Tommy e Giada

542Report
Tommy e Giada

Capitolo primo:
In cui iniziamo la nostra storia moderna di romanticismo erotico...

"Tommy."

'Mmm, è vero Giada.'

"Trooooooooooooooooo."

'Non fermarti, ci sono quasi Jade.'

"Dannazione Tommy, svegliati!"

*Colpisci*

Tommy sentì uno schiaffo sul suo viso, che lo costrinse immediatamente a uscire dal suo sonno lussurioso.

'Accidenti! Stavo per venire anch'io!' pensò Tommy mentre sentiva la sua guancia, ora, rovente.

Tommy, stropicciandosi gli occhi di sonno, si concentrò sulle centoventi libbre, l'oggetto scolpito da Dio dei suoi desideri, a cavalcioni della sua vita. Potrebbe essere stata l'improvvisa interruzione di uno dei suoi "sogni felici", o potrebbe essere stato il modo in cui la luce si stava riversando e il modo in cui si complimentava con il viso e le ciocche di capelli rosso scuro della sua nuova sorellastra, ma per qualche motivo, sembrava solo ancora più bella del solito, se possibile. Già era angelica, ora sembrava una dea.

"Oh!? E cos'è questo fratellino?"

"Non sono il tuo fratellino, Jade, tu hai diciotto anni, e a me mancano solo un paio di mesi per compierne diciotto. E di cosa stai parlando?"

Ma Tommy sapeva di cosa stava parlando. Negli ultimi due mesi, ogni volta che Tommy sognava la sua nuova sorellastra, si svegliava con del legno che poteva essere usato come un ariete, e così doloroso che Tommy doveva quasi cadere in coma per riuscire finalmente a riprendersi. il suo cazzo sotto controllo.

«Naturalmente quando faccio il miglior sogno su di lei di sempre, lei mi sveglia sedendosi su di me e schiaffeggiandomi. Ora come spiegherò la mia erezione perversa che ha causato?'

"Sto parlando di questo sciocco."

Jade iniziò a far scorrere lentamente la mano lungo il corpo ben rifinito di Tommy, fermandosi momentaneamente per strofinare un po' sulla sua pancia, e poi continuando fino alla sua vita mentre si mordeva seducentemente il labbro inferiore.

'Oh cazzo! Oh cazzo! Sta succedendo davvero', pensò Tommy, pregando che non fosse solo un sogno, e la donna di cui era innamorato voleva davvero il suo cazzo duro come una roccia in questo momento. Tommy non voleva altro che fare l'amore con Jade da quando si è trasferita dalla nuova matrigna di Tommy.

Ma non avrebbe mai trovato il coraggio di dirle cosa pensava di lei. «E se pensa che sono un pervertito? Non è sbagliato? Voglio dire, è la mia nuova sorella per l'amor del cielo!'

'STEP - sorella', pensò Tommy mentre correggeva i propri pensieri.

Mentre Jade si avvicinava sempre di più al membro pulsante di Tommy, il suo battito cardiaco raggiunse livelli pericolosi. Rapidamente, Jade mosse la mano dietro di sé, saltando completamente il cazzo di Tommy e afferrando un pezzo di carta piegato.

'Oh no! Tutto tranne quello!' pensò Tommy, anche se sapeva esattamente di cosa si trattava.

Tommy si immaginava una specie di poeta, e da quando Jade si era trasferita con lui e suo padre, aveva trovato la sua musa ispiratrice in Jade, e quando non si masturbava con fantasie sulle possibilità romantiche tra lui e Jade, si ritrovava a scarabocchiare versi di poesia che professavano il suo amore per lei su ogni pezzo di carta che riusciva a trovare. Ma Tommy era sempre attento a nascondere ciò che scriveva dove pensava che nessun altro lo avrebbe trovato.

"Senti," disse Tommy, "non è quello che pensi che sia..."

Già troppo tardi, Jade stava iniziando a leggere ad alta voce la poesia di Tommy:

"La vedo ogni giorno, la voglio ogni minuto,
Implorando la sua attenzione ogni secondo,
Ma non posso fare altro che ammirarla da lontano,
Mia dea,
Se solo mi desse uno sguardo di sfuggita,
O qualche segno che mi vorrebbe tanto
come la voglio,
ma sarebbe proibito,
Per la mia Dea di Giada,
è anche la mia sorellastra."

"Um. Ehm. Vedi-" Tommy, che non era mai a corto di parole, si sforzò di farsi strada per evitare di essere sorpreso a ossessionarsi per la sua sorellastra.

"Penso che sia dolce. La cosa più carina che qualcuno abbia mai scritto su di me," Jade rassicurò Tommy con il suo caratteristico sorriso, inclinando leggermente la testa a destra e mostrando i suoi denti bianchi perlati, in un sorriso da super modella.

"...Veramente?" disse Tommy con voce esasperata.

"Certo sciocco," disse Jade mentre picchiettava leggermente il naso di Tommy. "Chissà, potrei provare lo stesso per te, focaccina."

E con ciò, Jade si staccò da Tommy con un occhiolino e corse fuori dalla sua stanza, lasciando la porta aperta.

"No. Fottuto. Modo," disse Tommy a se stesso mentre guardava la sua sorellastra (ora, potenziale amante) camminare lungo il corridoio, dondolando il suo culo meravigliosamente modellato ad ogni passo, dando a Tommy il miglior spettacolo che abbia mai visto. Senza esitare, Tommy ha iniziato a battere il suo cazzo dolorosamente duro con tutto ciò che poteva, rivivendo sia il sogno che quello che è appena successo nella sua testa un centinaio di volte.

"Oh, Tommy, ho dimenticato di dirtelo, la colazione è pronta. Vieni giù, ti ho preparato i waffle."

'Fanculo!' Tommy urlò nella sua mente. 'La seconda volta che ha rovinato la mia capacità di venire oggi.' Rifiutandosi di deludere la sorellastra, Tommy si infilò rapidamente una maglietta e si arrampicò dietro a sua sorella giù per le scale mentre cercava anche di nascondere la sua erezione nei pantaloni di casa.

Mentre Tommy scendeva i gradini, stava costringendo i pensieri cattivi della sua sorellastra fuori dalla sua testa nel tentativo di diminuire l'intensità del suo cazzo dolorosamente duro. Mentre girava l'angolo sentì qualcosa che sembrava Jade che parlava con qualcuno.

"Sì... va bene... non ti preoccupare, è già sveglio... certo... glielo farò sapere..." Tommy entrò in cucina per vedere la sua cotta degli ultimi mesi a una canotta bianca con un sacco di scollatura per mostrare i suoi seni C-Cup perfettamente vivaci. Aveva i capezzoli induriti nonostante la calda temperatura della casa e mostrava il fatto di essere senza reggiseno. Indossava anche i pantaloni del pigiama che erano abbastanza bassi da mostrare una quantità di classe del suo perizoma rosa neon che le abbracciava i fianchi.

Quando Tommy si è ripreso dalle sue fantasie, ha scoperto che non solo il suo cazzo era rinvigorito dalle cose sporche che Tommy voleva fare a Jade.

Jade si rivolse a Tommy, lanciandogli un rapido sorriso e roteando gli occhi mentre faceva roteare il dito, il loro piccolo segno che erano i genitori dall'altra parte della linea.

Prima che potesse vedere l'erezione di Tommy, si sedette velocemente al tavolo e si versò del succo d'arancia. Mentre alzava lo sguardo dal suo versamento, notò che Jade si era raccolta i capelli rosso fuoco in una coda di cavallo e si era messa gli occhiali dalla montatura spessa ed elegante, conferendole il look da bibliotecaria sexy per eccellenza.

Tommy lo fissò così a lungo che si dimenticò che stava versando del succo d'arancia che si rovesciò sul bicchiere e una parte cadde sul pavimento.

Senza voler rivelare che era duro, Tommy ha semplicemente ignorato la fuoriuscita e ha pregato che Jade non se ne accorgesse.

"Va bene, ci vediamo più tardi stasera. Va bene, ciao." Jade riattaccò e si rivolse a Tommy. "Bene, sembra che oggi avremo la casa tutta per noi," disse Jade con un luccichio negli occhi.

"Um...*gulp*...Uh, penso che possiamo trovare qualcosa con cui occuparci tutto il giorno, heh heh."

"Oh, scommetto che potremmo," disse Jade con una voce roca quasi sussurrata. "Dannazione, le uova e la pancetta sono tutte bruciate fino a diventare fottutamente croccanti. Immagino che dovremo fare qualcos'altro per colazione."

"Beh, um," Tommy si sforzò di dire, "Potremmo andare a quel nuovo IHop in fondo alla strada."

Jade strillò a quell'idea. "Ohhh, ho voluto andarci così tanto, dammi dieci e andremo."

"Va bene, per me va bene."

Jade iniziò ad uscire dalla cucina per prepararsi quando la fuoriuscita di succo d'arancia attirò la sua attenzione. "Hmm," Jade assunse un'adorabile espressione di confusione sul viso, torcendo la bocca di lato, corrugando la fronte e strizzando gli occhi alla fuoriuscita. "Sembra nuovo. Lo pulirò molto velocemente."

"No no, va bene, vestiti e pulirò tutto," disse Tommy, cercando di far uscire Jade dalla cucina così da poter finalmente rivivere se stesso prima che se ne andassero.

"Non potrei farlo, dopotutto paghi tu la colazione, il minimo che potrei fare è pulire questo piccolo pasticcio."

Prima che Tommy potesse alzarsi e uscire, Jade afferrò una salvietta e si chinò sul fianco per iniziare a ripulire il succo. Era perfettamente inclinata per dare a Tommy la visuale più perfetta del suo culo. Per non parlare del modo in cui erano entrambi posizionati, il suo sedere perfetto era quasi in grembo, quasi a toccare la sua erezione dolorante.

Tommy non riusciva a controllarsi, iniziò lentamente ad allungare la mano per afferrare il culo di Jade e finalmente prenderla come aveva sempre voluto. La sua mano tremava mentre continuava ad allungarsi. Continuò a ripulire il casino, chinandosi ancora più in basso, rivelando più del suo sexy perizoma rosa.

Proprio prima che la sua mano raggiungesse il sedere di Jade, lei improvvisamente annunciò "Tutto fatto", prima di alzarsi di scatto e dirigersi verso il lavandino.

'Santo cielo! Che stai facendo Tommy!? Devi smetterla. Lei non ti vuole, cazzo», lo rimproverò il lato razionale di Tommy.

"Beh, lei mi ha chiamato focaccina da stallone, e si è comportata in modo piuttosto interessato a me," ribatté i genitali di Tommy.

Jade saltò fuori dalla cucina, dando un rapido bacio sulla guancia a Tommy prima di correre di sopra a prepararsi. Tommy, pensava di masturbarlo, ma con la fortuna di quel giorno, non sarebbe andato da nessuna parte facendolo. Quindi, mentre lottava con la sua erezione e pensieri di romanticismo, Tommy saltò su per le scale e si trasformò in una maglietta hawaiana ampia e dei jeans larghi. Mentre finiva di infilarsi i sandali, Tommy alzò lo sguardo appena in tempo per vedere Jade uscire dalla sua stanza, che si trovava proprio accanto a quella di Tommy.

La vista che ha ottenuto è stata perfetta. È uscita con le infradito e nient'altro che pelle fino a circa metà coscia, dove i suoi pantaloncini di jeans super corti erano avvolti strettamente intorno ai suoi fianchi. Quindi tutto ciò che si vedeva erano pochi centimetri della sua pancia piatta (con il suo esotico perno di diamanti nell'ombelico) poi coperto dalla stessa sexy canotta bianca, immobile, senza reggiseno. Indossava una sottile catena d'oro intorno al collo con un ciondolo nero appeso al centro della collana. Non aveva nemmeno bisogno di trucco, era naturalmente bella come un angelo, solo per essere ulteriormente esaltata tenendo gli occhiali e raccogliendo la sua coda di cavallo rosso scarlatto in uno chignon, aggiungendo al look birichino da bibliotecaria.

Tommy stava ancora una volta lottando per sollevare il mento dal pavimento, tirare dentro la sua vivace erezione e impedire ai suoi occhi di uscire dalle orbite.

"Oh, ehi Tommy. Dimmi cosa ne pensi del mio culo. Non credo che stia bene con questi nuovi pantaloncini che ho." Jade si voltò e inarcò la schiena per mostrare a Tommy il suo incredibile culo ampio ma flessibile, guardandolo con una faccia che cercava una sorta di approvazione.

"Sì, um...sembra fantastico- Voglio dire, sì, sembri piuttosto sexy- Voglio dire, sei bellissima- Voglio dire, sì. Um... Sì," arrendendosi, Tommy le ha appena mostrato un -ok segno con la mano e un sorriso nervoso.

"Lo pensi davvero," chiese Jade mentre si mordeva ansiosamente l'unghia dell'indice, continuando ad inarcare la schiena come se Tommy improvvisamente non fosse d'accordo.

Tommy era così a corto di parole che ha appena alzato due pollici con un gigantesco sorriso stupefatto sul viso.

"Okay, se lo dici tu," Jade sorrise mentre faceva un passo da gigante nella stanza di Tommy per afferrargli la mano e trascinarlo con sé. "Dovrai guidare tu, mi è stata sospesa la patente all'inizio di questa settimana."

Con una mossa di estrema audacia o di estrema eccitazione (o un po' di entrambe), Tommy ribatté: "Beh, non avresti potuto flirtare un po' con l'ufficiale e dargli una piccola occhiata sotto la camicia per uscire dal biglietto?"

All'improvviso, Tommy si rese conto di quello che aveva appena detto alla sua sorellastra e sentì il suo cuore fermarsi.

"Pfft, non sono quel tipo di ragazza, Tommy," disse Jade alzando lo sguardo verso il viso di Tommy per vederlo arrossire e distogliere lo sguardo dalla sua scollatura. "Ma grazie per il complimento Tommy. E cerca di essere meno ovvio quando guardi la mia camicia," disse con un grande sorriso sul viso.

"Ummmm, ehi, non stavo guardando sotto la tua camicia. Stavo solo ammirando il tuo ciondolo lì," disse Tommy, riflettendo rapidamente sui suoi piedi.

'Sì, ​​ottima fottuta scusa, fottuto pervertito. Avremmo potuto sedurla, ma nooooooo, dovevi prendere un'altra punta di culo gigante sui suoi seni perfetti! Buona fortuna a segnare con quella volpe adesso, stupido,' lo rimproverò ancora una volta il lato razionale di Tommy.

"Beh, grazie comunque per il complimento Tommy," Jade sorrise ancora una volta a Tommy. E sussurrando quasi completamente sottovoce: "Sarà meglio che io veda qualche poesia sui miei fantastici seni più tardi".

"Ah ah ah", i genitali di Tommy risero beffardamente del suo lato razionale. «Penso che ci voglia ancora. O, cosa più importante, io, la cosa che può davvero darle piacere.'

"C- co- cosa hai detto?"

"Oh, niente. Fucile a pompa!"

Jade corse alla macchina di Tommy, anche se nessun altro lo seguiva. Tommy ridacchiò dei suoi adorabili manierismi mentre si lasciava cadere in macchina. Prima ancora che potesse avviare completamente la sua macchina, Jade stava già cercando musica alla radio.

"Colpisci 5."

"Cosa?" chiese Jade, piuttosto perplessa.

"Penso che ti piacerebbe quale stazione ho per 5." Tommy sapeva con aria di sfida ciò che Jade amava per quanto riguarda le stazioni radio. La ascoltava ogni giorno alla radio delirare per il suo canale alternativo preferito. Così un pomeriggio, mentre pensava pigramente a lei, Tommy trovò la stazione e la salvò nel caso in cui avesse mai dovuto viaggiare con la sua macchina.

"Adoro questa canzone", ha esclamato Jade quando "El Scorcho" di Weezer è arrivato in onda.

"Scelta ironica della canzone", pensò Tommy tra sé.

Mentre Jade faceva oscillare la testa a tempo con i testi di River Cumo, Tommy stava formando un'altra poesia da scrivere su di lei in seguito:

La scelta musicale di 'La mia dea' non ha eguali
come la sua bellezza,
e fascino,
e arguzia.
Quanto li desidero, e il suo tocco gentile sulla mia pelle,
Desidero queste cose come non ho mai-'

"Eccolo! Oooh! Voglio così tanto un vassoio completo per la colazione! Sto morendo di fame," Jade interruppe i pensieri di Tommy.

Mentre catalogava ciò che aveva elaborato fino a quel momento per un uso successivo, Tommy entrò nel locale della colazione. Jade saltò fuori dall'auto e corse alla porta. Tommy rimase seduto per un secondo, ridacchiando alle tendenze carine della sua sorellastra.

Tommy si è tirato fuori dall'auto ed è andato a cercare Jade al ristorante. La notò seduta in un separé d'angolo, separata dalle persone da due separé su entrambi i lati e la maggior parte dei tavoli erano vuoti. Tommy cercò di sedersi il più lontano possibile da lei senza sembrare sospettoso.

"No no Tommy, vieni qui, ho freddo in questo posto."

"Beh, non avresti dovuto indossare vestiti così sexy... voglio dire, estivi," disse Tommy, quasi lasciandosi sfuggire.

"Ehi, è abbastanza vicino per essere estate, è fottutamente, un miliardo e mezzo di gradi fuori, e tipo, meno otto gradi qui dentro," Jade fece il broncio mentre si avvicinava abbastanza a Tommy in modo che le loro cosce si toccassero. Anche attraverso il tessuto dei suoi pantaloncini, Tommy poteva sentire il calore ardente che si irradiava dal suo corpo, chiaramente per niente freddo.

"Ehi furbo," i genitali di Tommy gli gridarono al cervello. 'Cosa cazzo pensi che stia facendo?'

«Ed è per questo che sono il cervello. È ovviamente nel nostro Tommy Boy qui. Penso che voglia copulare,' La mente di Tommy era divisa e rendeva difficile pensare.

"State zitti voi due. State zitti," sussurrò finalmente Tommy a se stesso.

"Cosa hai detto?"

"Sì, uhhh, sì, umm, niente. Sto solo pensando ad alta voce."

"Stai pensando a come ho trovato le tue poesie nascoste sotto la tua scrivania?"

"In realtà, sì. Come hai fatto a trovarli," Tommy era sinceramente curioso di sapere come fosse stato scoperto il suo segreto meglio custodito.

"Beh, in realtà è stato abbastanza facile. Vedi quello che ho fatto è stato-"

"Ehi, bella coppia," interruppe la massiccia cameriera con un accento del sud. "Sono Leslie, sarò il tuo server. Ora, cosa posso prendere?"

"Prenderò il tuo vassoio completo per la colazione, e lui mangerà lo stesso", rispose Jade con entusiasmo.

"E bere?"

"Uhm, fammi pensare, che ne dici del succo d'arancia. Cosa ne pensi Tom Tom?"

Tommy, ancora sconvolto dall'essere chiamato una coppia con sua sorella, si limitò ad annuire stupidamente con la testa.

"Va bene, anche il mio ragazzo qui vorrebbe del succo d'arancia. Grazie mille Leslie!"

'Aspettare! Che cazzo ha appena detto?' urlarono contemporaneamente entrambe le parti del suo cervello.

"Certo, tesoro. E potrei dire che voi due siete proprio LA coppia più cuuuuuutest che abbia mai visto," disse Leslie con un sorriso mentre si voltava per andarsene.

"Allora, ragazzo, non abbiamo davvero avuto la possibilità di uscire e conoscerci nei due mesi che abbiamo vissuto insieme. Non so quasi nulla di te, a parte il fatto che pensi che io sia carino e che ti piace scrivere poesie. Allora parlami di te, Tommy Boy."

Tommy non sapeva bene cosa dire. Non solo la cameriera li ha chiamati una coppia, ma Jade è andata d'accordo. 'Potrebbe davvero essere interessata a me', pensava Tommy tra sé.

"Umm, cosa vorresti sapere," chiese con un sorriso nervoso.

"Hmm, fammi vedere," Jade si stava picchiettando il mento con l'indice, pensando, avendo di nuovo quell'adorabile espressione confusa sul viso. "Oh! Lo so! Okay, sei mai stato con un'altra donna?"

Tommy deglutì sonoramente: «Cosa dovrei dirle. Se dico di no, penserà che sono un perdente, se dico di sì, potrebbe diventare gelosa e disinteressarsi di me.'

"Io, uh, non ho mai avuto una ragazza prima d'ora."

Con un'espressione scioccata Jade rispose: "Mai? Tipo, mai mai?"

"No. Non ho mai trovato una ragazza che fosse dentro di me tanto quanto io ero dentro di lei", il che era vero. Tommy non aveva mai avuto molta confidenza con le ragazze e non aveva mai avuto il coraggio di invitare una ragazza a uscire. Anche con il suo bell'aspetto affascinante e il suo spirito asciutto, tutto ciò che rappresentava con le ragazze era un confidente e una spalla su cui piangere. Non aveva nemmeno baciato una ragazza nei suoi quasi diciotto anni di esistenza.

"Che tipo di ragazze ti piacciono?" chiese Jade.

"Ehm, non lo so. Immagino che quelli carini..."

"Ovviamente," disse Jade con un sorriso sul viso e uno sguardo al cielo.

"Ehm, intelligente. Mi piace quando le ragazze sono intelligenti. Oh, e devono amare le cose da nerd."

"Oh? Tipo cosa," Jade si stava interessando al fatto che il suo fratellastro nutrisse davvero dei sentimenti per lei.

I palmi di Tommy stavano iniziando a sudare e la sua fronte si stava inumidendo. Chiedendosi se Jade stesse iniziando a restringere a lei l'elenco delle potenziali donne a cui era interessato, deglutì a fatica.

Per non parlare del fatto che la sua erezione doveva ancora scomparire. Mentre guardava in basso, cercando di evitare il contatto visivo, vide la mano di Jade iniziare lentamente a raggiungere la sua coscia. Tommy non voleva che finisse, e nemmeno i suoi pensieri avevano obiezioni, così lasciò che la sua mano continuasse il suo viaggio. Jade lasciò che le sue dita si insinuassero lentamente lungo la coscia di Tommy. Il respiro di Tommy aumentava rapidamente; non riusciva a credere che questo stesse finalmente accadendo.

Le dita di Jade stavano quasi toccando il cazzo coperto di jeans di Tommy. Jade strofinò la mano sempre più in alto, finché le sue dita quasi toccarono la punta del suo cazzo palpitante. Improvvisamente, Tommy alzò lo sguardo e fissò direttamente i bellissimi occhi azzurri della sua sorellastra. Ognuno di loro, profonde pozze d'azzurro. Tommy scoprì che le sue labbra erano attratte come calamite dalle labbra carnose, carnose e rosse di Jade. La coppia chiuse gli occhi mentre le loro teste si inclinavano e si prepararono a fare il primo passo in un tipo di relazione totalmente nuovo per entrambi.

"Bene, eccoti qui da Darlin, un vassoio completo per la colazione e succo d'arancia per la bella coppia," lo interruppe Leslie.

I due schizzarono le labbra l'uno dall'altro, incrociando le mani e guardando la loro cameriera allo stesso tempo, cercando di riprendere il controllo del respiro.

Ringraziando la loro cameriera, i due mangiarono la colazione in silenzio, senza alzare lo sguardo dai loro piatti per paura di riaccendere la loro lussuria animalesca l'uno per l'altro.

Quando ebbero finito di mangiare, entrambi si alzarono in silenzio, pagarono la colazione e corsero alla macchina di Tommy. Dopo che si furono entrambi seduti e la radio iniziò a mandare di nuovo musica (Weezer, di nuovo, e questa volta suonava "Only in Dreams". Ironico, di nuovo). Entrambi hanno appena guardato fuori dal parabrezza per pochi secondi.

Tommy si rivolse a Jade, "Allora, conterebbe come un appuntamento?"

Non appena la domanda lasciò la sua bocca, Jade schiacciò le labbra contro quelle di Tommy, dandogli il suo primo bacio in assoluto. Inizialmente sorpreso dall'evento, Tommy ha iniziato a baciare la ragazza dei suoi sogni. Mise la mano destra dietro la testa di Jade, tirandola sempre più vicina a sé, e appoggiando la mano sinistra sulla sua coscia.

"Mmmm," Tommy gemette nella bocca della sua sorellastra. Baciare Jade era più paradisiaco di qualsiasi sogno che Tommy avesse mai concepito prima. Le sue labbra avevano una dolcezza naturale, e mentre faceva scivolare la lingua nella bocca di Tommy, lui accettò lottando con essa usando la propria lingua.

Il respiro di Tommy e Jade aumentò a un ritmo frenetico, finché Tommy dovette allontanarsi con riluttanza per riprendere fiato.

"Cosa c'è che non va?" chiese Jade, con un'espressione genuina di preoccupazione sul suo viso angelico.

Tommy fissò semplicemente gli incredibili occhi azzurri di Jade. "Non c'è niente che non va. È perfetto."

Fu il turno di Jade di sorridere e trascinare Tommy in un bacio profondo. La mano di Tommy sulla coscia di Jade si alzò sempre più in alto.

Il respiro di Jade aumentava mentre la mano di Tommy si avvicinava alla figa umida di Jade. La pelle le venne la pelle d'oca, nonostante il caldo e l'umidità dell'auto.

La mano di Tommy iniziò a strofinare delicatamente sulla fessura bagnata e gocciolante di Jade dall'esterno dei suoi pantaloncini di jeans, il suo respiro aumentò al punto che dovette allontanarsi e appoggiare la fronte sulla fronte di Tommy, e chiudendo gli occhi aumentò la piacevole sensazione che si irradiava dal viso di Tommy. mani magiche.

Un gemito profondo iniziò dal profondo della gola di Jade, seguito da una rapida inspirazione, e poi provocò un altro gemito.

Tommy sorrise a Jade, e prima di baciarla di nuovo e strofinarla più forte di prima le sussurrò all'orecchio: "Ti desidero da così tanto tempo".

"MmmMMmm....*Gasp*....sono contenta che tu- MMmm...hai fatto somMmm...cosa al riguardo," riuscì a dire Jade tra gemiti e sussulti di piacere con un sorriso sulle labbra faccia, e procedendo a baciare Tommy ancora una volta.

Jade aprì gli occhi a metà del bacio e guardò casualmente di lato. Allontanandosi, "Voglio di più, quindi, molto di più. Voglio che la nostra prima volta sia perfetta, specialmente," indicando il parabrezza del ristorante, "da qualche parte un po' più... appartato."

Mentre Tommy guardava fuori dalla parte anteriore dell'auto, notò che ogni cliente e impiegato dell'IHOP era rimasto bloccato per aver guardato la giovane coppia. Sia Tommy che Jade ridacchiarono e ulularono mentre uscivano dal parcheggio.

Mentre Tommy cercava di concentrarsi interamente sulla guida verso casa il più veloce e sicuro possibile, ma il suo sguardo continuava a tornare al suo nuovo...

'Bene', pensò Tommy, 'che cosa siamo esattamente? Voglio dire, è la mia sorellastra ed è fuori dalla mia portata. Ma all'IHOP mi ha chiamato il suo ragazzo. E voglio dire, l'ho palpata totalmente, e lei mi ha quasi toccato-'

Prima che Tom avesse la possibilità di finire il suo pensiero, entrarono nel loro vialetto. Spegnendo l'auto, entrambi gli adolescenti si limitarono a fissare davanti a sé con aria assente.

Jade fu la prima a fare qualsiasi movimento; facendo perno sulla sedia, parlò a Tommy a voce molto bassa.

"Tommy, voglio che aspetti qui fuori per dieci minuti. Dopo puoi entrare."

"Eh," ridacchiò Tommy. "Quindi, mi stai bandendo da casa mia? Questo è semplicemente crudele."

"No," disse Jade con aria di sfida, "fidati solo di me. Aspetta dieci minuti, per favore."

Sospirando con un sorriso, Tommy si limitò ad annuire con la testa. Jade si sporse in avanti e diede un bacio sulla guancia a Tommy. Prima che potesse allontanarsi, lui la tirò indietro per un bacio più profondo e controllato.

Alla fine spingendosi via, Jade diede una pacca sul petto a Tommy e scese dall'auto prima che potesse essere trascinata in un'altra sessione di pomiciatura. Tommy sorrise tra sé e sé e guardò l'incredibile culo di Jade oscillare da una parte all'altra mentre entrava in casa.

I secondi sembravano ore mentre Tommy aspettava che passassero dieci minuti agonizzanti.

Spunta....spunta....spunta....spunta.....

Tommy si è appena seduto lì. Girandosi i pollici, giocando a "sasso, carta, forbici" con se stesso, facendo di tutto per impedire alla sua mente di vagare su ciò che la sua sorellastra poteva fare in casa in questo momento.

Cercò di non pensare a cosa stesse preparando. Cosa potrebbe indossare... come forse quella minigonna scozzese che le ha visto indossare un giorno a scuola. Forse indosserebbe una camicia bianca da scolaretta con abbastanza bottoni inutilizzati e senza reggiseno, solo per dare a Tommy un'idea di cosa potrebbe nascondere. O forse sarebbe debole

Bip-bip-bip!

Tommy si frugò in tasca e tirò fuori il cellulare, rispondendo con un rapido "Yo!"

Una voce roca dall'altra parte rispose con una leggera amarezza: "Te l'avevo detto DIECI minuti. Non mezz'ora!"

"Oh! Stavo solo pensando-" Tommy si affrettò a rispondere.

"Stavi solo portando il tuo culetto sexy in casa!"

"Sì, signora," rispose Tommy con entusiasmo.

Letteralmente saltando fuori dall'auto e quasi correndo verso i gradini della casa, Tommy si fermò solo per sistemarsi la camicia e tirarsi indietro i capelli, prima di entrare in casa.

La prima cosa che Tommy notò quando entrò in casa fu la mancanza di luci. Mentre camminava lentamente per la casa notò il leggero profumo di fiori di ciliegio provenire dal soggiorno, e così seguì il suo naso, conducendolo più in profondità nella casa.

"Siediti, Tommy," lo istruì dal buio la stessa voce rauca che aveva sentito al telefono.

Sedendosi, Tommy esaminò la stanza, cercando qualsiasi segno della sua sorellastra. Non appena si fu sistemato, Tommy fu improvvisamente accecato da un panno profumato.

"Shhhh. Lascia che me ne occupi io", sussurrò Jade all'orecchio di Tommy.

La pelle d'oca si sollevò sulle braccia di Tommy mentre Jade strofinava leggermente e palpava le spalle di Tommy. All'improvviso, Tommy sentì un leggero mordicchiare sull'orecchio destro, che lo portò a espirare lentamente in estasi, tentando di abbassare il battito del suo cuore, che ora accelerava.

Le mani di Jade iniziarono a strofinare le sue mani più in basso sul petto di Tommy, strofinando più in profondità, aumentando ulteriormente la sua frequenza cardiaca.

Poi lo sfregamento cessò brevemente. Quando Tommy aprì la bocca per chiedere se andava tutto bene, sentì un caldo bacio. Tommy ha risposto a tono ricambiando il bacio e ha fatto scivolare la lingua nella bocca di Jade, lottando con la propria lingua.

Tommy sentì il peso leggero della sua sorellastra posarsi sul suo grembo durante il loro caldo abbraccio e le sue mani dietro la sua testa, stringendo ancora di più il loro bacio.

Jade iniziò a ruotare lentamente i fianchi, sentendo il cazzo sempre più indurito di Tommy che si sforzava di sfuggire ai suoi pantaloncini, premere contro la sua figa umida.

La voce roca parlò di nuovo: "Immagino che, dato che sei stato un così bravo ragazzo, ti toglierò la benda".

Aggiustando gli occhi alle luci soffuse, Tommy fu felicissimo di vedere l'abito rivelatore del suo nuovo amante. Un corsetto viola, con una V profonda fino all'ombelico, che metteva in mostra i “beni” perfetti di Jade, ma nascondeva ancora i suoi capezzoli alla vista completa.

Il corsetto era foderato di pizzo nero per completare il viola intenso dell'indumento stesso. Il corsetto si abbinava al perizoma viola intenso di Jade, che metteva in risalto il suo culo ampio, flessibile e perfetto. A cavalcioni di Tommy c'erano ciascuna delle gambe lunghe e lisce di Jade, coperte, per la maggior parte, da calze nere trasparenti.


Tommy guardò di nuovo negli occhi di Jade. Aveva un'aria preoccupata. "Ti piace? Volevo che fosse speciale, per entrambi.

Non sapendo esattamente cosa dire, Tommy temporeggiò nel modo migliore che conosceva. Dopo averle dato il bacio più appassionato e riconoscente che poteva, Tommy sporse il viso in avanti, mordicchiò un po' l'orecchio di Jade e disse semplicemente: "Non voglio nessun altro tranne te".

Allontanandosi, Tommy vide che Jade aveva alcune lacrime che le rigavano il viso. Le asciugò le lacrime dagli occhi e Jade abbracciò Tommy più forte di quanto lui pensasse fosse capace.

“Sei la persona più dolce di sempre. Ti amo Tom,” riuscì a dire Jade, mentre era ancora nel suo caldo abbraccio con Tommy.

"Ti amo anch'io, Jade", disse Tommy. Era la prima volta che riusciva a dire a Jade quanto ci teneva a lei.

Jade si ricompose e continuò a compiacere Tommy in modi che non avrebbe mai immaginato. Iniziò dalla clavicola e dal collo, baciando e succhiando ogni centimetro di pelle che poteva infilare tra le sue labbra perfette.

All'improvviso, morse il collo di Tommy, provocandogli un'intensa ondata di estasi e dolore. Per trattenersi dal gridare in un misto di piacere e tortura, afferrò le mani sul culo esposto di Jade, attirandola più vicino a sé e strofinando anche il suo cazzo in gabbia nella figa volenterosa di Jade. Spingendosi più forte che poteva per distogliere la mente da ciò che stava accadendo al suo collo.

Non appena ha rilasciato i suoi denti, una folata di aria fresca ha sfiorato il segno dell'amore appena formato, eccitando Tommy e facendogli segretamente desiderare di più.

E di più è quello che ha ottenuto quando lei ha fatto la stessa identica cosa sull'altro lato del suo collo. Fu il turno di Tommy di emettere un leggero gemito di piacere.

Mentre la sua bocca era occupata dal collo di Tommy, Jade lasciò che le sue mani vagassero più a sud, finché non raggiunsero la sua cintura. Troppo distratto da quello che gli stava facendo al collo, Tommy non si accorse nemmeno che Jade gli aveva slacciato la cintura e stava iniziando a infilarsi le mani nei boxer.

“J-Giada! Sto-sto per-“

"Lo so", disse Jade dopo aver tolto il cazzo di Tom dalla bocca. “Lo voglio, tutto. Vieni per me.

"OH! OH! Io sono... io sono... io...» Tommy si stava sforzando di dire.

Poco prima che stesse per venire, sia Tommy che Jade sentirono qualcosa provenire dalla porta principale.

"Scusate ragazzi! Siamo a casa un po' presto, ma tuo padre non ce la faceva più a quella festa.»

Tommy e Jade si limitarono a guardarsi l'un l'altro con gli occhi sporgenti dalle loro teste.

La loro mamma e il loro papà erano a casa!

Storie simili

Il mondo nascosto del mondo magico, libro:1 ch:2 torna al bagno

La storia è scritta dal mio amico ed io, attualmente stiamo cercando di fare un lavoro migliore di correzione di bozze, ma stiamo ancora cercando qualcuno che ci aiuti. I prossimi 2 capitoli dopo questo avranno più personaggi della serie, sentiti libero di suggerire eventuali relazioni o feticci che vorresti vedere. Torna al bagno Hermione si è seduta a lezione di pozioni a cui mancano ancora le mutandine, qualcuno le ha prese dalla biblioteca. La lezione è iniziata e Harry le ha chiesto se stava bene. “Sì, sto bene solo un po' scosso. “ È successo qualcosa? No, solo che ho...

3.7K I più visti

Likes 0

Far sborrare nostra figlia

Far sborrare nostra figlia Storia #100 …..sono Lynn, ho gli stessi impulsi di mia madre. La mamma (Dee Dee), il fratello Ken e io abbiamo tutti questa cosa e ci piace sentirci bene. L'abbiamo chiamato scherzosamente Feel-itis. Questo ci ha portato tutti a fare sesso l'uno con l'altro. …..Ora ho avuto una figlia Vicky. Ho deciso di non sentire Vicky crescere in modo che potesse svilupparsi a modo suo. Il suo compleanno oggi significava che adesso era maggiorenne. È stato difficile combattere l'impulso che avevo di sentire il suo corpo. Aveva già un corpo caldo. Belle tette, fianchi, gambe e un...

3.1K I più visti

Likes 0

Cambiare la realtà (parte 3)

Ciao ragazzi e ragazze! È Chase. Sai, la persona di cui parla questa storia. So cosa stai pensando – Questo non può essere vero. Bene, ti assicuro che lo è assolutamente. Non posso provartelo, a meno che non ci incontriamo un giorno e anche allora, dovrei raccontarti tutto da capo. È qualcosa che non è molto probabile che farò poiché qualsiasi esposizione di chi e cosa sono potrebbe portare alla mia cattura da parte di qualcuno che desidera trasformarmi in una specie di cavia. Non so voi, ma non sono molto entusiasta di essere rinchiuso per il resto dell'eternità e di...

1.8K I più visti

Likes 0

Tim, l'adolescente parte XV

Nota: ——NON sono l'autore! Ci sono diversi autori in realtà, non sono così sicuro che qualcuno di loro sia il creatore, ma so che non sono io. Sto semplicemente condividendo questa bella storia con tutti voi perché non l'ho vista qui. Ora in origine dovevano essere tutte 9 parti, ma... Qualcuno ha detto che la prima era troppo lunga, quindi ho deciso di dividerle tutte in post più piccoli. Ho pensato di provare un aspetto e una struttura della frase diversi per questo capitolo, per favore fatemi sapere come vi piace. BUON APPETITO--- Tim, l'adolescente parte quindici di: Rass Senip +++...

2.6K I più visti

Likes 2

Confessione a papà_(2)

Ho qualcosa da dirti papà, ma non posso semplicemente dirlo, devo dirti altre cose con esso, ok? Ma ci arriverò, lo prometto. La casa era tranquilla. Eri al lavoro da diverse ore e io avevo già finito le mie faccende. La nostra camera era pulita, i piatti riposti, il bucato piegato... e mi annoiavo. Ero sdraiato sul divano pensando a te ed ero così eccitato che, anche se so che non mi è permesso, ho iniziato a toccarmi. Volevo il cazzo di papà ma non saresti a casa per ore! Ho iniziato lentamente, strofinandomi il clitoride con una mano e prendendomi...

3K I più visti

Likes 0

Jimmy, i suoi fratelli e sua madre

Storia di Fbailey numero 713 Jimmy, i suoi fratelli e sua madre Jimmy, Billy e Joey stavano parlando ad alta voce di Mandy e di sua sorella gemella Candy. Stavano parlando di come le due belle ragazze avessero permesso a Jimmy e ai suoi due fratelli di sentirsi a proprio agio. La cosa su cui erano più irremovibili era che erano troppo spaventati per fare di più alle due ragazze. Erano abbastanza sicure che le ragazze avrebbero permesso loro di andare oltre e che avevano perso l'occasione di scoparle con le dita. Fu allora che la loro madre entrò nella stanza...

1.7K I più visti

Likes 0

Letto a baldacchino

Era stata una piccola riunione nel monolocale di Jinx. Eravamo seduti sul grande letto a baldacchino di Jinx. Quando gli altri se ne sono andati, sono rimasto a salutare Jinx, perché questa era la prima volta che la incontravo. Il letto a baldacchino mi aveva incuriosito. Stavo guardando l'intaglio ai piedi ed ero incuriosito. Ehm... corde? Ho chiesto.. Come lo hai saputo? I segni sulle colonne del letto. Bel letto a baldacchino, tra l'altro. Grazie. Sei abbastanza attento. Ti piace il bondage? Ho coperto un po '. Non esattamente dentro. Ne ho letti alcuni, e ho sempre pensato di provarci. Lei...

1K I più visti

Likes 0

My Fun Family (rivisto)

Jake si è svegliato, intontito come al solito, per un altro noioso sabato a casa. Le sue giornate seguivano sempre la stessa routine durante i fine settimana, ed erano particolarmente peggiori durante l'estate; anche se ha sempre avuto una cosa da guardare al futuro. Jake guardò la tenda formata dalle sue lenzuola. Il suo grosso membro si ergeva come il supporto centrale senza alcun ragionamento dietro il suo montante mattutino. Si abbassò e lo strinse giocosamente, poi si alzò dal letto per ammirare il suo orgoglio. Sette pollici di lunghezza e quasi due di spessore; era di buone dimensioni per un...

1K I più visti

Likes 0

Il mio amore giapponese parte 9

My Japanese Love Part 9: I guai di Alicia Nei giorni che seguirono cominciai a immaginare come sarebbe stato mio figlio. È bello sapere che in tutto il caos che è successo nella mia vita ne è venuto fuori qualcosa di buono. Akira ed io siamo follemente innamorati e stiamo per avere un bambino. Abbiamo detto ai suoi genitori che erano estremamente felici per noi, tuttavia mentre le nostre vite sono cambiate in bene, Alicia è cambiata in male. Mentre sto facendo dei lavori in giardino, noto Alicia che mette un cartello di vendita di garage. Normalmente mi dice quando ne...

1K I più visti

Likes 0

Seta violentata

Michael aveva pianificato bene la serata. Aveva detto a Silk che doveva restare fino a tardi per un incontro e così lei aveva detto che lo avrebbe incontrato più tardi a casa sua, ma che doveva passare dal suo appartamento per prendere alcune cose. Questo era perfetto per i piani di Michael. Silk aveva detto che l'idea dello stupro la eccitava. Una situazione controllata in cui sapeva che non c'era alcun pericolo reale. Michael sapeva che molte ragazze in realtà lo trovavano erotico e non si preoccupavano di assecondare la sua fantasia, ma sapeva anche che funzionava meglio se era all'inizio...

1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.