calcio, quindi ha deciso di chiamare alcuni amici e organizzare una festa. I suoi genitori erano fuori città, quindi perché no? Sapeva che Adele era a casa perché la tavola era apparecchiata, così salì di sopra a...

253 I più visti

Likes 0

11] Passi lungo la strada della vita.

SE SEI OFFESO DAL SESSO GAY PER FAVORE NON LEGGERE QUESTA STORIA. ACCETTO IL TUO FEEDBACK E COMMENTI. NON ESITARE A CONTATTARMI. Passi lungo la strada della vita. Raccontare la storia di come sono stato introdotto al sesso gay ha risvegliato molti ricordi sopiti, ricordi di eventi e fatti, di volti e fatti, di nomi e di persone scomparse dalla mia vita, cose che sono state sommerse nei recessi del mio cervello per quasi 40 anni. Molto era stato dimenticato e molto sepolto sotto esperienze più fresche e nuove fino a quando non è stato trascinato alla superficie della mia mente...

218 I più visti

Likes 0

Il Presidente_(1)

NO! FERMATI! NON HO FATTO NIENTE! QUESTO È PAZZO! Amanda gemette mentre si dibatteva sulla sedia elettrica. Anche se sapessi qualcosa, a questo punto non ha molta importanza. Abbiamo già le informazioni di cui avevamo bisogno, si scopre che era tua sorella Lacy quella di cui avevamo bisogno per tutto questo tempo! esclamò Doll mentre stringeva i braccioli di Amanda. Amanda era confusa e con voce tranquilla chiese allora perché mi metti su questa sedia? Doll si fermò a guardare l'Amanda. Era una normale ragazza di 18 anni di periferia. Ben abbronzato e in perfetta forma. Aveva occhi verde chiaro e...

187 I più visti

Likes 0

Pericoloso 2

Pericoloso 2 Lì giacevano per quella che sembrava un'eternità in pochi minuti. Lei in uno stato di trance per il suo calvario, lui solo felice di essere lì, con il suo giocattolo; questa donna. La sua faccia tra i suoi capelli mentre lei giaceva su di lui quasi scivolando nel sonno mentre si rilassava di più con quest'uomo, che l'aveva così portata quasi al limite poco prima. Si stava godendo questo momento; poteva sentire il suo calore, sentire il suo profumo, inebriarlo Poteva giacere qui con questa donna per sempre, respirando il suo profumo, sentendola calore. Ma non è per questo...

176 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.