Visitando Nikki, un ladyboy filippino

510Report
Visitando Nikki, un ladyboy filippino

Diversi mesi fa, ho incontrato una ragazza online attraverso uno di quei siti di webcam a pagamento, ed era più di una semplice ragazza. Si chiamava Nicole e sapevo che era una transessuale, perché all'epoca ero molto curioso di stare con una di loro. Era una ragazza molto attraente e passabile con un corpo fantastico.

Nicole era alta circa un metro e settanta, pesava circa 50 chili, aveva capelli scuri, occhi scuri, belle tette sode con capezzoli piccoli e duri, gambe fantastiche, un viso fantastico e carino, soprattutto quando sorrideva. Non avrei mai pensato di essere così attratto da una TS, ma col passare del tempo siamo diventati molto attratti l'uno dall'altro, almeno questo è quello che pensavo.

Sapevo che il suo lavoro era convincere i clienti a spendere soldi guardandola online, ma sembrava sempre che ci stessimo divertendo parlando online, condividendo foto e persino fingendo di fare sesso mentre ci guardavamo cam-to-cam e ci masturbavamo . Abbiamo chiacchierato un paio di volte al telefono, ma tendevamo a restare su Internet che era meno costoso e anche poterci vedere era fantastico.

Volevo stare con lei e anche se non ero mai stata con una TS, divenne presto evidente che dovevamo cercare di incontrarci faccia a faccia, ma lei era così lontana. Volere stare con lei era diventata un'ossessione ed eravamo arrivati ​​al punto che entrambi volevamo incontrarci. Il problema era che viveva nelle Filippine e non aveva il passaporto per viaggiare. Ho pensato di viaggiare per vederla, ma sarebbe stato un viaggio aereo di più di 14 ore e sarebbe stato costoso.

Dovevo valutare se l'ossessione valeva tempo e denaro, soprattutto se si trattava solo di una fissazione sessuale. Tuttavia, il desiderio di stare con lei alla fine mi ha fatto correre dei rischi. Dopo aver acquistato i biglietti, ero emozionato ma poi ho iniziato a provare un sentimento di disagio, non ero sicuro di dover andare fino in fondo.

Ero nervoso, ma ora avevo i mezzi per andare fino in fondo, e quando le ho dato la notizia, all'inizio non era esattamente sicura che sarei venuto. Quando si è resa conto che sarei venuta effettivamente nelle prossime settimane, sembrava essere molto entusiasta della mia visita, il che mi ha reso molto nervoso.



Ho deciso di restare solo pochi giorni nel caso in cui non avesse funzionato, e mentre continuiamo a parlare e giocare online cam-to-cam, entrambi aspettavamo con ansia il giorno in cui sarei volato via.

I giorni passavano velocemente mentre parlavamo di cosa avremmo fatto una volta arrivato lì, e penso che Nicole continuasse a chiedersi se sarei davvero andato a trovarla, ma quando finalmente arrivò il giorno in cui volerò nelle Filippine , era molto emozionata.

Sarebbe stato un volo lungo e ho fatto una breve sosta alle Hawaii prima di proseguire per Angeles City nelle Filippine, ma finalmente, dopo più di 14 ore, ero lì. Appena sceso dall'aereo, sono stato indirizzato alla dogana e alla fine mi sono diretto al ritiro bagagli e poi al trasporto via terra dove avevamo deciso di incontrarci.

Mentre camminavo verso il ritiro dei passeggeri, mi preoccupavo se lei sarebbe stata lì o se sarei stato da solo, ma mentre procedevo verso le persone in attesa di incontrare altre persone, Nicole e io abbiamo stabilito un contatto visivo. Sembrava proprio come online e mentre camminavo verso di lei, aveva un grande sorriso mentre mi avvicinavo.



Indossava un top bianco e una minigonna corta, e il suo sorriso mi fece subito sorridere. Mentre mi avvicinavo a lei ho detto: "Ciao, Nicole?" Annuendo con la testa, mi abbracciò immediatamente e mi baciò sulla guancia. Abbiamo proseguito velocemente fuori dall'aeroporto e guidandomi verso un taxi che ci aspettava, ci siamo diretti all'hotel dove avevo prenotato. Nicole raccontò all'autista di guidare in filippino, mentre ci sedevamo sul sedile posteriore.



Nicole si è rannicchiata accanto a me e ha detto in un inglese stentato che era contenta che fossi venuto a trovarla. Tenendo anche lei in braccio, ero nervoso perché ero un posto strano, e mentre prendevamo l'autostrada in direzione della città, Nicole mi disse che non sarebbe stato un lungo viaggio. Ricordo che mi chiedeva cosa volevo fare e vedere, non sapevo cosa dire.

Mentre ci guardavamo, Nicole ha iniziato a massaggiarmi la gamba e, quando ha sentito il mio petto, si è chinata e ha chiesto: "Sei felice di vedermi?"



Ero titubante, come ho detto, non ero mai stata con un transessuale ma quando ho annuito e l'ho avvicinata, lei si è avvicinata e ci siamo baciati. Ho provato a pensare che in realtà fosse una ragazza e non è stato difficile farlo, ed è stato bello stare finalmente con lei.

Nicole ora mi ha messo casualmente la mano tra le gambe, mentre ci baciavamo di nuovo, il che mi ha fatto sentire un po' più a mio agio, pensando che sì, ci saremmo divertiti moltissimo.



Nicole ha cercato di indicare di tanto in tanto alcuni siti lungo la strada e appena usciti dall'autostrada ci siamo ritrovati davanti a un hotel. Quando ci fermammo, Nicole disse: "Siamo qui", e dopo aver pagato il tassista, scendemmo velocemente dal taxi e ci affrettammo a salire.



Alla reception, prese rapidamente la chiave della nostra camera e mentre salivamo con l'ascensore, continuò a trattenermi. C'erano altre persone nell'ascensore mentre salivamo nella nostra stanza e sentendo che ci stavano guardando, non abbiamo fatto nulla. Tuttavia, quando entrammo nella nostra stanza, ci guardammo entrambi intorno e, alla fine, spostandoci verso il letto, ci sedemmo entrambi sul bordo. Appoggiandosi a me, Nicole mi ha baciato e sorridendo abbiamo subito iniziato a sentirci l'uno con l'altro mentre pomiciavamo, ma all'improvviso Nicole ci ha fermato.

Forse anche lei un po' nervosa, mi ha chiesto se volevo che mi portasse un po' in giro per la città. Ho detto: "Dipende da te", e mentre continuavamo a pomiciare sul bordo del letto, Nicole ha sorriso e mi ha detto ancora una volta quanto fosse contenta che fossi andato a trovarla. Appoggiandosi di nuovo a me ci siamo baciati appassionatamente e profondamente come non avevamo mai fantasticato di fare online, e mentre continuavamo a sentirci e a baciarci, ho provato a toglierle i vestiti.



Il suo corpo era bello come avevo immaginato e sembrava che anche lei si divertisse a sentirmi addosso, e quando Nicole ha iniziato a provare a togliermi la maglietta, l'ho aiutato gentilmente a togliermela dalla testa. Subito le ho tolto anche il top e, mentre scendevo a succhiarle il collo, ho messo la mano sulla sua tetta. Stavo iniziando a diventare duro e sentire le sue tette era fantastico. Mentre mi sposto gradualmente lungo il suo petto baciandola, alla fine ho iniziato a toccarle e a succhiarle i piccoli capezzoli duri.



Mi ha tenuto delicatamente la testa contro la sua tetta, emettendo un gemito mentre continuavo ad accarezzarle le tette e ad accarezzarle i capezzoli. Nicole ha iniziato a provare a palpare il mio cazzo, anche se avevo ancora i pantaloni addosso. Volevo che sentisse che ero duro e mentre mi alzavo, le presi la mano e guidai anche lei ad alzarsi. Era bassa, quindi doveva alzarsi in punta di piedi mentre ci appoggiavamo l'uno all'altro per baciarci.

Nicole cominciò presto a slacciarmi i pantaloncini e mentre li faceva scivolare giù, facendoli cadere a terra, guardò in basso. Sistemandomi i boxer, sapevo che poteva vedere la mia erezione gonfiarsi. Sorridendo, mi guardò e mentre ci baciavamo, Nicole si abbassò per palpare il mio cazzo. Sentendo il mio cazzo duro, è scesa e ha morso il mio cazzo attraverso i boxer. Guardandomi per un momento, mi ha abbassato le mutande finché il mio cazzo non è caduto.

Lei mi guardò di nuovo sorridendo e mentre guardavo, iniziò lentamente ad accarezzarmi il cazzo, per poi prenderlo in bocca. Era così bello e mentre chiudevo gli occhi, non volevo che si fermasse, ma all'improvviso si alzò e mi baciò. Sorridendo, Nicole ha provato di nuovo a scendere per succhiarmi il cazzo, ma l'ho fermata. Ha chiesto: "Cosa c'è che non va?"

Non ho detto niente ma l'ho semplicemente baciata e ho iniziato lentamente ad allargarle la gonna e poi ad abbassarle le mutandine. Mentre mi aiutava a tirarli giù, e alla fine cadevano a terra, la feci sdraiare sul letto. Guardandola sdraiata lì, sorridente mentre cercava di coprirsi l'inguine, salii velocemente sul letto con lei. È stata una svolta sentire il suo corpo accanto a me, e mentre mi metteva le braccia intorno al collo, ci siamo baciati mentre i nostri corpi si sfregavano insieme.



Nicole poi mi ha spinto sulla schiena e mentre mi saliva sopra, a cavalcioni della mia vita, ha detto: "Ti voglio in me".



Sorridendo di rimando, si sporse verso il comodino e prese un tubo di KY dalla borsa, io la guardai nervosamente mentre allungava la mano. Avevo già fatto sesso anale con una ragazza quando eravamo entrambi ubriachi, ma sentire il suo cazzo strofinato contro il mio stomaco e il mio petto era qualcosa di completamente diverso.

Mentre si appoggiava allo schienale e ci guardavamo, mi resi conto che non avevo il preservativo, il che mi preoccupava. Non sapevo cosa fare e quando lei si è appoggiata di nuovo all'indietro mettendosi a cavalcioni su di me e l'ho vista aprire il tubo di KY e spremerne un po' sulla mano, ero nervoso. Mentre si guardava intorno e mi guardava sorridendo, ho potuto vedere che stava spalmando KY sul suo buchetto stretto. Il mio cazzo era così duro e volevo scoparla. Quando Nicole ha ripreso in mano il mio cazzo, ho continuato a preoccuparmi di non avere il preservativo.



Ho provato a dirmi che sarebbe andato tutto bene, mentre lei mi massaggiava il cazzo massaggiandolo da dietro con il lubrificante. Nicole si sporse di nuovo in avanti e mentre ci baciavamo, frugò di nuovo nella borsa, la guardai mentre tirava fuori un preservativo. Sorridendo di sollievo mentre lo apriva, si voltò leggermente e lo fece rotolare velocemente sul mio cazzo duro. Mentre si voltava, disse dolcemente: "Sono così felice che tu sia qui", mentre si sporgeva in avanti baciandomi appassionatamente.



Mentre Nicole si appoggiava allo schienale, cercava di guidare il mio cazzo, spingendolo contro il suo buchetto stretto mentre si sedeva. Potevo sentire la testa del mio cazzo che iniziava a spingere dentro di lei e mentre guardavo il suo viso, potevo dire che faceva male. Tenendola per i fianchi, sentivo che c'era anche un certo grado di piacere mentre il mio cazzo premeva dentro di lei.

Ha continuato a provare lentamente a infilare il mio cazzo dentro di sé fino in fondo e mentre allungavo la mano per afferrarle le tette, le ho detto di rilassarsi. Nicole sorrise e chiudendo gli occhi, mi mise le mani sul petto mentre lentamente lasciava scivolare il mio cazzo nel suo culo.



Ero completamente dentro di lei e mentre Nicole iniziava gradualmente a muoversi su e giù, Nicole sorrise e sporgendosi in avanti ci baciammo brevemente. Faceva così caldo dentro di lei e mentre continuava a muoversi lentamente su e giù, potevo vedere dal suo viso che anche lei si stava divertendo. Volevo venire e sentendo il cazzo duro di Nicole sdraiato sulla mia pancia, continuavo a sentirlo sulle sue tette. Ho continuato a guardarla in faccia, e mentre si sporgeva in avanti, il mio cazzo scivolava dentro e fuori dal suo culo più facilmente mentre lei si muoveva su e giù su di esso.



Ho provato anch'io a spingere i fianchi su e giù, cercando di concentrarmi sulla sborra, Nicole si è fermata. Mentre si sporgeva in avanti e i nostri occhi si incontravano, mi baciò e disse: "Voglio togliermi il preservativo così posso sentirti in me, va bene?".



Non mi importava in questo momento, volevo venire e quindi ho annuito con la testa in segno di approvazione. Nicole sorrise e sporgendosi di nuovo in avanti, lasciò che il mio cazzo scivolasse fuori da lei. Togliendosi rapidamente il preservativo, ha guidato di nuovo il mio cazzo nel suo piccolo buco bagnato. Questa volta entrò facilmente e mentre lei ricominciava a muoversi su e giù sul mio cazzo, tornai a palparle le tette, cosa che la fece sorridere.

Mentre Nicole si dondolava avanti e indietro, su e giù, potevo sentire e vedere il suo cazzo rimbalzare contro il mio stomaco, il che mi rendeva ancora più eccitato. Voglio venire mentre provo ad adattarmi ai suoi movimenti, ma di tanto in tanto sembra che si appoggi al mio cazzo godendosi la sensazione del mio cazzo dentro di lei.

Ad un certo punto, Nicole si è chinata di nuovo in avanti e baciandomi ha detto: "Vieni dentro, voglio sentirti venire dentro di me".



Adesso si dondola avanti e indietro sul mio cazzo più velocemente e mentre le afferravo il culo, ho cercato di farla andare avanti mentre la scopavo. Adesso ero vicino e mentre muovevo le mani per accarezzare di nuovo le sue tette, le ho detto: "Non fermarti".

Sorridendo mentre continuava a muoversi su e giù, ho spostato di nuovo le mani sul suo sedere. Cercando di fermarla adesso ho provato a tenerla ferma sul mio cazzo ma ho continuato a muovermi su e giù. Senza fiato ho detto: “Sto per venire.

Anche Respirando forte, Nicole ha detto: "Vieni dentro".



Mentre la tenevo, ho spinto i fianchi verso l'alto e mentre lei si è appoggiata all'indietro spingendo il mio cazzo in profondità nel suo culo, il mio cazzo ha iniziato a sussultare mentre la sborra le veniva dentro. Afferrandole i fianchi, la guidai a muovere i fianchi avanti e indietro di nuovo. Era ovvio che sentiva il calore del mio sperma dentro di sé perché mentre la guardavo, Nicole stava sorridendo e poi si sporse in avanti per baciarmi. Sapevo di aver sborrato molto, e mentre lei si sporgeva in avanti per baciarmi, e io guardavo il suo cazzo, potevo sentire lo sperma gocciolare fuori dal suo culo.

Baciandola e mettendole le braccia attorno al collo, il mio cazzo si afflosciò rapidamente e scivolò fuori da lei. Nicole si sollevò lentamente da me e mentre si sdraiava accanto a me sul letto, ci coprimmo con le coperte mentre continuavamo a baciarci e sentirci l'uno con l'altro.

Alla fine lei ha preso il mio cazzo e io a mia volta mi sono ritrovato ad afferrare il suo. Mentre iniziavo lentamente ad accarezzarlo, lei mi ha detto dolcemente che era bello e facendo una pausa, Nicole ha detto: "Voglio venire per te".



Mentre continuavo ad accarezzarle il cazzo duro e ci baciavamo, Nicole si è rilassata. Poi ha provato a spingermi la testa verso il basso, ovviamente volendo che le succhiassi il cazzo. Mentre la guardavo, lei sorrise e continuò a spingermi la testa verso il basso. Con esitazione, le baciai il petto e alla fine le toccai e succhiai i capezzoli, cercando di ritardare il momento in cui le ero addosso. Sapevo cosa voleva, ma nervoso per non averlo mai fatto prima, la guardai mentre prendevo il suo cazzo in mano.

Nicole sollevò leggermente le coperte e guardandomi disse: "Mettitelo in bocca, succhialo".



Guardando nervosamente il suo cazzo, volevo provarlo, ma ancora una volta, niente preservativo. Guardandola di nuovo, Nicole sorrise e continuò a guidarmi lentamente a succhiarle il cazzo. Quando mi sono avvicinato, mi ha fermato e ha detto: "Hai paura?"

Guardando il suo cazzo, allungò la mano verso la borsa e prese un altro preservativo dalla borsa. Porgendomelo, l'ho aperto velocemente e, posizionandolo sulla punta del suo cazzo, l'ho arrotolato fino a coprirla completamente. Quando ho iniziato ad accarezzarle il cazzo e alla fine l'ho baciato e messo in bocca. Poi disse: "Vai avanti, succhialo", mentre lo prendeva in mano.



Chiudendo gli occhi, presi il suo cazzo in bocca. Nicole mi ha preso la testa con entrambe le mani e, spingendomi la testa sul suo cazzo duro, me lo ha forzato in bocca. Ho provato a continuare ad accarezzarle il cazzo mentre la succhiavo, volevo che venisse, e quando mi ha detto quanto era bello, ero nervoso sapendo che sarebbe venuto.

Nicole poi mi ha staccato la testa, dicendomi di fermarmi. Non appena il suo cazzo mi scivolò dalla bocca, lei lo afferrò. Guardandola, sorrise e chiese: "Posso scoparti?"

Guardando il suo cazzo duro, mi ha tirato su di nuovo dicendo: "Voglio essere in te".



Sorridendole, Nicole si sedette e mentre si metteva in ginocchio, la guardai mentre prendeva il suo cazzo duro in mano, accarezzandolo. Poi mi fece cenno di sdraiarmi a pancia in giù. Rotolandosi in modo che fossi sdraiato a faccia in giù, mi allargò le gambe e si posizionò rapidamente dietro di me. Strofinandomi la schiena e il culo, si appoggiò a me, premendo il suo cazzo contro la mia fessura.

Appoggiandomi di nuovo, Nicole mi allargò le chiappe e quando toccò il mio buchetto stretto, mi irrigidii e sussultai. Mi ha detto di rilassarmi mentre mi allargava di nuovo il culo e poi si è chinata, ha messo la faccia nella mia fessura e mi ha infilato la lingua nel culo. Mi sentivo bene, ma presto lei si fermò e, appoggiandosi a me, allungò la mano per prendere il KY.

Sentendo il suo cazzo che mi sfregava contro il culo e le gambe, mi guardai nervosamente indietro con un sentimento misto che non avevo mai fatto prima. Ho iniziato a preoccuparmi di essere scopato, anche se ci avevo pensato e di tanto in tanto avevo usato dei giocattoli, ero ancora preoccupato. Nicole ora si è posizionata dietro di me, e sentendola aprire il tubo di KY e sentendola spremere un po' nella sua mano e strofinarlo sul suo cazzo, ho provato a prepararmi.



Avevo paura mentre mi allargava le gambe e mi diceva di rilassarmi. Allargai il culo e tamponai il lubrificante sul mio buco, cercai di rilassarmi mentre lei mi spingeva delicatamente un dito nel culo. Mi ha fatto allontanare leggermente ma mentre continuava a toccarmi il culo, mi ha detto di nuovo di rilassarmi mentre allargava le gambe un po' di più.

Ora mi ha ordinato di mettermi in ginocchio e, mentre mi aiutava a mettermi a quattro zampe, il suo cazzo premeva contro di me. Strofinando il suo cazzo nella fessura del mio culo, mi ha chiesto se ero pronto. Annuendo con la testa, si sporse in avanti baciandomi sulla schiena. Mentre continuava a strofinare il suo cazzo nella mia fessura, ogni tanto spingeva la testa del suo cazzo contro il mio buco. Ciò mi fece irrigidire e allontanarmi leggermente, preoccupato che lei mi penetrasse.



Dovevo rilassarmi, volevo sentirla in me e mentre Nicole mi spingeva sulla schiena dicendomi di abbassarmi, mi diceva ancora di rilassarmi. Mentre lo facevo potevo sentirla provare di nuovo a spingermi il cazzo nel culo, e quando ha iniziato a entrarmi, all'inizio andava bene, ma mentre spingeva più dentro, mi faceva male e mi sono alzata. Allungandomi indietro, le dissi di fermarsi mentre la spingevo via. Il cazzo di Nicole è scivolato fuori e lei mi ha massaggiato di nuovo il culo, mi ha detto di rilassarmi e ha detto: "Farà male solo per un po'".

Lo volevo adesso e ho capito che fino a quando il suo cazzo non fosse stato completamente dentro avrebbe fatto male, così ho annuito e mentre abbassavo la testa, lei mi ha di nuovo spinto il culo verso il basso, facendomi allargare di più le gambe mentre iniziava a farlo. spingi di nuovo il suo cazzo dentro di me.

Il suo dolore dentro di me era lancinante e anche se cercavo disperatamente di rilassarmi, di tanto in tanto mi faceva allontanare e quando Nicole mi sentiva cercare di allontanarmi, mi stringeva immediatamente e mi diceva di rilassarmi.



Non ci siamo mossi per un po' e il dolore è diminuito, ma c'era ancora un dolore sordo mentre spingeva di nuovo il suo cazzo dentro di me, fino a quando non era completamente dentro. Chinandosi in avanti, mi ha chiesto se stavo bene mi ha baciato sulla schiena. Annuendo con la testa, iniziò lentamente a muovere il suo cazzo dentro e fuori da me. Faceva male e talvolta il dolore mi faceva allontanare, ma era sopportabile e cercavo continuamente di rilassarmi mentre mi scopava.



Quando ha iniziato a pomparmi davvero il culo, ho iniziato a sentirmi davvero bene, e quando ha guidato anche me a muovermi avanti e indietro, è stato così bello che il mio cazzo ha iniziato a diventare duro mentre mi scopava.

Potevo dire che stava per venire e volevo che venisse dentro di me e sentendo il suo respiro diventare più affannoso mentre mi scopava, sapevo che era vicina. All'improvviso, l'ho sentita fermarsi e mentre inconsapevolmente cercavo di continuare a muovermi, lei mi ha avvicinato e ha detto: "Stop!"



Sentendo il suo cazzo pulsare dentro di me mentre mi teneva stretto, ho sorriso e sapevo che era svenuta dentro di me. Mentre cercava di scoparmi di nuovo, senza fiato mi ha spinto a pancia in giù e mi ha infilato il suo cazzo in profondità un'ultima volta. Mi ha fatto male ma poi Nikki si è tirata fuori lentamente e mentre si inginocchiava dietro di me, ha tolto il preservativo, lo ha gettato da parte e poi ha munto le ultime gocce di sperma sul mio culo.

Nicole poi si sporse in avanti, premendo il suo cazzo contro il mio sedere mentre mi massaggiava la schiena. Appoggiandosi di nuovo, iniziò a massaggiarmi le natiche, allargandole delicatamente desiderando vedere il mio buco aperto. Sorridendo mi spostai leggermente mentre lei premeva delicatamente il dito contro il mio buco. Potevo sentire che il lubrificante aveva iniziato a fuoriuscire, e vedere questo deve aver eccitato Nicole, perché all'improvviso mi ha spinto di nuovo il suo cazzo nel culo.

Mi ha sorpreso: "Cosa sta facendo?", ho pensato, mentre si appoggiava a me.

Si sentiva bene ma non aveva più il preservativo. Ho provato a girarmi ma dopo aver spinto il suo cazzo dentro di me un'ultima volta, lei lo ha tirato fuori velocemente. Mentre si sdraiava su di me, premendo il suo cazzo contro di me, avevo paura. Nicole mi ha baciato di nuovo sulla schiena e ha detto sottovoce quanto fosse contenta che fossi venuto a trovarla. Girandomi su un fianco mentre lei giaceva accanto a me, la guardai perplessa.

Alla fine abbracciati, Nicole suggerì di fare una doccia. Continuavo a preoccuparmi per quello che aveva appena fatto, ma lasciai che mi guidasse verso la doccia. Ho cercato disperatamente di non preoccuparmi e mentre lei si chinava per aprire la doccia, le ho afferrato il sedere mentre testava la temperatura. Poi lei si allungò prendendo il mio cazzo e girandosi, ci baciammo. Era bello stare con lei e mentre si voltava ed entrava nella doccia, Nicole mi fece cenno di seguirla. Appena entrato ho subito provato a pulirmi il culo, toccandomelo con acqua e sapone, sperando che andasse bene.



Rendendomi conto che non c'era niente che potessi fare adesso, mi sono appoggiato innocentemente a lei, premendo il mio cazzo contro di lei e allungandomi, ho afferrato il cazzo. Spingendo il suo sedere contro di me, l'ho avvicinata mentre appoggiava la testa nell'acqua. Nicole poi si è girata e mentre lo faceva, io l'ho sfiorata toccandole le tette e spingendo il mio cazzo nella fessura del suo culo mentre lei si chinava nell'acqua per bagnarsi. Ci siamo divertiti ad insaponarci a vicenda e mentre ci sciacquavamo abbiamo iniziato a pomiciare sotto la doccia, baciandoci e palpandoci a vicenda.

Non passò molto tempo prima che tornassimo a letto a pomiciare di nuovo. Facendomi sdraiare sulla schiena, si è arrampicata sopra di me e dopo avermi baciato per un po', si è girata finché non si è trovata a cavalcioni su di me, guardandomi però dall'altra parte. "Cosa stava facendo?", ho pensato, ma mentre lei si rialzava, mettendomi il culo in faccia.

Vedere il suo piccolo buco del culo così vicino mi ha reso nervoso, pensando che volesse che le leccassi il culo, e non volendo che si sedesse sulla mia faccia, ho messo le mani sulla parte posteriore delle sue cosce. Nicole si voltò leggermente e dopo aver sorriso si sporse in avanti succhiandomi il cazzo. Mentre continuava a fare marcia indietro, ho capito che doveva voler essere in un 69, quindi ho afferrato il suo cazzetto flaccido e ho provato a succhiare anche lei.

Si è spostata ancora un po' indietro permettendomi di prendere anche il suo cazzo in bocca. Mentre le succhiavo il cazzo, mi sono allargato e le ho massaggiato le natiche e ho pensato: "Voglio scoparti di nuovo".

Si stava facendo tardi e presto ci ritrovammo a letto insieme e mentre ci tenevamo abbracciati ci addormentammo.



I giorni successivi, Nikki mi ha portato in giro, mostrandomi alcuni siti, ma finivamo sempre nella mia camera d'albergo, a letto. Alla fine abbiamo fatto sesso senza preservativo, cosa che ancora oggi mi preoccupa, ma nella foga del momento, era così caldo non solo sentirla in me, ma anche essere in lei.



Sono riuscita a restare nelle Filippine solo pochi giorni e sì, è stato difficile partire, ma avevo un biglietto di ritorno. L'esperienza è stata più di quanto mi aspettassi e lei ha cercato di impedirmi di andarmene.

Nicole era davvero carina e ho imparato molto. Abbiamo continuato a chattare online, ma non sono mai più andato a trovarla. Alla fine abbiamo perso i contatti, non so perché, ma ogni volta che vedo le sue foto, finisco per pensare a lei, con il desiderio di stare di nuovo con lei.

Storie simili

Prendersi cura di Liz

Mi ero appena trasferito in una nuova zona per vivere con la mia ragazza. Ci frequentiamo ormai da diversi anni, quindi sono diventato parte dell'intera famiglia. Tutti i nipoti e i nipoti della mia ragazza avevano persino iniziato a chiamarmi “zio”. Un fine settimana il mio futuro fratello e mia cognata partivano per il fine settimana per visitare alcuni amici fuori città. Stavano portando con sé i loro due figli, ma la figlia è dovuta rimanere a casa per dare una mano con una raccolta fondi per la scuola. Non volevano lasciarla a casa da sola per il fine settimana e...

420 I più visti

Likes 0

Le cronache della discesa di Suzie - parte 2

Parte 2 Un giorno ero al lavoro e facevo il solito... lavoravo per un altro giorno pieno di cazzi di gomma. Da quando i miei figli avevano buttato via TUTTA la mia biancheria intima. Matt si era preso la briga di farmi un paio di piccole cinghie attaccate a un tassello di pelle. Questo teneva fermo il mio dildo e teneva nascosto il mio cazzo. È stato facilissimo da montare e slacciare molto velocemente... quanto è stato premuroso da parte sua! Uscii dal gabinetto e trovai Sue, una delle altre commesse, appoggiata al bancone. L'ho guardata negli occhi e non potevo...

297 I più visti

Likes 0

Teenage Mutant Ninja Turtles Fanfic Capitolo 2 - scusate è tardi

Di Hana M. Brimeck Chiudo la finestra, chiudo gli occhi, mi giro, ricado all'indietro e scivolo sul pavimento. Mi prendo un momento per riprendere fiato finché i miei pensieri non vengono interrotti da un brivido freddo. 'Ho bisogno di una doccia calda.' mi dico mentre finalmente mi rialzo dal pavimento con un gemito. Mi tolgo il maglione e il reggiseno bagnati, non come se stessero facendo molto per coprirmi comunque. Mi prendo un momento per toccarmi i seni tenendoli a coppa tra le mani in un futile tentativo di scaldarli. La mia gonna cade sul pavimento in un ciuffo bagnato, seguita...

570 I più visti

Likes 0

Cronache di Succubus High, cap. 1

Cronache di Succubus High di Quiver Capitolo 1: Vetrinistica 1:25. 4° periodo. Tom sedeva dietro la scrivania nell'angolo mentre aspettava che il suo prossimo gruppo di studenti iniziasse a presentarsi per la prima lezione dopo pranzo. Non erano mai molto concentrati a quell'ora del giorno, e in più di un'occasione aveva sorpreso uno studente ad appisolarsi durante la lezione. Almeno questo gruppo era la sua classe senior. Le matricole a cui insegnava negli altri quattro periodi erano molto più turbolente. Un miscuglio così strano di scherzi infantili e drammi adolescenziali con cui confrontarsi, sempre qualche nuovo problema di cui non gli...

493 I più visti

Likes 0

Era una stronzata, pensavo

Il sabato pomeriggio andavo al cinema con alcuni amici. C'era una ragazza che mi piaceva e ho provato a sedermi accanto a lei se potevo. Un pomeriggio ho provato a tenerle la mano e lei me l'ha lasciato per un po' che l'hanno tirata via. Dopo il cinema siamo andati tutti al bar del latte e ancora una volta ho provato ad avvicinarmi a lei. Le ho parlato e sembrava che le piacessi e le ho chiesto perché ha allontanato la mano. Ha detto che stava iniziando a piacerle, ma non voleva essere coinvolta in quel modo perché eravamo tutti buoni...

976 I più visti

Likes 0

Fottuta Mia Matsumiya

Mia è una bellissima ragazza giapponese con grandi occhi espressivi, piccoli seni impertinenti, gambe lisce ed eleganti da morire e lunghi capelli neri come il corvino che di solito lega in una coda di cavallo sexy. Suona il violino per diversi gruppi d'avanguardia e, a soli 24 anni, ha un grande talento per essere così giovane e di solito riceve standing ovation alla fine dei suoi assoli. La gente spesso la paragona alla vecchia Yo-Yo Ma, in relazione al suo puro talento, e la maggior parte dei ragazzi che vengono alle sue esibizioni nutrono tantissime fantasie sull'essere quello che la porterà...

467 I più visti

Likes 0

Lo schiavo_(1)

Capitolo primo Il ritrovamento dello schiavo Erano passati diversi mesi dall'ultima volta che qualcuno si era avventurato fuori dal regno in cerca di nuovi schiavi. Ma poiché la guerra era finalmente finita, la principessa Devania decise di uscire e trovarsene una. Cercò città dopo città esaminando centinaia di giovani ma nessuno di loro suscitò il suo interesse. Poi, dopo settimane di ricerche, proprio mentre stava per arrendersi, sentì un piccolo trambusto provenire da una prigione vicina e dovette solo controllare. E lì nel cortile, ad affrontare cinque uomini, c'era l'uomo più bello che avesse mai visto, era quello giusto. Saltò giù...

296 I più visti

Likes 0

Guardare e fare

GUARDARE E FARE John sentiva di aver fatto un ottimo affare. Quando si è trasferito in questo condominio, ha incontrato e parlato con il proprietario e ha convinto quell'uomo a lasciarlo svolgere il ruolo di custode/custode/amministratore residente, facendo tutto ciò di cui l'edificio aveva bisogno per $ 200 al mese di sconto sull'affitto più le spese. Normalmente ciò richiedeva solo poche ore al mese dal suo tempo libero, e se avesse dovuto lavorare durante quel giorno in un giorno feriale, il suo programma come tecnico di laboratorio presso un'azienda farmaceutica avrebbe potuto essere modificato - la maggior parte delle cose potrebbero...

508 I più visti

Likes 0

Il tempo di Sangeeta a Praga (parte 6): tutte le cose belle devono finire

1. Sangeeta: le cose belle devono finire Le loro attività sessuali continuarono nei restanti giorni della loro permanenza a Praga. Suo figlio serviva regolarmente lei e sua zia, e Sammy era sempre disposto a essere coinvolto in qualsiasi altra scappatella sessuale capitasse. Sangeeta non avrebbe mai dimenticato quella volta in cui andarono di nuovo a casa di Richard e Susie. Vide suo figlio con il cazzo sepolto nel profondo della vagina di Heidi, Suzie che leccava i succhi di sua figlia dall'asta ogni volta che si tirava indietro prima di spingerlo di nuovo dentro Heidi, Richard con il suo cazzo nel...

532 I più visti

Likes 0

IN PALESTRA_(1)

Uno dei vantaggi dell'azienda per cui lavoro è l'appartenenza alla loro palestra. Mi alleno 3-4 volte a settimana dalla nascita della nostra bambina. Mi ero preso un giorno libero per portare la nostra bambina dal dottore per un controllo. Andava tutto bene mentre ci dirigevamo verso la casa di mia madre. Sentivo che avevo bisogno di un po' di tempo da sola, così ho chiesto a mia madre di tenere Heather tutta la notte. Bruce era fuori città per lavoro, quindi ho programmato un film tranquillo a casa. Anche la mia collaboratrice Susie si è allenata nella stessa palestra. A mia...

3.7K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.